5 errori da evitare nella cura dei pesci rossi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se siete degli amanti di tutti gli animali ed intendete allevarne qualcuno in particolare, bisogna averne cura e soprattutto non commettere errori durante le fasi di pulizia quotidiana, specie se si tratta di pesci rossi. Proprio a riguardo di questi ultimi, nei passi successivi, vi illustrerò 5 errori da evitare nella cura dei pesci rossi. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • cambio dell'acqua
  • corretta somministrazione del cibo
  • pulizia generale
  • piantine di plastica
37

Per prima cosa, i pesci rossi, rispetto a quelli dell'acquario tropicale e marino, non hanno bisogno di pompe per il filtraggio nella vasca, e nemmeno di piante particolari per creare un habitat naturale a loro congeniale. Questi tipi di pesci, sono infatti abituati a vivere in acqua dolce (l'ideale è quella del rubinetto) e mangiano del cibo liofilizzato. Tuttavia, esistono alcune cose da evitare abbastanza importanti, e la prima riguarda il cambio dell'acqua totale o parziale. Infatti, tale operazione va effettuata almeno una volta a settimana per evitare che si ristagni, creando quindi delle larve di insetti che infesterebbero la vasca e anche la vostra casa.

47

Successivamente, un altro importante fattore che richiede accortezza è la somministrazione del cibo; infatti, se vi dovete assentare da casa per un paio di giorni, non dovete pensare che versarlo in modo abbondante, possa bastare per tutto il periodo. Infatti, per quanto liofilizzato, deve essere ingerito dai pesci rossi in giuste dosi, e quindi l'eccesso si va a depositare sul fondo, generando un cattivo odore nell'acqua, con il rischio di nuocere alla salute del pesce. I pesci rossi, non necessitano di un'illuminazione con neon o raggi ultravioletti, come invece accade negli acquari più sofisticati. Inoltre, non bisogna posizionare la vaschetta in una zona troppo soleggiata, che specie d'estate, potrebbe superare la temperatura che normalmente deve essere intorno ai 20/22 gradi.

Continua la lettura
57

Se nella vaschetta dei pesci rossi avete inserito qualche oggetto ornamentale, è importante pulirlo periodicamente, evitando (anche per la vaschetta) l'uso di detersivi. Inoltre, se notate sul fondo del verderame, va subito asportato per evitare che possa dare luogo alla proliferazioni di agenti fungini, che potrebbero far ammalare il vostro pesce rosso. Se invece avete delle piantine ed intendete inserirle nella vasca, questa è un'operazione da evitare, poiché la fotosintesi clorofilliana non fa bene alla salute dei pesci rossi, per cui conviene mettere quelle di plastica che sono facili da pulire, e non rilasciano sostanze tossiche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Alimentazione dei pesci rossi: gli errori più comuni

Il pesce rosso, detto anche ciprino dorato, è un pesce d'acqua dolce che allo stato selvatico vive nei fiumi e nei laghi fino ad una profondità di 20 metri. È tra le specie più diffuse negli acquari casalinghi, ed ha una caratteristica molto particolare:...
Pesci

5 cose da sapere sui pesci rossi

I pesci rossi,  non sono animali difficili dei quali prendersi cura. Tuttavia non sempre si sa come farlo in modo adeguato. Tenere in casa un pesce rosso, comporta alcune responsabilità che implicano in primo luogo, il conoscere alcuni aspetti e determinate...
Pesci

5 alimenti da non dare ai pesci rossi

Molte persone credono che i pesci rossi siano semplici animali da compagnia da tenere in salotto, in piccole bocce di acqua, come una decorazione di casa. In realtà, i pesci vanno amati e curati come qualsiasi altro animale. Vanno nutriti almeno una...
Pesci

Malattie più comuni nei pesci rossi

I pesci rossi, e specialmente quelli ornamentali, cioè quelli con pinne a velo, corpi corti e tozzi, occhi telescopici, non sono "resistenti", anzi, sono piuttosto delicati per una serie di ragioni e per questo vanno curati con molta attenzione e molto...
Pesci

Come lasciare i pesci rossi nelle vacanze

Se in casa abbiamo degli animali domestici come ad esempio il cane ed il gatto, quando andiamo in vacanza, li possiamo tranquillamente portare con noi, ma se invece si tratta di pesci rossi, sorge il problema su come alimentarli e curarli durante la nostra...
Pesci

Come cambiare l'acqua ai pesci rossi

I pesci rossi rappresentano una specie ornamentale utilizzata in ambito domestico, la cui cura necessita di una particolare attenzione. La manutenzione dell'ambiente in cui queste piccole creature vivono è di fondamentale importanza per la loro sopravvivenza,...
Pesci

10 cose da sapere sui pesci rossi

Il pesce rosso, chiamato anche "carassio rosso" o "ciprino dorato" è un pesce d'acqua dolce originario dell'Asia orientale, diffusosi in Europa solo alla fine del XVII secolo. Solitamente vive in laghi, fiumi o piccoli bacini d'acqua ad una profondità...
Pesci

Come far riprodurre i pesci rossi

Se si ama l'acquariofilia si può anche decidere di dedicarsi sia all'allevamento che alla riproduzione dei pesci rossi. Per fare ciò non si devono adottare particolari accorgimenti e strumenti in quanto è abbastanza semplice organizzare il tutto. Mentre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.