Addestrare un cane alla guardia

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Il cane oltre ad essere il miglior amico dell'uomo, viene spesso utilizzato per svolgere diversi compiti, come: il cane pastore, che si occupa di seguire e proteggere il gregge; il cane da guardia, che si occupa di proteggere dai ladri le nostre case; il cane da guida, solitamente addestrato per aiutare i non vedenti a svolgere diversi compiti. Oggi ci occuperemo in particolare del cane da guardia, spiegandovi come addestrare al meglio il nostro amico a quattro zampe, per proteggere noi e la nostra abitazione.

25

Come prima cosa, occorre sapere che per diventare un buon cane da guardia non c'è bisogno che lo si addestri da quando è piccolo, ma è possibile farlo anche con un cane adulto. Solitamente alcune razze di cane, hanno già nel proprio patrimonio genetico, l'istinto alla difesa del padrone o della casa e basta solo guidare quest'istinto a venir fuori nel modo giusto, senza esagerazioni. Se invece un cane non è predisposto a fare la guardia, con alcuni piccoli accorgimenti glielo si potrà insegnare in modo abbastanza facile.

35

Uno di questi stimoli per far si che il cane dia l'allarme mentre ci fa da guardia è quello di incitarlo ad abbaiare organizzandosi con degli amici che si prestino a fare i finti ladri. Come fare? Si chiederà agli amici di avvicinarsi al cancello o porta di casa che sia e gli si chiederà di produrre rumori sospetti che simulino un tentativo di entrata nella proprietà. Mantenendo il cane al guinzaglio lo si inciterà ad abbaiare e quando lo farà bisognerà gratificarlo, magari anche con un piccolo premio (un bocconcino per cani o altro) affinché capisca che gli siamo grati della segnalazione. A questo punto i nostri amici dovranno scappare. Tutto ciò dovrà essere ripetuto più volte affinché il cane automatizzi il meccanismo e abbaierà ad ogni suono sospetto o altro senza aver bisogno di essere incitato.

Continua la lettura
45

Altra cosa da insegnare ad un cane che dovrà farci da guardia è sicuramente quella di non accettare cibo dagli sconosciuti. Questo è un problema nel caso sconosciuti che tentano di derubarci, gli lancino del cibo avvelenato per agire indisturbati. Cosa fare? Intanto assicuriamoci che il cane abbia cibo a sufficienza ad ogni pasto, possibilmente adattandolo a mangiare sempre alla stessa ora. Mancando lo stimolo della fame ci saranno meno tentazioni ad accettare altro cibo. Verso i 6/7 mesi, con l'aiuto di qualche amico, testiamo il cane alle tentazioni facendogli offrire un bocconcino di carne. Nel momento in cui si avvicinerà per prenderlo, l'amico offrirà invece al cane un bocconcino, precedentemente preparato, di tabacco, peperoncino e pepe nero. Il cucciolo, nauseato dal forte odore pepato, si ritirerà di buon ordine rifiutandondolo. Questo esperimento andrà ripetuto più volte affinché il cane veda l'offerta di cibo come una cosa negativa e non proverà più ad accettarla, mantenendo il livello di guardia sempre alto.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non stressare il cane e gratificarlo ogni volta che farà ciò che gli abbiamo insegnato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un cane per non vedenti

Addestrare un cane per non vedenti è un compito che richiede molto tempo. Addestrare un cane però non è molto difficile. Questo compito di solito viene svolto da professionisti di scuole specializzate. Questi si occupano di addestrare l'animale e poi...
Cani

Come Addestrare Un cane Pastore Corso

Il cane pastore corso è di taglia medio-grande, si è sempre distinto da tutte le altre razze perché possiede la caratteristica di essere idoneo sia per la guardia che per la difesa. È una delle migliori razze, insieme al Mastino Napoletano, per proteggere...
Cani

Come addestrare il cane al richiamo

Addestrare il proprio cane ad obbedire ai comandi è una pratica fondamentale. Non è opportuno rivolgersi a un educatore cinofilo se esso viene allevato da cucciolo. Nei primi mesi di vita gli insegnamenti importanti, quali "Seduto", "Vieni" vanno proposti...
Cani

Come addestrare un cane guida per non vedenti

Il cane è stato il primo animale ad essere addomesticato dall’uomo, è stato addirittura nel periodo Neolitico, infatti, che i cani hanno iniziato a vivere e collaborare con gli uomini. Non ci sorprende quindi che essi siano diventati i nostri migliori...
Cani

Come Addestrare Un Cane Da Caccia A Riportare La Preda

Generalmente, le persone appassionate di caccia adoperano i cani per acciuffare le prede di varie grandezze. Essi sanno bene che, durante le stagioni della caccia nei boschi, il cane deve essere addestrato a riportare la cacciagione. Un cane da caccia,...
Cani

Come addestrare un cane a non mordere

L'abitudine più pericolosa del cane è in assoluto il “mordere”. Addestrare il nostro amico a quattro zampe a gestire questo istinto del tutto naturale può davvero evitare spiacevoli ed imbarazzanti situazioni. Per il cane il mordere è un’azione...
Cani

Come addestrare un cucciolo di cane

Il cane, in genere animale docile e fedele, regala tanta compagnia, affetto incondizionato ed allegria in casa. Simpatico, gioviale e pure pasticcione, richiede tempo per il gioco ed attenzioni per il benessere fisico e psichico. Nonostante in molte occasioni...
Cani

Come addestrare un cane da tartufo

I funghi di bosco e di montagna detengono il primato come prelibatezza culinaria assieme ai tartufi, altro generoso prodotto del mondo vegetale che cresce sotto terra e, di cui i cinghiali, ma anche gli uomini, vanno ghiotti. La legge italiana, in merito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.