5 regole per il cambio dell'acqua in acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere un acquario in casa è un qualcosa che può regalare molte soddisfazioni. Se siete appassionati di pesci e di acquariofilia, saprete certamente quant'è piacevole osservare i pesci nuotare comodamente seduti sul divano di casa. Saprete anche come si allevano vari tipi di pesci e quanta passione e impegno occorre per far andare ogni cosa nel verso giusto. Un passaggio fondamentale per la salute ed il benessere dei pesci è il cambio dell'acqua. Servono dedizione e qualche accortezza particolare. Ne parleremo proprio in questa guida. Ecco a voi le 5 regole d'oro per il cambio dell'acqua in acquario.   

27

Controllo temperatura

La prima regola che dovete tenere a mente quando si cambia l'acqua ad un acquario è che dovete sempre controllare la temperatura. Per prima cosa cambiate l'acqua sempre a cadenza regolare o quando la vedete torbida e sporca. Se è arrivato il momento di cambiarla, controllate la temperatura di quella che cambierete e della nuova che metterete prima in un secchio. I pesci non amano gli shock termici, quindi, le acque devono essere il più possibile simili come temperatura.

37

Controllo Ph

La seconda regola d'oro per cambiare l'acqua in acquario è il controllo del pH. Dovete eseguire questa operazione sia prima del cambio che successivamente per la nuova acqua che inserirete in acquario. Controllare il pH prima di cambiarla sarà un buon indicatore per capire se quell'acqua va effettivamente cambiata. Esistono dei pratici kit per il controllo del pH che potrete trovare in tutti i negozi specializzati di animali.

Continua la lettura
47

Pulizia alghe

La terza regola per il cambio dell'acqua è la pulizia accurata delle alghe. Potete eseguire questa operazione con un semplice raschietto. Badate bene a rimuovere tutte le alghe e fate particolare attenzione ai lati e agli angoli dell'acquario. In questi punti le alghe si annidano e sono difficili da rimuovere ma se cambiate l'acqua regolarmente sarà un gioco da ragazzi.

57

Pulizia filtri

Durante il cambio dell'acqua in acquario un altro elemento da tenere in considerazione è la pulizia dei filtri. Ricordate sempre di pulire una parte alla volta, per non lasciare eventuali residui di sporcizia all'interno dei singoli componenti. Inoltre, se doveste pulire tutta la parte insieme, rischiereste anche di perdere alcuni batteri che sono sani per l'ecosistema dei pesci che nuotano nel vostro acquario. Prestate attenzione!

67

Controllo dopo un'ora

L'ultima regola per un perfetto cambio dell'acqua in acquario è un controllo successivo al cambio. Potete provare a controllare i livelli e gli equilibri dell'acqua dopo circa un'ora dall'effettuazione del cambio. Verificate di nuovo la temperatura e il valore del pH. Potrebbe servire un neutralizzatore, specie se utilizzate acqua del rubinetto. Cambiare l'acqua del vostro acquario non è poi così difficile vero?

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Consigli per evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Chi ha la passione per i reef e per gli acquari di acqua dolce sa che il pericolo maggiore per la salute dei propri pesci è quello di non riuscire ad evitare la proliferazione delle alghe. Le alghe sono degli organismi privi di fusto, foglie e radici...
Pesci

Come evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Le alghe sono piante primitive che, attraverso la fotosintesi, uniscono l'acqua e l'anidride carbonica per formare gli zuccheri per la crescita. Le alghe producono ossigeno, un utile sottoprodotto, ma quando la luce solare non è disponibile durante la...
Pesci

Alga reale: i benefici per l'acquario

Le alghe sono organismi che nascono in ambienti acquatici, dove si nutrono di sostanze disciolte in acqua, riproducendosi velocemente ma mantenendo al contempo l'acqua pulita dalle scorie organiche. Le alghe sono delle specie infestanti, perché tendono...
Pesci

Come creare l'ambiente giusto in un acquario per pesci d'acqua dolce

Un acquario non va considerato solamente come una bel complemento di arredo, capace di rendere un ambiente della nostra casa più elegante e chic, ma dobbiamo sempre tenere a mente, che prima di tutto, l'acquario è la casa dei nostri pesci. Come gli...
Pesci

Pulire il vetro dell'acquario

L'acquario è un ecosistema molto delicato, e richiede passione e manutenzione. Fra gli inconvenienti più diffusi ci sono la proliferazione di alghe e calcare che si attaccano sui vetri, oscurandone la visuale e creando problemi di salute ai pesci....
Pesci

Le 5 piante d’acquario dolce più facili

Per la realizzazione di un acquario dolce le piante sono essenziali, sia come elemento decorativo che per le loro funzioni: purificano l’acqua da elementi nocivi e offrono ai pesci spazi nascosti e protetti. Ma come si fa a far crescere una pianta sott’acqua??...
Pesci

Come utilizzare l'alga reale in un acquario

Iniziamo col dire che le alghe si raggruppano in una classificazione tassonomica ovvero un sistema che si basa sulla denominazione e sulla assegnazione dei criteri di varia natura. Lo scopo di questo metodo è quello di classificare in modo ordinato i...
Pesci

Come allestire un acquario con acqua marina

Se siete fan dei pesci esotici e degli acquari dovreste considerare l'eventualità di installare un acquario di acqua marina. Il piacere che otterrete a vedere i vostri pesci preferiti nuotare nella vasca vale veramente la pena di lanciarsi in questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.