5 consigli per aiutare il gatto quando fa caldo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con la stagione estiva, le temperature possono raggiungere picchi molto elevati. Il gatto, come altri animali, ha una folta pelliccia, che durante i mesi più caldi può diventare un problema. Esistono alcuni sistemi ed accorgimenti, per mantenere adeguata la temperatura del proprio felino, in modo da preservarne la salute. Vediamo quindi 5 utili consigli per aiutare il gatto quando fa caldo. Il gatto è un animale intelligente e fornendogli le giuste risorse, si può riuscire a fargli mantenere una giusta temperatura.

26

Creare un rifugio confortevole

Questo consiglio è valido sia per i gatti abituati a stare all'esterno, sia per quelli che vivono all'interno di un appartamento. In entrambi i casi infatti, durante l'estate è necessario usare alcuni accorgimenti in modo da tutelare la salute del proprio felino.
È possibile rialzare il suo giaciglio, in modo che non sia a contatto con il pavimento caldo. È bene inoltre fornirgli una zona d'ombra nel caso in cui sia abituato a stare fuori. Posizionare la cuccia in una zona fresca e ombreggiata.

36

Assicurarsi che abbia sempre l'acqua

L'acqua è l'elemento fondamentale per la salute del proprio gatto, soprattutto durante il periodo più caldo dell'anno. È indispensabile che non rimanga mai senza. Per questo motivo è opportuno verificarne costantemente il livello. Un'altra buona idea è quella di lasciare qualche cubetto di ghiaccio all'interno della ciotola dell'acqua. Questo consiglio si rivela utile soprattutto nel caso in cui si debba restare fuori casa per un lungo periodo di tempo.

Continua la lettura
46

Spazzolarlo ogni giorno

Questo consiglio è utile poiché permette una circolazione ottimale dell'aria attraverso la pelliccia, sopratutto nel caso di gatti a pelo lungo e particolarmente folto. È possibile prendere in considerazione l'ipotesi di accorciare il pelo del proprio gatto. Questa pratica non è però applicabile a tutte le razze. È quindi fondamentale sentire il parere del proprio veterinario. Alcune razze infatti, soprattutto quelle a pelo bianco, hanno una pelle piuttosto delicata e con l'assenza di peli, corrono il rischio di scottarsi al sole.

56

Rinfrescarlo nelle ore più calde

Durante le calde giornate estive, si può prendere in considerazione l'idea di fornire refrigerio al proprio gatto, massaggiandolo con un panno umido. Nel caso di gatti che amino l'acqua, è possibile usare un nebulizzatore con cui bagnarlo. Un altro utile consiglio è quello di mettere in freezer una bottiglia d'acqua. Una volta ghiacciata va avvolta in un panno e posizionata vicino al giaciglio del gatto. In questo modo, qualora ne abbia bisogno, il gatto può trovare sollievo dal caldo.

66

Curare l'alimentazione

L'alimentazione del gatto, soprattutto quando fa caldo, è fondamentale come l'idratazione. Durante l'estate il metabolismo del gatto, può cambiare subendo dei rallentamenti. Per questa ragione, è preferibile nutrirlo con cibi leggeri e digeribili. In questi casi è bene prediligere un'alimentazione secca, come quella garantita dai croccantini. Il cibo umido inoltre, sopratutto se lasciato nella ciotola per molto tempo, con il caldo tende a deteriorarsi velocemente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come aiutare un gatto timido

Il gatto a differenza di altri animali ha una sua natura riservata; scruta il territorio dall'alto o da lontano per controllare i pericoli o le prede da afferrare. Tuttavia può capitare che un gattino sia più timido del solito a causa di qualche trauma...
Gatti

Come aiutare il gatto a vomitare

I gatti, si sa, sono curiosi per natura. Questa loro indole li può mettere, però, in situazioni di pericolo; già, perché passeggiando in giro per il quartiere possono entrare in contatto con i più comuni insetticidi, piante velenose o altro. L'avvelenamento,...
Gatti

Come aiutare il gatto a perdere peso

Negli ultimi anni i nostri amici gatti, soffrono di una patologia che sta gradualmente aumentando in numeri e casi: l'obesità. Ad oggi, secondo le ultime statistiche un gatto su tre è obeso. Le motivazioni che portano a questa patologia possono essere...
Gatti

Gatto che sporca fuori dalla lettiera: 5 consigli

Il gatto è uno dei più affascinanti esemplari del regno animale; un piccolo felino domestico. Sono molti, infatti, coloro che possiedono un gatto nella propria abitazione, anche perché è risaputo che, tra i vari animali, il gatto è molto pulito....
Gatti

Come aiutare un gatto a partorire

Il momento del parto per le gatte arriva dopo circa 64 giorni di gestazione. Man mano che il parto si avvicina noterete che la gatta assumerà un atteggiamento irrequieto, cercherà un posto dove nascondersi e farà fusa più sonore e più insistentemente....
Gatti

5 consigli pratici sull'igiene del gatto

Il gatto, come tutti i felini, è un animale particolarmente pulito e che tiene molto alla propria igiene personale. Per rendere sempre lucido il suo mantello, il gatto può impiegare anche ore per pulirsi grazie all'uso della sua ruvida lingua. Oltre...
Gatti

10 consigli per un gatto stressato

Devi sapere prima di tutto che puoi riconoscere se il tuo gatto è stressato da vari sintomi, come quando ad esempio perde l'appetito oppure fa i bisogni al di fuori della propria lettiera. Inoltre, un gatto può essere stressato quando tende ad essere...
Gatti

10 consigli per lasciare il gatto solo per qualche giorno

A volte subentra la necessità di doverci assentare per qualche giorno da casa nostra. Se però possediamo un gatto, dovremo anche occuparci di renderlo sereno durante la nostra assenza. Il gatto è un animale essenzialmente autonomo, ma un micio domestico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.