5 errori da evitare nella pulizia del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I cani sono i migliori amici dell'uomo e per ripagarli del loro grande amore è importante accudirli correttamente e coccolarli. In questa guida, vogliamo insegnarvi come fare correttamente il bagno e la toeletta del vostro cane e spiegarvi i 5 errori che sono assolutamente da evitare nella pulizia del cane, per non rischiare di irritare la sua pelle o fargli male.

24

Il primo errore comune è quello di non risciacquare adeguatamente il vostro cane. Per asciugarlo per bene, dovrete eseguire la stessa operazione che fate quando vi asciugate i capelli. In questo caso dovrete tamponare il pelo con una salvietta pulita e poi passare all'asciugatura con il phone. Quando utilizzerete il phone, dovrete utilizzare un getto d'aria tiepida e tenere il cucciolo a distanza di almeno 5 centimetri dalla fonte di calore.

34

Il secondo errore più comune è quello di non utilizzare una spazzola adeguata per togliere i peli in eccesso e eliminare i nodi dal manto di pelo del vostro cane. Il miglior consiglio è quello di acquistare una spazzola presso un rivenditore specializzato, o presso il veterinario che segue il vostro cane, di modo che possiate chiedere un parere esperto anche a seconda della razza del vostro cucciolo. Il terzo errore più grave è quello di non pulire adeguatamente gli occhi del cucciolo. Ogni giorno infatti dovrete armarvi di pazienza, un batuffolo di cotone e dell'acqua tiepida. Coccolate il vostro cucciolo e eseguite delle carezze leggere sugli occhi con il cotone imbevuto d'acqua tiepida. In questo modo, potrete pulire i suoi occhi senza rischiare di farli del male o disturbarlo.

Continua la lettura
44

Il quarto errore che dovrete evitare, sarà quello di utilizzare dei prodotti inadatti per fargli il bagno. È consigliabile utilizzare uno shampoo apposito per animali ma, se non l'avete trovato o non vi fidate degli agenti chimici presenti al suo interno, vi consigliamo di utilizzare uno shampoo per bambini. Scegliete possibilmente un prodotto che produca pochissima schiuma per evitare che la pelle del vostro cucciolo si possa irritare e privilegiate un prodotto che non abbia un profumo troppo intenso, per evitare che esso possa infastidire l'olfatto del vostro cane. Prima di iniziare il bagno scegliete il posto giusto dove lavare il vostro cane. Il quinto errore più comune è quello di lavare il cane in un posto inadeguato. Se la stagione è calda potrete fare il bagno al vostro cane con la canna dell'acqua o una tinozza riempita con dell'acqua tiepida mentre se fuori fa freddo sarà opportuno fargli il bagno in casa o, in alternativa, in cantina. Sporcherete un po' l'ambiente ma non rischierete di far ammalare il vostro cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del ratto domestico

Chi avrebbe mai immaginato che il ratto sarebbe diventato un animale da compagnia? E invece è proprio così. Anche se di primo impatto questa notizia potrebbe farvi storcere il naso, sappiate che nel nostro paese sempre più persone scelgono di avere...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cavallo

Una delle operazioni più importanti da compiere, se si possiede un cavallo, o se ne cavalca uno, è la sua corretta pulizia. La cura del cavallo, detta, con termine anglosassone, grooming, serve non solo a rimuovere la sporcizia che potrebbe essersi...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cincillà

Ultimamente nel nostro paese si scelgono come animali di compagnia non più solo cani e gatti. Da qualche tempo infatti sono i piccoli roditori ad avere la meglio: porcellini d'india, topolini e anche cincillà vanno per la maggiore, perché hanno bisogno...
Cura dell'Animale

Come eliminare il tartaro dai denti del tuo cane

L'igiene dei denti del proprio cane non è un fattore da sottovalutare. Bisogna invece garantirla per evitare problemi a tutta la zona orale. Infatti potrebbero insorgere delle infiammazioni o delle problematiche di masticazione. Pertanto, in modo regolare,...
Cura dell'Animale

Come pulire le orecchie al cane

Prendersi cura del nostro cane è un dovere a cui non possiamo sottrarci per il benessere del nostro amico a quattro zampe. Oltre all'alimentazione, alla cura ed igiene del pelo, dei denti, ecc., tra le diverse attenzioni che prestiamo al nostro cane,...
Cura dell'Animale

La pulizia della gabbia per uccelli

La pulizia della gabbia per uccelli è molto importante. Qualsiasi volatile è presente nella nostra gabbia, la pulizia quotidiana è d'obbligo. La manutenzione che viene fatta alla gabbia, è semplicemente, una questione d'igiene sia per noi, sia per...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un cane nella stagione estiva

In tutte le stagioni, secondo la temperatura, è necessario prendere gli opportuni accorgimenti. Ciò non è valido soltanto per le persone. Bensì anche per gli animali domestici. Nella stagione estiva, con il clima spesso torrido, occorre adottare alcune...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.