Agility dog: addestrare il cane al salto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Saltare è un'attività naturale per i nostri amici a quattro zampe ed è per questo che sarà abbastanza semplice insegnargli questo divertente esercizio. Qualsiasi cane può imparare a farlo e la cosa sarà particolarmente facile se il vostro fedele amico appartiene alla categoria iperattivi e giocherelloni. Il salto è uno degli esercizi fondamentali nell'agility dog. Vediamo in questa breve guida come possiamo addestrare il cane al salto.

27

Occorrente

  • ostacolo, barra di compensato, mattoni forati
37

Innanzitutto dobbiamo avere a disposizione un ostacolo. In commercio esistono asticelle ostacolo regolabili. Tuttavia se non vogliamo spendere troppo e costruirci l'ostacolo da soli, saranno sufficienti dei mattoni forati da sovrapporre a seconda dell'altezza del cane, e delle asticelle di compensato (in alternativa anche dei manici di scopa andrebbero bene). Cosa importante, bisogna evitare di bloccare le asticelle per evitare che il cane inciampi e si faccia del male. Sempre meglio poggiarle in modo che si spostino quando vengono toccate.

47

Adesso che abbiamo a disposizione ciò che ci serve, passiamo alla pratica. Tenete il cane per il guinzaglio e conducetelo verso l'ostacolo per fare in modo che ci vada oltre saltando. Se vi sembra esitante, fategli annusare l'ostacolo così che gli diventi familiare, e guidatelo verso l'ostacolo aiutandovi magari con un biscottino. Per incitarlo a saltare, possiamo anche noi saltare in direzione dell'ostacolo, e dare il comando "salta" o "hop", indicandolo con la mano. Ogni volta che va oltre l'ostacolo, rafforzate l'azione con elogi e biscottini. Dopodiché lentamente cominciate a porre la barra più in alto senza però portarla ad una altezza tale che il vostro amico vada a toccarla con le zampe. Man mano che il cane prenderà dimestichezza con l'esercizio ed inizierà a piacergli, allora si potrà provare a regolare la barra ad una altezza maggiore. Un consiglio, è importante che il cane non perda di vista l'ostacolo ogni volta che glielo indicate con la mano. Bisogna inoltre ricordare di non far saltare i cuccioli troppo in alto poiché le loro articolazioni si stanno ancora sviluppando e potrebbero danneggiarsi. Si consiglia, infatti, di non esagerare almeno fino all'età di 18 mesi, tempo in cui la struttura del cane sarà completamente sviluppata.

Continua la lettura
57

Una volta che il vostro cane avrà preso confidenza con il singolo ostacolo, si potrà passare alla fase successiva in cui dovrà saltare più ostacoli. Una sequenza da tre salti andrà bene. Così come per il salto singolo, conduciamolo prima verso gli ostacoli tenendolo per il guinzaglio, e mimando i salti insieme a lui. Quando avrà preso dimestichezza, possiamo eliminarlo e provare a condurlo mantenendolo per il collare, ricordandosi sempre di indicare l'ostacolo rafforzando con il comando "salta" o "hop" ed elogiandolo alla fine di ogni esercizio. L'ultimo passo è fare in modo che il cane salti da solo eseguendo solo le istruzioni del padrone.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per salti più avanzati aspettare che il cane abbia completato lo sviluppo osseo (approssimativamente 18 mesi)

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un cane per non vedenti

Addestrare un cane per non vedenti è un compito che richiede molto tempo. Addestrare un cane però non è molto difficile. Questo compito di solito viene svolto da professionisti di scuole specializzate. Questi si occupano di addestrare l'animale e poi...
Cani

Come addestrare il cane al richiamo

Addestrare il proprio cane ad obbedire ai comandi è una pratica fondamentale. Non è opportuno rivolgersi a un educatore cinofilo se esso viene allevato da cucciolo. Nei primi mesi di vita gli insegnamenti importanti, quali "Seduto", "Vieni" vanno proposti...
Cani

Come addestrare un cane guida per non vedenti

Il cane è stato il primo animale ad essere addomesticato dall’uomo, è stato addirittura nel periodo Neolitico, infatti, che i cani hanno iniziato a vivere e collaborare con gli uomini. Non ci sorprende quindi che essi siano diventati i nostri migliori...
Cani

Come Addestrare Un Cane Da Caccia A Riportare La Preda

Generalmente, le persone appassionate di caccia adoperano i cani per acciuffare le prede di varie grandezze. Essi sanno bene che, durante le stagioni della caccia nei boschi, il cane deve essere addestrato a riportare la cacciagione. Un cane da caccia,...
Cani

Come addestrare un cane a non mordere

L'abitudine più pericolosa del cane è in assoluto il “mordere”. Addestrare il nostro amico a quattro zampe a gestire questo istinto del tutto naturale può davvero evitare spiacevoli ed imbarazzanti situazioni. Per il cane il mordere è un’azione...
Cani

Come addestrare un cucciolo di cane

Il cane, in genere animale docile e fedele, regala tanta compagnia, affetto incondizionato ed allegria in casa. Simpatico, gioviale e pure pasticcione, richiede tempo per il gioco ed attenzioni per il benessere fisico e psichico. Nonostante in molte occasioni...
Cani

Come addestrare un cane da tartufo

I funghi di bosco e di montagna detengono il primato come prelibatezza culinaria assieme ai tartufi, altro generoso prodotto del mondo vegetale che cresce sotto terra e, di cui i cinghiali, ma anche gli uomini, vanno ghiotti. La legge italiana, in merito...
Cani

Come addestrare un cane adulto

Una delle maggiori responsabilità che potremmo decidere di assumere è sicuramente quella di accudire un cane: per badare a questo animale, infatti, sarà necessario sacrificare gran parte del proprio tempo e dargli sempre infinito amore. Portare in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.