5 consigli per allevare le calopsitte

Tramite: O2O 05/06/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La calopsitta è un volatile della famiglia dei cacatuidi, di origine australiana.
Questo pappagallino, dai colori sgargianti e dal piumaggio alto sulla testa, ha un carattere giocoso e docile. Ama la compagnia, no occupa tanto spazio, è un abile fischiatore e, dedicarsi al suo addestramento, non richiede grandissimo sforzo. C'è da precisare che, nostante le apparenze, è un animaletto che, come ogni altro essere vivente, richiede determinate cure. Pertanto, se siete decisi a prendere con voi questo splendido esemplare, ecco 5 consigli che potrebbero tornarvi utili per allevare le calopsitte.

26

Decidere per l'acquisto o l'adozione

Se avete deciso di prendere con voi una calopsitta, il primo consiglio è di rivolgervi ad un allevatore o ad un negozio specializzato in volatili. In questo modo, non farete un salto nel vuoto e avrete le giuste garanzie sullo stato di salute del volatile e la sua provenienza. In alternativa all'acquisto, potete rivolgervi ad un centro di recupero per volatili ed optare per l'adozione. In ogni caso, sarebbe opportuno parlarne con conoscenti e amici che già possiedono una calopsitta, per avere qualche consiglio in più.

36

Acquistare il necessario

A questo punto potete pensare a tutto il necessario per allevare al meglio la vostra calopsitta.
Per prima cosa, occupatevi dell'acquisto della gabbia, che dovrà essere abbastanza spaziosa per permettere al volatile di muoversi liberamente. Inoltre, dovrà contenere tutto il suo ?corredo?, ovvero, due ciotole per il cibo e una per l'acqua e dei trespoli per favorire il gioco e l'arrampicata. Sul fondo della gabbia potreste allestire una zona con fogli di giornale e semi, in cui la calopsitta possa dedicarsi al foraggio. Procuratevi anche una copertura per la gabbia: questa, naturalmente, non dovrà mai essere usata come punizione, ma solo per far capire al volatile che è ora di dormire.

Continua la lettura
46

Scegliere il cibo migliore

A differenza di quanto si pensa, occuparsi dell'alimentazione di una calopsitta non è tanto semplice. È un animale delicato, pertanto, bisogna fare attenzione ai cibi da inserire nella sua alimentazione. Scegliete semi di girasole di buona qualità e integrate con frutta fresca e verdure per garantire il giusto apporto di vitamine e sali minerali. Da evitare, assolutamente, tutti i cibi dolci, gli asparagi, il prezzemolo e l?avocado. In ogni caso, conviene sempre chiedere al veterinario o a persone specializzate.

56

Fare controlli periodici dal veterinario

La calopsitta è un volatile abbastanza resistente, ma ciò non toglie che abbia comunque bisogno di visite periodiche da un veterinario di fiducia che possa seguirlo per tutto la durata della sua vita, che può arrivare anche a 20 anni. Questo volatile è soggetto al raffreddore e quindi potrebbe starnutire spesso. Ciò non deve preoccuparvi, a meno che non notiate delle consistenti e continue fuoriuscite di sostanze giallastre dalle narici. La femmina della specie può essere soggetta a deposizione cronica di uova: in tal caso è bene integrare la sua dieta con minerali e calcio.

66

Dedicare del tempo al gioco

Come dicevamo, questo volatile è molto socievole e giocherellone. Soffre la solitudine, pertanto, se non avete molto tempo da dedicargli, procuratevi un altro esemplare che gli faccia compagnia in modo costante. Con un po' di impegno, potreste insegnargli dei simpatici giochetti o, addirittura, addomesticarlo a dovere, tanto da farlo vivere fuori dalla gabbia, in piena libertà nell'ambiente domestico. Ama stare sulla spalla del suo padrone e vi allieterà con il suo canto e il suo fischiettìo gioioso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

10 consigli per allevare le galline ovaiole

Allevare galline è un'attività semplice che richiede però il giusto impegno e la giusta dedizione. Se possedete un piccolo spazio verde, potete prendere in considerazione l'idea di allevare galline ovaiole. Il vantaggio risiede nel consumo costante...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come allevare i canarini da canto

Svegliarsi il mattino al canto degli uccelli mette decisamente di buon umore. Chi ama prendersi cura di questi piccoli animali è sempre più convinto d'intraprendere l'ambizioso cammino di allevare dei canarini. Apparentemente tutti i canarini emettono...
Volatili

Come allevare uno fenicottero

Animali straordinari per aspetto, movenze e colorazione, i fenicotteri amano stare liberi in natura, godendo degli ambienti e del cibo che questa gli offre. Pur tuttavia, se si desidera allevare uno di questi animali, è bene seguire scrupolosamente alcune...
Volatili

Come allevare i tacchini all'aperto

L'allevamento di animali all'aperto rappresenta un metodo naturale, sano e volto al benessere degli animali stessi. In particolare, allevare tacchini può essere l'ideale per chi abita in campagna e dispone di un ampio terreno. I tacchini sono infatti...
Volatili

Come allevare un gufo

Adottare un animale è un atto di immensa gioia. La maggior parte di noi infatti ospita in casa un piccolo amico. I cani e i gatti sono sicuramente quelli più comuni. Ma tantissime persone si occupano quotidianamente anche di animali meno convenzionali,...
Volatili

Come allevare i pavoni

Se avete intenzione di allestire nel vostro giardino un sorta di pollaio, potete approfittarne per allevare i pavoni. Si tratta infatti di animali che hanno bisogno di uno spazio minimo per poter crescere sani, e soprattutto sviluppare un piumaggio bello...
Volatili

Come allevare un fagiano

Il fagiano appartiene alla famiglia delle Phasianidae. Molto diffuso sul territorio nazionale è in realtà originario dell'Asia. Esistono tante specie, ciascuna con caratteristiche diverse. In generale, però, il fagiano si presenta con un corpo slanciato,...