5 regole d'oro per la cura dei canarini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se intendiamo allevare dei canarini, farli crescere sani e ottenerne la riproduzione, è fondamentale curarli e tenerli in un habitat pulito. Questi esemplari, sono infatti piuttosto delicati, ed al minimo inconveniente potrebbero ammalarsi. Per evitare ciò, ecco una lista con 5 regole d'oro per la cura dei canarini.

27

Pulire costantemente la gabbia

L'igiene è una delle prerogative per curare i canarini e farli vivere in un ambiente asettico, specie se sono prossimi alla riproduzione. Indipendentemente da ciò, è importante pulire costantemente la gabbia, con una frequenza settimanale per quanto riguarda la pulizia radicale, e giornaliera per la rimozione della carta posizionata sul fondo su cui si depositano gli escrementi.

37

Somministrare le vitamine

I canarini in genere amano mangiare la miscela di semi oltre che il cosiddetto pastone, ovvero un prodotto a base di polvere liofilizzata contenente carote ed altre sostanze nutritive, ed entrambi i cibi, sono di facile reperibilità nei negozi di ornitologia. Tuttavia, è opportuno periodicamente somministrare a questi esemplari, le vitamine necessarie per rinforzare il sistema immunitario, il becco e le unghie, e per favorire la crescita del piumaggio.

Continua la lettura
47

Evitare periodicamente la muta

I canarini come del resto quasi tutti gli uccelli, per istinto naturale tendono ad andare in "muta"; infatti, si tratta di un normale processo di ricambio di quasi l'80% del piumaggio che avvolge il loro corpicino, e ciò avviene in genere due volte all'anno quando si passa dall'estate all'inverno e viceversa. Per evitare che possano andare in muta troppe volte, non bisogna mai coprire la gabbia con dei panni o dei cartoni, poiché istintivamente potrebbero interpretare l'oscurità come un cambio di stagione, con periodica perdita di piume, fino a farli diventare eccessivamente spennati.

57

Tagliare le unghie

Gli elementi di cui il corpicino del canarino si compone ovvero il becco e le unghie, vanno curati attentamente, poiché rappresentano due fondamentali attrezzi naturali. Mentre per il primo è consigliabile inserire nella gabbia un osso di seppia, per farglielo affilare, per le seconde invece bisogna tagliarle almeno ogni paio di mesi, poiché assumendo una forma tondeggiante e non più ad uncino, potrebbero creargli problemi di aggancio al trespolo e con il rischio di rimanere impigliato tra le sbarre della gabbia. Per quest'operazione, si utilizza comunque un comune tagliaunghie.

67

Prevenire le infezioni

Con un'alimentazione corretta, si riesce a scongiurare il pericolo di infezioni in particolare quelle legate all'intestino, ma tuttavia ce ne sono altre che si possono prevenire, adottando dei semplici accorgimenti. Una tra tutte, è l'eliminazione immediata dell'anelletto di alluminio che in genere i piccoli canarini acquistati in un negozio hanno in dotazione, in quanto inseriti dal produttore. Lo scopo è di evitare che la zampetta crescendo, si possa spezzare per mancanza di circolazione, oppure marcire a causa del rilascio di sostanze chimiche in esso contenute.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Consigli di cura delle zampe dei canarini

Come tutti gli animali domestici, anche i canarini hanno bisogno di molte attenzioni. In particolare le loro zampe, che da sole possono essere portatrici di malattie e infezioni in grado di danneggiare la salute del nostro uccello. Quando questo succede...
Volatili

5 consigli per scegliere una gabbia per canarini

I canarini sono degli animali da compagnia presenti in tantissime case. Sono amati da grandi e bambini ed alcune specie sono delle vere e proprie rarità. Molto spesso si tende a pensare che questi piccoli uccelli non richiedano molta cura, ma si commette...
Volatili

Canarini: 5 consigli sull'alimentazione

Per essere vispi e in buona salute, i canarini necessitano di una dieta equilibrata e varia. Sebbene siano granivori, questi volatili domestici hanno bisogno di integrare la loro alimentazione a base di semi con altre sostanze nutritive. Oltre ai semi...
Volatili

Come alimentare i canarini

In questo articolo vogliamo offrire una mano a tutti coloro che hanno in casa dei simpatici canarini, per imparare quale sia l’alimentazione corretta, da offrire a questi uccelli.Sono veramente in tante, le famiglie, che decidono di adottare un canarino...
Volatili

Come allevare i canarini da canto

Svegliarsi il mattino al canto degli uccelli mette decisamente di buon umore. Chi ama prendersi cura di questi piccoli animali è sempre più convinto d'intraprendere l'ambizioso cammino di allevare dei canarini. Apparentemente tutti i canarini emettono...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come scegliere una gabbia per canarini

Gli uccelli da gabbia più diffusi sono senza dubbio i canarini: sono degli ottimi animali da compagnia, che si affezionano molto al loro proprietario. È bene sapere che amano vivere in compagnia dei propri simili, infatti se lasciati soli in gabbia...
Volatili

Come allevare nel migliore dei modi i canarini

Internet è una risorsa preziosa in molti ambiti, non ultimo la possibilità di ricercare guide e metodologie da applicare in situazioni di cura, nutrizione, riproduzione, in poche parole allevamento, di animali domestici. Tra gli animali da compagnia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.