5 consigli per la cura delle unghie del criceto

Tramite: O2O 11/05/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sono molte le persone che, all'interno della propria abitazione, hanno una gabbietta contenente uno o più criceti. Si tratta di animali simpatici, giocosi e piuttosto facili da accudire. Devono comunque essere garantite le condizioni ideali per la sopravvivenza in cattività. Tra i quesiti che molti possessori di criceti si pongono, uno dei più ricorrenti è quello relativo alla necessità o meno di tagliare le unghie. Queste ultime si caratterizzano per la presenza, al loro interno, di vasi sanguigni; la misura ottimale è quella che vede l'unghia leggermente più lunga dei vasi. Se sono eccessivamente lunghe finiscono per incurvarsi oppure per "ruotare" verso uno dei due lati, causando ferite oppure movimenti non corretti. Nella presente guida, a tal proposito, verranno indicati 5 consigli per la cura delle unghie del criceto.

27

Disporre nella gabbietta abbondante lettiera

Utilizzare molta lettiera permette ai criceti di limare le proprie unghie; infatti, questi piccoli animali amano molto scavare. Non limitarsi a mettere un paio di dita di lettiera, abbondando senza problemi. Affiancare la lettiera con dei tubi di cartone, che verranno letteralmente distrutti attraverso le unghie, mantenendo controllata la loro lunghezza.

37

Tagliare le unghie con delle forbicine

Tagliare le unghiette ad un criceto non è un'operazione che può essere compiuta in modo superficiale; richiede, infatti, mano ferma e delicatezza assoluta. Bisogna fare particolare attenzione per tagliare solamente la parte iniziale dell'unghia, quella senza carne; inoltre, l'operazione dovrà essere compiuta velocemente per evitare che l'unghia si spezzi. Se si ha paura di commettere errori che potrebbero compromettere la salute del criceto ricorrere ad un veterinario.

Continua la lettura
47

Arricchire la gabbia con dei legnetti

Oltre alla lettiera, un altro elemento in grado di far limare le unghie dei criceti è rappresentato dal legno. Prendere dei piccoli legnetti e disporli su una teglia da forno; trasferire quest'ultima in forno e lasciare i legnetti per pochi minuti ad una temperatura di circa 200 gradi, in modo che possano sterilizzarsi. Oltre che per le unghie, i legnetti verranno utilizzati dai criceti per limare i denti.

57

Evitare di utilizzare gabbie di ferro

Quando si sceglie la gabbia per un criceto, il consiglio è di optare per un modello in plastica. I criceti, infatti, amano arrampicarsi ovunque e una gabbia di ferro potrebbe rappresentare un pericolo per le unghie, che rischierebbero di incastrarsi e di spezzarsi. Questo potrebbe causare delle piccole infezioni, molto pericolose se non curate velocemente.

67

Ricorrere al bagno di sabbia

Il bagno di sabbia è un trattamento fondamentale per un criceto. Infatti, permette non solo di calmare l'eventuale stress, ma anche di curare il pelo e di salvaguardare la salute delle unghie. Non esiste una tipologia di sabbia ideale per compiere tale operazione; potrà essere necessario provare più sabbiette prima di trovare quella ideale per il proprio criceto. Predisporre una zona della gabbietta da dedicare esclusivamente ad una piccola vasca di sabbia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un criceto russo

I criceti appartengono alla famiglia dei Cricetidi, che comprende più di 500 specie. Alcune di queste hanno caratteristiche idonee all'allevamento domestico. Tra quelle più comuni, ricordiamo soprattutto il criceto russo, siberiano e siriano. Si tratta...
Cura dell'Animale

Come pulire le zampe al criceto

Nelle famiglie degli italiani si trovano sempre più spesso dei criceti. Questi piccoli animali domestici si sono diffusi nel mondo occidentale a partire dagli anni '30 del secolo scorso. I criceti non necessitano di grandi cure, ma è necessario eseguire...
Cura dell'Animale

Come capire se il criceto sta male

Sono molte le persone che si avvalgono della compagnia di un piccolo animale domestico; tra queste, una quota rilevante è composta da chi ha in casa propria un criceto, animale da compagnia per antonomasia, molto simpatico, di cui in particolare la razza...
Cura dell'Animale

Come proteggere il criceto dal freddo

I criceti sono animali domestici molto dolci ma anche tanto delicati. È quindi necessario fare attenzione nella loro cura, per evitare che prendano freddo. Va anche detto che, fortunatamente per il padrone, il criceto non necessita di cure troppo impegnative....
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il criceto dal veterinario

Se abbiamo appena deciso di allevare un criceto, è importante sapere che si tratta di un animaletto molto cagionevole di salute, per cui è necessario periodicamente curarlo e soprattutto affidarsi ad un veterinario. Nello specifico ci sono almeno 5...
Cura dell'Animale

Igiene e alimentazione del criceto

Gli animali domestici hanno bisogno di particolari attenzioni per vivere e crescere felici e in salute. Oggi, per l'esattezza, parleremo dell'igiene e l'alimentazione del criceto. Questo tipo di roditore è molto delicato, e quindi necessita di cure minuziose...
Cura dell'Animale

Alimentazione criceto: cosa evitare

Ecco pronta una bela guida, che è adatta a tutti i nostri lettori, che amano avere in casa e quindi prendersi cura di un animale. Avere un animale in casa, è molto bello, ma allo stesso tempo porta con sè tanta responsabilità ed anche buona volontà....
Cura dell'Animale

Consigli per prendersi cura di un canarino

Il canarino è uno degli animali domestici più diffusi. È molto amato per il suo canto melodico e per il piumaggio dal colore vivace. Sebbene sia un uccello da compagnia facile da mantenere, se decidete di acquistarne uno dovete tenere presente che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.