5 regole per educare il furetto a fare i bisogni in lettiera

Tramite: O2O 14/05/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se intendiamo allevare un furetto, ci sono alcune regole importanti da fargli rispettare, in modo da ottenere un addestramento che lo faccia abituare ad utilizzare la lettiera, e quindi evitare di sporcare altre parti della casa. Nei passi successivi di questa lista, vediamo dunque quali sono le 5 regole per educare il furetto a fare i bisogni in lettiera.

27

Scegliere una lettiera adatta

La prima cosa da fare è recarci in un negozio che vende prodotti ed accessori per gli animali, ed acquistare una lettiera della dimensione adatta (in base alla grandezza della gabbia) e ben solida, che va poi agganciata alle sbarre in metallo o in legno.

37

Limitare lo spazio dei suoi movimenti

Per costringere il furetto ad utilizzare come nei nostri desideri la lettiera, è fondamentale limitare gli spazi interni al suo habitat, in modo che sia costretto ad utilizzarla, in quanto diventa l'unico spazio libero a sua disposizione. Questo accorgimento è importante poiché il furetto, se trova degli ostacoli o impedimenti di qualsiasi genere, difficilmente fa i suoi bisogni nel posto in cui si trovano.

Continua la lettura
47

Utilizzare una lettiera larga e con bordi bassi

Una lettiera adatta per costringere il nostro animaletto a fare i bisogni, deve essere abbastanza larga, altrimenti sarebbe restio ad utilizzarla. Inoltre essendo abituato a muoversi non solo in un senso ma anche a camminare all'indietro, se i bordi sono troppo alti potrebbero creargli un ostacolo, tale da fargli rinunciare alla funzione fisiologica in quel luogo specifico.

57

Evitare di pulirla troppo

Una lettiera per il furetto, non deve essere troppo pulita e soprattutto non bisogna utilizzare detergenti che contengano dei particolari odori, poiché potrebbero essere una delle cause che lo fanno rinunciare ad utilizzarla. I furetti infatti come del resto cani e gatti, amano fare i loro bisogni in un luogo dove lo hanno già fatto in precedenza, quindi l'odore della sua stessa urina, è un buon viatico per indurlo ad utilizzare sempre la stessa lettiera.

67

La prima volta imporgli la lettiera

Se il nostro furetto si trova per la prima volta a contatto con la nuova lettiera, per farlo abituare velocemente, lo mettiamo lì per farlo giocare e se dovesse uscire, subito l'operazione va ripetuta almeno un paio di volte, dopodichè possiamo anche giocare con lui, ma ad intervalli regolari rimetterlo all'interno, in modo che gli diventi del tutto familiare, e faccia almeno per la prima volta i suoi bisogni. Un incentivo potrebbe tuttavia essere un regalino (del cibo), subito dopo che ha espletato la sua funzione; infatti, contento, ripeterà ancora l?operazione fino ad abituarsi ad utilizzarla per i suoi bisogni durante tutto l?arco della giornata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come educare un furetto

Qualche volta i furetti possono sviluppare delle cattive abitudini; quella più comune è di mordere facilmente. Se in casa abbiamo un giovane furetto è opportuno insegnargli a non mordere nemmeno durante il gioco. Questi piccoli animali da compagnia...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio ad usare la lettiera

I conigli, soprattutto quelli nani, sono sempre più richiesti come animali domestici. Questo risponde anche ad una motivazione essenzialmente pratica: tali animali danno molti meno impegni a livello istruttivo, rispetto ad un cane o ad un gatto. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come insegnare ad un furetto a non mordere

Tra i moltissimi animali da compagnia poco convenzionali che abitano le nostre case, fa la sua comparsa il furetto, un mustelide carnivoro molto simile alla puzzola. Vista l'indole a volte aggressiva di questo piccolo animale, la domanda che spesso sorge...
Animali da Compagnia

Il furetto come animale da compagnia

Come amanti degli animali, vogliamo proporre a tutti i nostri lettori, una pratica guida, che vuole essere d'aiuto per tutti coloro i quali vorrebbero avere in casa propria un animale ed in particolare modo il famoso furetto. Occorre subito sapere che...
Animali da Compagnia

Come creare in casa l'ambiente ideale per un furetto

Il furetto è un mammifero appartenente alla fagliela dei mustelidi, nato da un incrocio con la puzzola ed addestrato, in principio, per la caccia ai conigli. La sua espressione curiosa ed i lineamenti dolci, lo rendono un animale adatto alla compagnia...
Animali da Compagnia

Come tenere un furetto in casa

Da parte della gente c'è sempre una maggiore curiosità su animali particolari. Negli ultimi anni impazza una moda di tenere in casa animali diversi da quelli di normale costume e usanza. Su tutti l'animale più ricercato è il furetto. Il furetto è...
Animali da Compagnia

Come portare a spasso un furetto

Il furetto. Animale che, forse, cinquant'anni fa non avremmo immaginato al nostro fianco sul divano o in giro per casa. Né avremmo immaginato di porci la domanda: "Come portare a spasso il mio furetto?". Ebbene, ora le cose sono un po' cambiate. E le...
Animali da Compagnia

Come abituare il coniglio a fare i bisogni in cassetta

I conigli sono ottimi animali da compagnia me richiedono particolari attenzioni e cure, come un qualsiasi amico a 4 zampe. Il coniglio, solitamente, è un animale pulito. Sceglie uno o due posti per i bisogni. Pertanto, la cassetta è un accessorio indispensabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.