5 consigli per alimentare un cane denutrito

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La denutrizione o malnutrizione del cane è una condizione causata dalla mancanza totale o parziale dei nutrienti corretti nella sua dieta. Un cane può risultare malnutrito se segue un'alimentazione povera di sostanze nutritive importanti per il suo benessere, ma i casi più gravi di denutrizione sono causati dall'assoluta mancanza di cibo. In questi casi, occorre prestare molta attenzione per consentire all'animale di recuperare le forze e, infine, raggiungere un peso sano. Ecco 5 consigli per alimentare un cane denutrito.

26

Fai visitare il cane dal veterinario

Il primo passo da compiere per recuperare la salute di un cane denutrito è quello di portarlo dal veterinario. Il veterinario visiterà il cane per accertarsi che la denutrizione non sia dovuta ad un'infestazione da parassiti o altre cause cliniche. Se non sono presenti particolari problemi di salute, stabilirà il peso forma del tuo cane e prescriverà una dieta corretta per riportare il sistema digestivo a lavorare in buona salute. È anche importante accertarsi che non ci sia traccia di sangue nel vomito o nelle feci.

36

Somministra cibo per cuccioli

Per alimentare un cane denutrito bisogna seguire una dieta ricca di grassi e e con un basso contenuto di carboidrati, solitamente il “puppy” per i cuccioli o dei croccantini specifici per la crescita vanno bene perché apportano nutrienti e sono facilmente digeribili. Nelle situazioni più serie è preferibile utilizzare un tipo di pappa “morbida” per facilitare l'ingresso e la digestione del cibo.

Continua la lettura
46

Somministra integratori vitaminici

L'introduzione di integratori vitaminici aiuterà il cane denutrito a ripristinare le forze. Omega-3, omega-6, amminoacidi, arginina e glutammina sono preziosi alleati per la salute del tuo cane. Ovviamente, prima di intraprendere qualunque somministrazione di vitamine, consulta il tuo veterinario di fiducia o informati bene tramite internet.

56

Fraziona la pappa in più pasti al giorno

Quando un cane è denutrito, il suo sistema digestivo non è abituato a gestire grandi quantità di cibo. Per alimentarlo, suddividi la pappa in più pasti al giorno; così facendo, non sovraccaricherai l'apparato digerente e consentirai al tuo cane di mangiare poco a poco quantità sempre maggiori di cibo senza avvertire malessere.

66

Consentigli di riprendere a nutrirsi con i suoi ritmi

È difficile che un cane denutrito non si lanci a capofitto su una ciotola ma, se questo non dovesse accadere, non forzarlo. Se hai già escluso eventuali cause cliniche, porta pazienza ed attendi che il cane recuperi gradualmente la voglia di mangiare, potrebbe succedere che inizialmente mangi solo una parte del cibo che gli metti a disposizione. In questo caso togli la ciotola appena noti che non ha più fame e rimettila a sua disposizione durante l'orario del pasto successivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 cose che fanno vivere più a lungo il tuo gatto

Il gatto, insieme al cane, è l'animale da compagnia più apprezzato. Gli amanti del gatto amano in particolare la sua indole indipendente. Il suo carattere un po' schivo e allo stesso tempo curioso lo rende una creatura particolare. Prendersi cura di...
Volatili

Come riconoscere il rondone

Il rondone fa parte della famiglia degli Apodiformi (ordine di classe degli uccelli) e si trova comunemente nella Penisola Italiana da Marzo-Aprile fino a Ottobre-Novembre. Le specie individuate precisamente in Italia sono il rondone comune, pallido e...
Volatili

Come allevare un piccolo rondone caduto dal nido

Quando le temperature iniziano a salire, ecco che nel cielo è possibile osservare la danza che numerosi volatili fanno come benvenuto alla calda stagione estiva, inaugurando un lungo periodo di belle giornate. Proprio il periodo estivo infatti, per la...
Cani

Come curare l'insufficienza renale nei cani

Quando decidiamo di adottare un cane, per prima cosa dovremo accertarci di essere in grado di potergli assicurare tutte le cure di cui ha bisogno, di poter soddisfare tutte le sue esigenze e di potergli dedicare quotidianamente un po' del nostro tempo.Per...
Cani

Come ridurre la flatulenza nel cane

A causa del normale processo digestivo, anche i cani a volte emettono delle flatulenze. Questo è normale, ma delle volte può avvenire in maniera eccessiva o con odori più sgradevoli del solito. Per imparare a ridurre la flatulenza nel cane, bisogna...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura di una tartaruga

Se abbiamo appena acquistato una tartaruga ed intendiamo allevarla, magari per tentare anche in futuro la riproduzione, è importante curarla e rispettare delle regole che seppur semplici, si rivelano importanti ai fini della sua sopravvivenza. A tale...
Gatti

5 consigli per far espellere al mio gatto le palle di pelo

In questa guida sono esposti 5 consigli per far espellere al gatto le palle di pelo.Il problema delle palle di pelo nasce poiché i gatti tendono ad ingerire parte del proprio pelame durante la pulizia corporea. Parte del pelo passa attraverso l'intestino....
Cani

Come Combattere La Forfora Del Cane

Accarezzando il vostro cane vi siete accorti che il vostro amico a quattro zampe ha la cute secca e screpolata? Anche lui, come noi, può avere la forfora. In questa utile guida cercheremo di prevenire e combattere l’insorgere della forfora, rivolgendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.