5 motivi per diventare volontario in un canile

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso vedendo degli animali abbandonati per strada, ci è capitato di fermarci e metterli al sicuro, dandogli da mangiare e da bere. Tuttavia con sommo dispiacere, ci siamo preoccupati del loro futuro (cosa giusta), e abbiamo telefonato ad un canile affinché li prendessero. A tale proposito nei passi successivi, troviamo una lista in cui ci sono 5 motivi per diventare volontario in un canile.

26

Per curare i cani abbandonati

Molto spesso in un canile capita che i cani abbandonati non solo risultano non avere più un padrone, ma delle volte arrivano malati, con qualche ferita o lesione alle ossa. Curare i cani come volontario, rappresenta dunque uno dei validi motivi per cui questa sorta di "lavoro", risulti per noi gratificante.

36

Per consigliare i cani alle persone che li amano

Entrare a far parte come volontario di un canile municipale o privato è importante, poiché è possibile consigliare i cani alle persone che li amano come ad esempio a parenti, amici o vicini di casa che magari hanno un bambino, desideroso di adottare e giocare con un cucciolo. Lavorando in un canile possiamo anche garantire l'animale, in quanto sappiamo con certezza quali sono le sue caratteristiche fisiche, e soprattutto che non ha delle patologie gravi per la sua salute o che può trasmettere ai nuovi padroni.

Continua la lettura
46

Per addestrare i cani

Trascorrere come volontario gran parte delle giornate all'interno di un canile, oltre che essere gratificante e nel contempo svolgere un'azione umanitaria e degna di questo nome, è possibile cimentarsi magari divertendosi ad addestrare un cane, e renderlo meno selvaggio rispetto a quando è stato introdotto nel canile. Questa mansione, potrebbe inoltre rivelarsi fruttuosa per un lavoro alternativo, che riguarda sempre il mondo degli animali.

56

Per far mangiare i cani

Molti cani che raggiungono un ricovero speciale come il canile, spesso non riescono a sopravvivere, in quanto affetti da una malinconia tale che li tiene lontani dal cibo. In genere la mancanza del padrone per un cane che ha vissuto molti anni con lui, diventa a volte un vero e proprio trauma. Per far mangiare i cani che vivono questa triste situazione, non c'è niente di meglio che farlo come volontario, avendo la possibilità di monitorare tutti i giorni l'animale, e sapere se effettivamente i nostri sforzi non sono risultati vani.

66

Per soddisfare la nostra passione per i cani

Un motivo altrettanto valido e alla pari di quelli sin qui descritti, e tale da farci decidere di entrare a far parte come volontario in un canile, è sicuramente per soddisfare la nostra innata passione per gli animali domestici ed in particolare per il cane. Metterci dunque a servizio di alcuni cani, ed aiutarli a vivere meglio o a trovare un nuovo padrone, non può che giorno per giorno riempirci il cuore di gioia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 motivi per portare il gatto dal veterinario

Avere un gatto in casa è una fonte di gioia incredibile. Tutti i padroni di gatti sanno quanta allegria danno con il loro gironzolare per le stanze sempre alla ricerca di un nuovo gioco da inventare. Ma avere un gatto è anche una responsabilità. Se...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il criceto dal veterinario

Se abbiamo appena deciso di allevare un criceto, è importante sapere che si tratta di un animaletto molto cagionevole di salute, per cui è necessario periodicamente curarlo e soprattutto affidarsi ad un veterinario. Nello specifico ci sono almeno 5...
Cura dell'Animale

5 motivi per avere un animale domestico

Se stiamo valutando di portare in casa un animale domestico, è importante essere motivati, e quindi renderci conto se effettivamente lo desideriamo, e sapere anche che è necessario curarlo periodicamente, proprio come gli esseri umani. In questa lista...
Cura dell'Animale

5 motivi per dare cibo secco al tuo cane

Scegliere la corretta alimentazione per il proprio cucciolo non è molto facile. Si ha paura di fare la scelta sbagliata e di andare a rovinare la sua salute. Esistono però degli accorgimenti per poter capire cosa è meglio per il nostro cane. In alcuni...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il coniglio dal veterinario

Forse non tutti lo sanno, ma il coniglio è l'animale domestico più diffuso, dopo il cane e il gatto. E non c'è motivo di farsene meraviglia perché il coniglio è un animale affettuoso ed intelligente, con una grande capacità di integrazione nelle...
Cura dell'Animale

Come conquistarsi la fiducia di un animale che è stato maltrattato

A volte quando decidiamo di adottare un animale domestico, raccogliendolo per strada o prelevandolo dal canile, sappiamo già a priori che si tratta di un animale maltrattato dall'uomo; ed ottenere la sua fiducia prendendocene cura molto spesso non risulta...
Cura dell'Animale

Cosa fare se si investe un animale

Quando camminiamo per strada, ci capita spesso di notare cani, gatti o uccelli privi di vita che sono stati investiti da qualche conducente scellerato o che non è stato opportunamente attento a quello che gli capitava davanti. Questo è quello che accade...
Cura dell'Animale

Come debellare le zecche in modo naturale

La zecca americana ampiamente distribuita nei cani sverna in tutte le fasi le uova. Gli adulti sono prevalenti in primavera, e dopo aver ottenuto un pasto di sangue e l'accoppiamento, le femmine depositano fino a 4.000 uova in grandi quantità sul terreno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.