5 consigli per gestire la gravidanza del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa abbiamo un gatto in dolce attesa, è importante saper gestire al meglio la sua gravidanza. Nello specifico si tratta di adottare alcune semplici precauzioni, soprattutto di natura alimentare. In questa lista illustriamo dunque nel dettaglio, 5 consigli per gestire la gravidanza del nostro gatto.

26

Mettere il gatto a dieta

La gravidanza come per le donne tende ad appesantire il corpo, per cui mettere il gatto a dieta è sicuramente un'operazione valida, per tutelare la sua salute e quella dei futuri gattini, che spesso vengono alla luce numerosi. In questi casi, il cibo va somministrato ugualmente, ma distribuito in fasce orarie costanti.

36

Portare il gatto periodicamente dal veterinario

Il gatto in genere rispetto al cane non necessita di cure dal veterinario, ma quando è in uno stato di gravidanza, conviene portarlo a visitare periodicamente, il che significa almeno un paio di volte durante il periodo di gestazione. Tutto ciò, può rivelarsi utile e magari ideale, per apportare ulteriori cambiamenti alimentari e comportamentali sia nostri che del gatto.

Continua la lettura
46

Limitare durante la gravidanza le crocchette

Le crocchette sono forse gli alimenti preferiti dei gatti, ma quando si trovano in gravidanza, bisogna limitarne drasticamente la somministrazione; infatti, spesso sono arricchite di estrogeni che potrebbero nuocere alla salute dei gattini, e nel contempo creare problemi al gatto durante il periodo di gestazione, con arrossamenti della cute e dolori addominali. In alternativa non c'è niente di meglio che creare dei pastoni a base di molliche di pane (carboidrati), e merluzzo ricco di Omega 3, una sostanza ideale come per gli esseri umani anche per tutti gli animali.

56

Spazzolare giornalmente il pelo del gatto

Il gatto quando si trova in uno stato di gravidanza tende ad aumentare la regolare perdita di pelo, per cui per gestire al meglio la situazione, il consiglio è di spazzolarlo giornalmente. Questa operazione serve principalmente per evitare che durante le sue abituali pulizie quotidiane, ne possa deglutire una dose eccessiva, tale da creare delle pericolose occlusioni intestinali, che potrebbero ripercuotersi poi sulla salute dei gattini prossimi a venire alla luce.

66

Evitare le uscite in giardino

I gatti in uno stato di gravidanza non devono affaticarsi troppo, ed è per questo che conviene evitargli le uscite in giardino. Il motivo è legato strettamente all'eccessivo moto che potrebbero effettuare, magari per rincorrere come da istinto un volatile, una talpa oppure scappare da un cane (o sfidarlo). Tenerlo in casa il più possibile, serve quindi a gestire al meglio la sua gravidanza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

5 segnali che indicano la gravidanza nel cane

Nella razza canina la gravidanza dura dai 58 ai 65 giorni, e tende a essere più protratta negli esemplari anziani. A differenza di quella umana, di solito non esordisce con ​ segnali eclatanti. Nulla a che vedere con i pianti improvvisi e le nausee...
Cani

Come affrontare la gestazione e il parto di una cagna

La fase della gestazione e del parto sono attimi emozionanti e molto delicati della vita di tutti gli esseri viventi. Oggi parleremo di queste due importanti fasi della vita legate al proprio animale domestico. Se, ad esempio, la vostra cagnolina aspetta...
Animali da Compagnia

Come capire se la porcellino d'India è incinta

I porcellini d'India sono tra i più graziosi animali da allevamento, ed il loro benessere si nota se si provvede a tenerli in coppia. Questo accoppiamento, porta ovviamente alla gravidanza, che non richiede particolare cura da parte di noi allevatori,...
Cani

Come nutrire un cane durante la gravidanza e l'allattamento

Ho scoperto da poco che la mia "migliore amica" è in attesa, sto parlando della mia piccola Betty la mia fidata cagnolina. L' arrivo di un nuovo cucciolo è sempre motivo di grande gioia, non vedo l'ora di avere un piccolo scodinzolino da coccolare....
Animali da Compagnia

Come sapere se la criceta è incinta

Molte volte quando abbiamo un animale in casa di compagnia ci spaventiamo per i suoi atteggiamenti o per alcuni atteggiamenti che può intraprendere. Uno di questi atteggiamenti è proprio l'essere incinta. Infatti, quando un animale è incinta tende...
Cani

10 consigli per prepararsi al parto della nostra cagnolina

Anche se si tratta di un argomento piuttosto diffuso fra i proprietari di cagnette, pochi di essi realmente conoscono il funzionamento del ciclo di riproduzione delle loro pelosette e pertanto è consigliabile comprendere bene anticipatamente lo svolgimento...
Cura dell'Animale

Consigli per gestire un'iguana incinta

L'iguana, facente parte della famiglia degli Iguanidi, è un rettile che presenta molte similitudini con la lucertola, anche se di una dimensione più grande che la appesantisce nei movimenti. Questo animale possiede una cresta sul dorso, ed ha una testa...
Gatti

Come capire se la gatta è incinta

Prendersi cura del proprio animale è fondamentale per assicurargli una vita sana e lunga, soprattutto se si ha una gatta ed è incinta. Gli animali sono dei compagni importanti per la propria vita, in quanto rappresentano la migliore compagnia che si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.