5 cose da non fare mai al cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se decidiamo di prendere un cucciolo di cane ed intendiamo farlo crescere ed addestrarlo, è importante sapere che ci sono alcune cose che non deve fare, poiché potrebbero ripercuotersi in modo negativo sia sull'addestramento stesso che sotto l'aspetto comportamentale. A tale proposito ecco una lista, su 5 cose da non fare mai al cane.

26

Insegnargli cose pericolose

Al cane non bisogna mai insegnare neppure quando è cucciolo dei giochi pericolosi, come ad esempio di morderci la mano. Quando infatti diventerà grande, potrebbe continuare a farlo creandoci poi problemi nella gestione, specie se in casa abbiamo dei bambini. Inoltre prima di fare esercizi vari, è importante assicurarci se il fisico è integro, poiché uno sforzo inappropriato potrebbe causargli seri problemi alle articolazioni.

36

Alzare la voce

I cani come del resto la maggior parte degli animali domestici, hanno un udito più sviluppato del nostro, quindi per evitare che durante l'addestramento possa accusare problemi all'apparato uditivo, è importante sapere che per impartirgli degli ordini non è necessario alzare eccessivamente il tono della voce. Un gesto eloquente, accompagnato da una monosillaba come ad esempio un secco “no” o un “bravo”, è sicuramente più efficace e meno invasivo per il suo udito, e di conseguenza per la sua formazione di cane modello.

Continua la lettura
46

Associare sempre il nome ad un ordine

Quando al nostro cane impartiamo diverse lezioni sul tipo di comportamento, è importante evitare di ripetere in continuazione un ordine seguito dal suo nome, altrimenti difficilmente riuscirà a distinguere il nome dall'ordine stesso, ed uno dei due o entrambi, potrebbero apparire solo come dei fastidiosi rumori di fondo. Dire ad esempio al cane "vai" oppure "corri", è meglio senza quindi aggiunge ogni volta anche Bobby.

56

Affidarlo a persone inesperte

Affidare il proprio cane ad un istruttore o presunto tale non troppo bravo o eccessivamente violento, non giova affatto alla corretta formazione del cane. L'animale infatti, potrebbe avere dei duri contraccolpi psicologici, tali da mutarne per sempre gli atteggiamenti, facendolo diventare aggressivo e quindi particolarmente pericoloso, specie in presenza di bambini.

66

Incitarlo alla violenza

Se al nostro cane intendiamo impartirgli delle lezioni che riguardano la sua autodifesa, e nel contempo usufruirne come cane da guardia, dal punto di vista etico e morale è scorretto insegnargli ad essere violento e soprattutto a fargli imparare a memoria la parola "mordere" che lo farebbe diventare inavvicinabile, costringendoci poi a tenerlo sempre con guinzaglio e museruola anche nel giardino di casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mettere il collirio al cane

I motivi per cui mettere il collirio al cane sono molti e diversi tra loro. Si parte dalle patologie più frequenti e meno serie fino ad arrivare a quelle più rare ma molto più gravi per la salute del nostro cane. Di solito bisogna mettere il collirio...
Cani

5 segnali che il tuo cane sta invecchiando

Il cane è il migliore amico dell'uomo e come tale merita di essere trattato. Oltre ad avere bisogno di cibo e di acqua, il cane ha la necessità di essere accudito e coccolato, in modo che sia sempre felice. In questa guida ti indico 5 segnali molto...
Cani

5 cose da non fare con il cane

Il cane è il migliore amico a quattro zampe, fedele ed affezionato, di ogni padrone affettuoso ed amorevole. Un buon padrone, però, deve assolutamente sapere che esistono cose da non fare mai con il proprio cane. Infatti, il cane è un animale docile...
Cani

Educazione del cane: 10 errori comuni

Vivere in compagnia di un cane è fondamentale per tante persone. La presenza di un amico a 4 zampe riempie l'esistenza. La maggior parte delle volte il cane si trasforma in un membro della famiglia a tutti gli effetti. Per un'ottima convivenza può essere...
Cani

Come attrezzarsi per l'insegnamento al cane del guinzaglio

Uno dei primissimi insegnamenti da dare al proprio cane è il camminare correttamente al guinzaglio.Da questo dipenderà la tranquillità delle future passeggiate. Il guinzaglio rappresenta un momento di connessione tra cane e amico umano, un legame che...
Cani

Come costruire una semplice cuccia per il tuo cane

Ogni cane che si rispetti merita una propria cuccia in giardino. Insomma, ogni cane deve avere una piccola dimora, un luogo in cui può ripararsi o nascondere i suoi giocattoli. Pertanto, ecco che in questa guida ti mostrerò come costruire una semplice...
Cani

10 errori da evitare quando lavi il cane

Chiunque possieda un cane sa bene quanto sia importante la sua igiene e la sua salute. Le due cose sono strettamente dipendenti. L'amante del cane è dunque una persona che si prenderà cura di questi aspetti. Ma esistono alcuni errori da evitare quando...
Cani

Motivi per cui sterilizzare il cane

Molti pensano che sterilizzare il proprio cane sia un atto eticamente scorretto. In realtà le ragioni a favore della sterilizzazione del cane superano quelle contrarie. A sostegno di queste motivazioni ci sono delle ragioni sanitarie e non solo. Vediamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.