5 modi per calmare il cane in calore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si ha intenzione di prendere un cane, non tutti sanno a cosa si va in contro. Mantenere un cane richiede molto impegno e pazienza non solo dal punto di vista economico. L'animale crescendo raggiunge una maturità sessuale e quindi bisogna fare molta attenzione sopratutto se il cane è una femmina. Naturalmente, al giorno d'oggi è possibile documentarsi con molta facilità sul web, avendo così la possibilità di acquisire le dovute informazioni da apprendere per gestire al meglio il proprio cucciolo. Uno degli aspetti maggiormente discussi risulta essere il periodo in cui il cane entra in calore, durante il quale è necessario capire il giusto comportamento da adottare. Prendendo visione di questa utile e semplice guida, potrete comprendere con molta tranquillità 5 modi per calmare il cane in calore.

26

Sterilizzare il cane

Esistono varie soluzioni per gestire il periodo in cui un cane va in calore: molti decidono di utilizzare un metodo semplice e veloce cioè la sterilizzazione, Questo però potrebbe portare degli effetti collaterali sull'animale che sono rari ma da prendere comunque in considerazione. In moltissimi casi la sterilizzazione della cagnolina potrebbe causare un aumento di peso, ma seguendo i consigli del veterinario ed un'alimentazione adeguata tale conseguenza risulta essere facilmente controllabile.

36

Ricorrere ai farmaci

Un'altra valida opzione risulta essere quella di ricorrere a specifici farmaci, ma è ovvio che per far questo è necessario consultare prima il veterinario. Generalmente, il vostro medico di fiducia vi prescriverà un farmaco sotto forma di gocce in tal modo sarà per voi molto più semplice farle ingerire al vostro cane, infatti una soluzione potrebbe essere quella di metterle nel cibo. Anche la quantità e la frequenza dell'assunzione di tali gocce dipenderanno dal parere del veterinario, la quale consentirà di limitare i sintomi e gli istinti avvertiti dal cane quando entra in calore.

Continua la lettura
46

Isolare il cane da cani di sesso opposto

Naturalmente, quando il cane entra in calore diventa molto più eccitabile rispetto agli altri periodi dell'anno. Dunque, una semplice soluzione potrebbe essere quella di non permettere al cane di avere contatti con altri cani del sesso opposto.

56

Sedere il cane su un'asciugamano calda

Un altro metodo sembra essere quello di far stare il vostro cane su qualcosa di caldo, infatti un'asciugamano bagnata con l'acqua calda potrebbe donare sollievo e rendere il cane molto più calmo e tranquillo. Questa soluzione però non è provata scientificamente, dunque potrebbe dipendere da cane a cane.

66

Coccolare il cane

Infine, un altro metodo molto apprezzato dai cani risulta essere quello di trascorrere del tempo insieme a loro, dedicando molto tempo al gioco ed altri tipi di attenzioni. Coccole e massaggi nella parte bassa del cane possono utilmente contribuire a calmare il cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come calmare un cavallo impaurito

I cavalli sono degli animali davvero molto belli e affettuosi con l'uomo. Un tempo utilizzati come mezzo di trasporto, oggi i cavalli possono diventare compagni di cavalcate. Se avete intenzione di comprare un cavallo vi servirà conoscere alcune regole...
Gatti

Come calmare un gatto iperattivo

Chi ha animali in casa lo sa, le ricerche lo confermano: prendersi cura di un piccolo coinquilino contribuisce al nostro benessere psico-fisico, aumentando il tono dell'umore e abbassando la pressione sanguigna. Curioso, creativo, tenero e indipendente,...
Gatti

Come disinfettare le ferite al gatto

I gatti si feriscono in vari modi: morsi, graffi o lacerazioni da corpi contundenti.Queste ferite se non trattate localmente possono infettarsi.Quest' ultime possono essere di diverse entità: più o meno superficiali, estese, profonde, con margini lineari...
Gatti

Come evitare che il gatto scappi

Un animale domestico rivoluziona la vita, anzi la migliora. Compagnia perfetta, soprattutto per i bambini, saprà riempire le giornate d'amore e sorrisi. Crescere con un cucciolo fa bene ai ragazzi. Li responsabilizza, sviluppando in loro la tolleranza...
Gatti

L'otite del gatto: sintomi e cure

I nostri amici a quattro zampe ci assomigliano molto per molti aspetti, anche dal punto di vista salutare. Malattie per noi molto comuni e magari blande, possono colpire anche gli animali domestici, ma con conseguenze più gravi delle nostre, un esempio...
Cani

5 consigli per tranquillizzare un cane spaventato

I cani possono temere le cose più strane. I rumori forti infastidiscono alcuni animali domestici, altri possono invece avere paura di alcune persone, di altri animali e persino di un odore. Cani differenti hanno temperamenti differenti e di conseguenza...
Gatti

Come comportarsi con un gatto aggressivo

C'è da dire che, mentre alcuni gatti sono timidi, sia con le persone e con gli altri animali, altri sono troppo aggressivi. Questo perché il gatto è stato allontanato prematuramente dalla mamma gatta, che non ha avuto il tempo per educarlo correttamente...
Cani

Alimentazione per cani: miti da sfatare

Oggigiorno conta molto l'affetto per un cane, rispetto alle persone. Questo perché l'animale è buono per natura, e si affeziona molto velocemente al padrone. L'animale da compagnia più diffuso nelle nostre case, è il cane. Il cane è molto intelligente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.