5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua pulizia personale; basta osservarlo per vedere quanto spesso durante il giorno, passa del tempo a leccarsi il pelo per tenersi pulito. Naturalmente, se un gatto vive in casa, ciò non basta e ogni tanto occorre un intervento da parte degli umani. In questa guida vi spiegheremo quali sono i 5 errori da evitare nella pulizia del gatto.

26

Occorrente

  • pazienza
  • detergenti adatti
  • spazzola
  • pettine
  • panno delicato
36

È importante che il gatto arrivi rilassato al momento della pulizia, per questo è bene ricordare di prepararlo prima. Stancarlo prima con una sessione di gioco è un ottima soluzione. Il tempismo, infatti, è importante ed è quindi opportuno evitare di spaventarlo inutilmente immergendolo nell'acqua senza prima averlo distratto con dei giochi. È utile sapere che prima di tutto occorre abituare il proprio gatto al contatto fisico, quindi è fondamentale iniziare con delle brevi sedute, in cui il padrone pettinerà e spazzolerà il proprio gatto, aumentandone gradualmente la durata. Usare con i gatti dei prodotti creati per cani o per per gli uomini, non è corretto. Il gatto ha bisogno di prodotti specifici, a seconda della razza, del tipo di pelo e della tipologia di pelle. Alcuni prodotti, non essendo adatti a loro, potrebbero creargli dei fastidi o delle irritazioni. Ricordare quindi di provvedere a comprare dei detergenti adatti è importante. L'utilizzo di spazzole e pettini che siano adatti al tipo di pelo è fondamentale. Prima del bagno, infatti, è necessario spazzolare per bene il gatto, in modo da districare eventuali nodi ed eliminare i peli morti.
Non pulire le orecchie del proprio gatto e trascurarne l'igiene dentale è purtroppo un errore molto comune. Durante il bagno è fondamentale evitare di trascurare l'igiene delle orecchie e della testa, anche se questo lo innervosirà parecchio. Evitare di spruzzargli la testa con l'acqua, ricorrendo ad un panno delicato per detergere le zone critiche può essere una soluzione.

46

Fate molta attenzione alla temperatura dell'acqua, evitando di usare acqua troppo calda. A differenza di noi uomini, l'acqua calda non fa rilassare il gatto ma, provoca l'effetto opposto in quanto avendo la pelle delicata sentono la temperatura dell'acqua molto più di noi. La temperatura ideale per il bagno del vostro amico non deve quindi essere né calda, né fredda, ma tiepida. Come ultima cosa, spesso si tende a non prestare le dovute attenzioni alla cura e pulizia della lettiera. Una corretta pulizia del proprio gatto, parte anche da qui e pulirla e disinfettarla costantemente è fondamentale per lui e per la casa.

Continua la lettura
56

È bene tenere a mente, che ci vorrà molta pazienza per fare accettare al proprio gatto tutta la routine della pulizia. Alla fine del bagnetto, è opportuno ricordare quindi di gratificare il proprio gatto, lodandolo e premiandolo. Questo aiuterà per le prossime volte: un finale gioioso lo porterà a capire, col tempo, che il momento del bagno non è poi così male. Se alla fine vi accorgete che il vostro gatto non vuole proprio saperne di farsi un bel bagnetto, non vi resta che rivolgervi ad un esperto del settore, che saprà sicuramente come fare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cavallo

Una delle operazioni più importanti da compiere, se si possiede un cavallo, o se ne cavalca uno, è la sua corretta pulizia. La cura del cavallo, detta, con termine anglosassone, grooming, serve non solo a rimuovere la sporcizia che potrebbe essersi...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cincillà

Ultimamente nel nostro paese si scelgono come animali di compagnia non più solo cani e gatti. Da qualche tempo infatti sono i piccoli roditori ad avere la meglio: porcellini d'india, topolini e anche cincillà vanno per la maggiore, perché hanno bisogno...
Cura dell'Animale

Tecniche ed accessori per il grooming del gatto

Tutte quelle operazioni di pulizia che un gatto effettua durante il corso della sua giornata, vanno sotto il nome di grooming. Il grooming altro non è, dunque, che la pulizia del mantello che questo animale compie per essere sempre in armonia con il...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura dei denti del gatto

I gatti sono animali domestici docili e molto simpatici, sempre alla ricerca di giochi e capaci di instaurare un rapporto profondo con il proprio padrone. Ma è molto importante anche per questi simpatici quadrupedi, avere una igiene dentale sana che...
Cura dell'Animale

10 consigli per fare la toletta al gatto

Adottare un gatto si sa che implica una serie di attenzioni e cure da riservargli in maniera attenta e scrupolosa. Sia che il gatto viva principalmente in casa, o a maggior ragione se esce, bisogna prendersi cura della sua igiene ed in particolare del...
Cura dell'Animale

La pulizia della gabbia per uccelli

La pulizia della gabbia per uccelli è molto importante. Qualsiasi volatile è presente nella nostra gabbia, la pulizia quotidiana è d'obbligo. La manutenzione che viene fatta alla gabbia, è semplicemente, una questione d'igiene sia per noi, sia per...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto raffreddato

Il gatto, in quanto felino, possiede una particolare tendenza a raffreddarsi. Gli aspetti di questa circostanza sono facilmente riconoscibili. Infatti il gatto si dimostra meno attivo, starnutisce, lacrima e cerca luoghi caldi. Generalmente si tratta...
Cura dell'Animale

5 consigli per gestire un gatto anziano

Per tanti anni abbiamo avuto con noi un gatto. Ci ha rallegrato nelle giornate più tristi, si è raggomitolato vicino quando sentiva che ne avevamo bisogno. Ci ha consolato con le sue fusa e fatto ritornare il sorriso. Quanti gomitoli di lana abbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.