5 errori da evitare nella pulizia del porcellino d'India

Tramite: O2O 29/04/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo l'intenzione di allevare un porcellino d'India, è importante evitare alcuni banalissimi errori che potrebbero compromettere la sua sopravvivenza. Si tratta, infatti, di un esemplare che per vivere in condizioni ottimali ed a lungo, ha la necessità di pulizia, di un po' di svago, di un ambiente sufficientemente grande e di un'alimentazione adeguata. In questa guida andremo ad elencare, nello specifico, i 5 errori principali da evitare nella pulizia del porcellino d'India.

25

Per prima cosa, possiamo iniziare la nostra carrellata sugli errori da evitare, parlando immediatamente di alcuni accessori che generalmente vengono utilizzati nella gabbia, per farlo giocare e soprattutto per assistere alle sue performance. Stiamo parlando, nello specifico, della classica ruota girevole, che acquista velocità nel momento stesso in cui il porcellino vi si addentra. Nel caso in cui si dovesse optare per quella realizzata in legno, diciamo subito che non è adatta, dal momento che non si può lavare e diventa molto più difficile distruggere i batteri e le zecche. Per questa ragione, occorre prediligere per quella realizzata in plastica.

35

Il secondo punto riguarda la pulizia della gabbia. Nel caso in cui per causa di forza maggiore come ad esempio lo spazio limitato in casa, si è obbligati a comprare una gabbia relativamente piccola, per eseguire una pulizia periodica non deve essere assolutamente utilizzato alcun tipo di prodotto chimico, in quanto potrebbe nuocere gravemente alla salute del porcellino d'India. In questo caso, pertanto, è buona regola utilizzare un po' di acqua naturale, ed al massimo del bicarbonato di sodio, che oltre ad essere un buon agente disinfettante contro i batteri, riesce anche a scrostare efficacemente gli residui di escrementi che si accumulano sul fondo, nei fili di ferro che la compongono e sui vari accessori. Il terzo punto che prendiamo in esame riguarda l'igiene del porcellino. La pulizia del porcellino d?India deve essere effettuata, preferibilmente, ogni tre mesi. Precisamente, si tratta di un bagnetto che comunque necessita dell'utilizzo di acqua tiepida e non fredda, dal momento che essendo un animale molto sensibile al cambio di temperatura, potrebbe ammalarsi in modo anche grave. Inoltre, nel caso in cui si dovesse utilizzare dello shampoo per eseguire la pulizia del pelo, non occorre prendere il proprio, ma in alternativa esistono quelli specifici e testati, di semplice reperibilità nei negozi specializzati per gli animali.

Continua la lettura
45

Il quarto errore che deve essere evitato riguarda la spazzolata del pelo. Se si ha l'intenzione di spazzolare periodicamente il pelo di questo animale, è necessario effettuarlo mediante una spazzola in plastica, e con le punte arrotondate, in modo da impedire che possano affondare nella pelle molto delicata di questo animale. Tra l'altro, non deve essere impressa una forza troppo eccessiva, dal momento che anche le ossa del porcellino sono estremamente fragili, e potrebbero spezzarsi con molta semplicità. L'ideale è tuttavia avvalersi di una spazzola per indumenti, dalle setole molto morbide nonché delicate. Infine, parliamo di un'altra azione molto importante come il taglio delle unghie. Il porcellino d'India, infatti, periodicamente oltre al lavaggio del pelo, necessita anche di un adeguato taglio delle unghie, che deve essere effettuato ogni 15 giorni circa. Tuttavia, prima di procedere all'operazione è importante controllare che non siano presenti delle ferite, dal momento che potrebbero risultare fatali, in caso di utilizzo di una forbicina non sufficientemente sterilizzata. Se la ferita avviene durante questa fase, è necessario utilizzare della polvere emostatica (come la penicillina) e non dell'acqua, in quanto non essendo sterile, potrebbe trasmettere pericolosi batteri e scatenare un'infezione letale per il proprio porcellino d?India.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie ad un porcellino d'India

Ecco una bella guida, che vogliamo dedicare a tutti i nostri lettori, che come noi amano il mondo degli animali. Cercheremo di capire meglio, come e di cosa abbiamo bisogno per tagliare, in modo preciso, le unghie al nostro porcellino d’India. Un animale,...
Cura dell'Animale

Come proteggere il porcellino d'india dal freddo

Il porcellino d'india appartiene alla categoria dei roditori, facile da accudire. Come proteggere il porcellino d'india dal freddo: sono animali vivacissimi amano i grandi spazi, per questo è bene fornirli di una gabbia capiente e se possibile in compagnia,...
Cura dell'Animale

Come proteggere il porcellino d'india dal caldo

Sono sempre di più le persone che decidono di adottare animali perché oltre a farci compagnia, ci aiutano a rilassarci quando rientriamo in casa dopo una stressante giornata di lavoro. Gli animali che generalmente vengono adottati sono i cani, i gatti,...
Cura dell'Animale

Come scegliere i giochi per il porcellino d’India

Per chi non ama l'euforia dei classici animali domestici come cani e gatti, si può provare a tenere un porcellino d'india. Sono piccoli, innocui, molto dolci e riescono a vivere fino a nove anni. Però hanno bisogno di molte cure veterinarie e di una...
Cura dell'Animale

Porcellino d'india: le malattie più comuni

Chi possiede un porcellino d'india come animale domestico deve essere a conoscenza di eventuali patologie comuni che possono scaturire a tale animale. È giusto prestare le attenzioni su malattie che potrebbe contrarre: in questo modo potremmo dare a...
Cura dell'Animale

Come scegliere la gabbia per un porcellino d'india

All'interno di questa semplice ma utile guida, troverete ottimi suggerimenti per la scelta della gabbia più idonea per il vostro porcellino d'india, un delizioso roditore di taglia media, elevato al ruolo di animale da compagnia quando gli inglesi e...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cincillà

Ultimamente nel nostro paese si scelgono come animali di compagnia non più solo cani e gatti. Da qualche tempo infatti sono i piccoli roditori ad avere la meglio: porcellini d'india, topolini e anche cincillà vanno per la maggiore, perché hanno bisogno...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.