5 cose da fare quando si trova un cane o un gatto abbandonato

Tramite: O2O 24/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso ci si imbatte in ritrovamenti che stringono il cuore. È il caso di quando si trova un cane o un gatto abbandonato. In questi casi, occorre utilizzare la strategia migliore per affrontare la situazione nel modo più giusto. Siate innanzitutto buoni e cercate sempre di aiutare in ogni modo l'animale in difficoltà. Ecco 5 cose da fare quando si trova un cane o un gatto abbandonato.

27

Rassicurare l'animale

Per prima cosa dovrete rassicurare l'animale, con carezze e comportamenti amorevoli, cercando in ogni modo di tranquillizzarlo e fargli sentire tutto il vostro affetto. Nella maggior parte dei casi, infatti, un gatto o un cane abbandonato è un animale molto spaventato. Dovrete accudirlo e dimostrargli da subito la vostra amicizia.

37

Andare dal veterinario

Il giorno stesso nel quale trovate un cane o un gatto abbandonato, soprattutto se non siete proprio esperti di animali, sarebbe consigliabile recarsi da un veterinario per far visitare l'animale. Valutare e verificare il suo stato di salute è infatti molto importante. Non indugiate dunque, e fatevi consigliare da un esperto.

Continua la lettura
47

Adottare l'animale

Il consiglio è anche quello di adottare immediatamente l'animale, di certo compatibilmente con lo spazio che avete a disposizione in casa o in giardino. Adottare un animale, per chi ne ha la possibilità, è un gesto meraviglioso che occorre sempre fare e che dà grandi soddisfazioni. Quindi non abbiate paura a compiere questo gesto: vedrete che la convivenza con un cane o un gatto riuscirà anche a migliorare il vostro umore e la vostra vita quotidiana.

57

Non cedere l'animale al primo che capita

È anche necessario analizzare le cose che "non" bisogna assolutamente fare. Una di queste, quando si ritrova un animale che è stato abbandonato, è quella di consegnare l'animale stesso ad una persona che non si conosce bene o, addirittura, al primo che ve ne fa richiesta. I cani e i gatti, anche quelli randagi, vanno affidati ad una persona che sia in grado di accudirli, prendendosi realmente cura della loro salute e che non li faccia stare troppo soli nel corso della giornata. Quindi ponete sempre massima attenzione se decidete di affidare il cane o il gatto ad un'altra persona.

67

Somministrare acqua e cibo

Abbiamo lasciato per ultima volutamente la cosa forse più importante da fare quando ci si imbatte in un cane o un gatto appena abbandonato: quella di somministrargli dell'acqua fresca e del cibo. La prima cosa che dovrete dunque fare è quella di badare al suo sostentamento. Un animale abbandonato magari non avrà mangiato per giorni. Aiutatelo dunque, fin da subito, a ritrovare forza ed energia fornendogli immediatamente cibi specifici adatti per animali. Infine, garantite sempre all'animale un giaciglio riparato e sicuro dove collocarlo. Predisponete una cuccia o un luogo caldo dove il cane o il gatto possa stazionare nel pieno comfort e tranquillità.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come comportarsi se il cane e il gatto litigano

Se siamo amanti degli animali e ci piacerebbe poter adottare sia un cane che un gatto, ma abbiamo paura che questi due animali insieme non riescano a convivere, non dovremo assolutamente preoccuparci. Su internet, infatti, potremo trovare tantissime guide...
Cura dell'Animale

Come soccorrere un gatto aggredito da un cane

Che cani e gatti non vadano molto d'accordo, si sa, è diventato un fatto proverbiale. Anche se si assiste sempre di più a pacifiche convivenze fra questi due animali così diverse, può capitare che scoppino delle liti fra i due, specie se il cane e...
Cura dell'Animale

Cosa fare se si trova un uccellino

Con l'avvicinarsi del periodo estivo gli uccelli si riproducono. Per farlo costruiscono nidi su tetti, alberi e quant'altro. In alcuni casi però gli uccellini cadono dai loro nidi in assenza della loro mamma. Infatti ci può capitare di trovare un uccellino...
Cura dell'Animale

Come fare le flebo a un gatto

Quando il nostro amico gatto non sta bene, spesso ci facciamo prendere dallo sconforto, sia perché non comprendiamo pienamente la sua sofferenza, sia perché non sappiamo bene come somministrargli nel modo corretto le terapie del caso. Può capitare,...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua...
Cura dell'Animale

10 consigli per fare la toletta al gatto

Adottare un gatto si sa che implica una serie di attenzioni e cure da riservargli in maniera attenta e scrupolosa. Sia che il gatto viva principalmente in casa, o a maggior ragione se esce, bisogna prendersi cura della sua igiene ed in particolare del...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto raffreddato

Il gatto, in quanto felino, possiede una particolare tendenza a raffreddarsi. Gli aspetti di questa circostanza sono facilmente riconoscibili. Infatti il gatto si dimostra meno attivo, starnutisce, lacrima e cerca luoghi caldi. Generalmente si tratta...
Cura dell'Animale

Cura del cane: l'igiene

Il cane è ormai l'amico fedele dell'uomo: vive liberamente nelle nostre case, dorme senza problemi nei nostri letti ma al contempo lecca tutto ciò che trova per strada. Seppure proviamo un amore incondizionato, è necessario ricordare che il cane è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.