5 curiosità sullo Sphynx

Tramite: O2O 11/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo Sphynx è un gatto affascinante, che richiede una particolare attenzione da parte del proprietario, ma che saprà ricambiare con affetto e dedizione. Lo Sphynx, conosciuto anche come "il gatto senza pelo", è un animale delicato e intelligente, socievole e giocoso. Si tratta di un gatto che entra a tutti gli effetti nel nucleo familiare, affezionandosi al padrone e ad ogni membro della famiglia. Il felino non ama la solitudine e, a differenza di altre razze, difficilmente è indipendente, pertanto può ritenersi adatto a coloro i quali desiderano prendersi cura a 360° di un gatto affettuoso e dall'aspetto elegante. Scopriamo ora 5 curiosità sullo Sphynx.

26

Lo Sphynx è frutto di una mutazione genetica

La principale caratteristica dello Sphynx, ovvero l'assenza di pelo, sarebbe frutto della mutazione genetica spontanea di un gene recessivo, definito come "hr" (dall'inglese "hairless", che in italiano significa "senza pelo"). I primi esemplari di "gatto senza pelo" risalirebbero all'inizio dell XX secolo. Si racconta che nel 1902 fu registrata la prima presenza di gatti Sphynx, che si sarebbero chiamati Nellie e Dick e che sarebbero vissuti in Nuovo Messico.

Si racconta anche che Nellie e Dick non si accoppiarono, pertanto, nonostante vi siano state altre segnalazioni di gatti senza pelo nel corso degli anni successivi, soltanto nel 1966 si registrò l'effettiva presenza di Sphynx: una gattina senza peluria nacque in Canada, la nuova razza venne chiamata "canadian hairless" e solo successivamente il nome venne cambiato in Sphynx.

Nel 1975 si riuscì a dare origine alla prima stirpe di Sphynx: una gatta Soriana partoriva un esemplare senza pelo ad ogni cucciolata, pertanto, tramite l'incrocio tra genitori e figli, si riuscì ad ottenere altri esemplari di Sphynx. La gatta Soriana possedeva infatti il gene recessivo "hr" e, tramite l'accoppiamento con altri felini in possesso del gene, si è generata a tutti gli effetti la nuova razza.

La mutazione genetica naturale si è tramandata tramite il passaggio del gene recessivo alle generazioni, è quindi possibile che dall'accoppiamento due gatti con pelo entrambi in possesso di gene recessivo, possa nascere un esemplare di "gatto senza pelo".

36

Il gatto Sphynx ha del pelo

Nonostante il fatto che lo Sphynx sia conosciuto come il "gatto senza pelo", in realtà questo felino è ricoperto da una leggera e corta peluria in alcune aree del corpo. È probabile che la peluria si concentri solo in alcune zone, soprattutto sul muso e sulle orecchie del gatto. La presenza del pelo (della lunghezza massima di 2 mm) può interessare anche coda, zampe e piedi dello Sphynx. Per quanto riguarda i baffi, questa razza di gatto ne ha in genere di corti e sottili, pertanto con la crescita possono spezzarsi facilmente.

Continua la lettura
46

La razza Sphynx si classifica sulla tipologia della pelle

A differenza della altre razze di gatto, che distinguono le diverse tipologie sulla base della colorazione del pelo, il Sphynx viene classificato in base al tipo di derma. Nello specifico, è tramite l'esperienza tattile dell'umano che si distinguono le diverse varietà dello Sphynx.

Il manto Rubber è caratterizzato dalla similarità con la gomma: la pelle del gatto è infatti elastica e morbida. Il manto Peach consente un' esperienza tattile simile a quella della pesca. Infine, il manto Wax, caratterizzato dalla totale assenza di pelo, ha un effetto "antiscivolo" e l'esperienza tattile può essere paragonata a quella che consente la cera.

56

Il gatto Sphynx non è anallergico

Per la credenza popolare il gatto Sphynx è anallergico e questa caratteristica viene attribuita alla razza per via dell'assenza di pelo. Si tratta, però, di una convinzione errata. La reazione allergica si scatena infatti per via delle cellule morte della pelle che costantemente si distaccano dal corpo. Ciò nonostante, è verosimile che l'assenza di pelo possa consentire allo Sphynx di trattenere una minore quantità di cellule morte, pertanto è possibile che le reazioni allergiche si manifestino meno palesemente, soprattutto quando il felino è pulito.

Inoltre, le reazioni allergiche possono verificarsi per via della presenza della proteina Fel D, che è presente nella saliva del gatto ed anche nelle sue secrezioni sebacee. Il gatto Sphynx possiede la proteina Fel D, pertanto non può ritenersi un gatto anallergico.

66

Lo Sphynx è un gatto goffo e socievole

La razza appare elegante e misteriosa, tanto che il gatto Sphynx viene spesso -ed erroneamente- associato all'antico Egitto e chiamato anche "gatto sfinge" per via della sua somiglianza fisica con dea Bastet. In realtà lo Sphynx non ha nulla di "sofisticato" o misterioso nel proprio modo di approcciarsi con gli umani e con gli altri animali.
Si tratta infatti di un felino dal comportamento socievole, giocoso e spesso "goffo". Seppur tenendo a mente che ogni gatto ha la propria attitudine, il carattere dello Sphynx può anche sembrare "invadente", ma in realtà questo tipo di gatto desidera fare parte della famiglia a tutti gli effetti e prendere parte alle attività della vita quotidiana.
È inoltre una razza che necessita di particolari cure per l'igiene (è necessario pulire spesso il suo manto) e per la salute (l'assenza di pelo rende lo Sphynx un gatto delicato, freddoloso e sensibile ai raggi solari). Le cure che il padrone rivolge al felino, lo rendono ancor più legato all'ambiente familiare ed il suo comportamento viene spesso paragonato a quello di un cane, proprio perché l'idea del gatto indipendente e spesso solitario non rispecchia affatto la natura dello Sphynx. Inoltre, questa razza tende a familiarizzare anche con altri animali e patisce la solitudine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Le 10 razze di gatti più costose al mondo

Sir Harry Smanson diceva questo: "Non è possibile possedere un gatto; nella migliore delle ipotesi si può essere con loro soci alla pari". Chi ha oppure ha avuto in passato un gatto in casa concorderà con questa citazione, perché questo affascinante...
Gatti

Come Riconoscere Un Gatto Di Razza Bengala

Le razze dei gatti sono meno conosciute rispetto a quelle dei cani, più comuni e conosciute. Le più conosciute sono, sicuramente, il gatto siamese, il maine coon, il certosino, il persiano, lo sphynx (ovvero il gatto senza peli), ma, in realtà, sono...
Gatti

5 razze di gatti più piccole al mondo

I gatti sono animali generalmente di piccole dimensioni; a differenza dei cani, ad esempio, la loro grandezza non varia moltissimo in base alla razza. Esistono, però, delle razze di gatto di dimensioni un po' più piccole rispetto alle altre; anche quando...
Gatti

Come educare correttamente un gatto

Il gatto è, insieme al cane, l'animale domestico per eccellenza. Moltissimi, infatti, vivono all'interno delle nostre case, negli appartamenti o nei nostri giardini. Si tratta di animali molto indipendenti, ma amano comunque sentirsi amati, coccolati...
Gatti

10 idee di nomi per gatti maschi

I gatti sono animali che affascinano per la loro indipendenza e quell'alone di mistero che si cela dietro le seducenti pupille ellittiche. Si adattano a qualsiasi condizione ambientale, sono ottimi compagni di gioco, amano stare al centro dell'attenzione...
Gatti

5 giochi per gatti fai da te

I gatti sono animali domestici molto giocherelloni. Per essi tutti gli oggetti della vostra casa possono diventare dei giochi: dalla semplice pallina di carta che rotola davanti ai loro occhi alle fodere dei divani del salotto. Per tenere impegnati i...
Gatti

Come aiutare un gattino pauroso

Fin da cuccioli, i gatti mostrano un'innata curiosità, voglia di esplorazione dell'ambiente che hanno attorno. Tuttavia, può capitare di dover gestire un gatto che abbia timore di un nuovo ambiente dove non riesce a integrarsi nel migliore dei modi....
Gatti

Come far accoppiare due gatti

Lo stato di calore che determina il conseguente accoppiamento nei gatti, rispetta un determinato equilibrio che si presenta in certi periodi dell'anno. Difatti, quando il proprietario di un gatto decide di far accoppiare la sua bestiola, deve essere prima...