Alimentazione del gatto: gli errori più comuni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per comprendere quali sono gli errori più comuni nell'alimentazione del gatto è importante comprendere che il gatto, a differenza del cane, è un carnivoro stretto, ovvero ha bisogno necessariamente della carne. Se si analizza il contenuto dei croccanti che normalmente somministriamo al nostro gatto, vedremo che la carne è presente sotto forma di farina, perdendo quelle caratteristiche nutrizionali fondamentali a causa dei trattamenti termici cui è sottoposta. Oltre la farina di carne è presente ad una grossa quota di cereali utilizzati come riempitivo della razione. È facile intuire come un pezzo di carne fresca dia un maggior apporto nutritivo rispetto ad un mucchietto di farina di carne mischiata a farina di cereali. Per far scelte oculate sull'alimentazione del gatto è fondamentale consultare un veterinario nutrizionista che non delega la propria professionalità ad una marca di cibo per gatti. Riguardo, quindi, l'alimentazione del gatto individuiamo gli errori più comuni.

26

Non bilanciare l'alimentazione

L'errore più diffuso è la sovralimentazione. Non di rado si fornisce al gatto più cibo di quanto necessiti, senza tenere conto dell'età, del peso e dell'attività fisica abituale. Questo errore può portare all'obesità e a tutte le patologie che ne conseguono. Un corpo appesantito può aumentare i rischi di malattie del fegato, del cuore, patologie respiratorie, gastrointestinali, diabete e patologie all'apparato scheletrico. Per questo l'alimentazione va bilanciata. Spesso sulle confezioni di cibo viene segnalata la quantità giusta secondo l'età, dello stato riproduttivo, del peso e delle abitudini del gatto, ma se ci sono dubbi è meglio chiedere delucidazioni al veterinario.

36

Somministrare cibo per cani

Un altro errore che accade molto comunemente nelle nostre case è quello di somministrare ai gatti cibo per cani. Questo succede nelle case dove sono presenti sia cani che gatti e quindi lo scambio di ciotole risulta facile. Se questo è un evento occasionale non crea nessun problema, ma se diventa una consuetudine, per i gatti possono esserci conseguenze serie. I cibi formulati per i cani hanno una quota proteica inferiore alle necessità del gatto, non sono integrati di taurina e acidi grassi, mentre le vitamine e i sali minerali sono presenti in proporzioni non ideali per una buona alimentazione del gatto.

Continua la lettura
46

Somministrare integratori senza il controllo veterinario

In oltre è importante ricordare che somministrare integratori vitaminici in particolare vitamina A e D a soggetti che si nutrono di alimenti equilibrati e correttamente integrati, può portare alla comparsa di patologie da accumulo anche molto serie.
La somministrazione di sali minerali senza il controllo veterinario può condurre a patologie urinarie come la formazioni di cristalli e calcoli.

56

Dare solo cibo secco

Un altro errore molto comune è dare al gatto soltanto cibo secco. La conseguenza più probabile è la disidratazione. I gatti infatti hanno meno sensibilità alla sete rispetto ai cani, quindi se mangiano solo cibo secco possono finire con l'assumere meno liquidi. Per questo è consigliabile aggiungere alla dieta anche i liquidi necessari al loro fabbisogno.

66

Dare accesso all'acqua

Di fondamentale importanza è l'acqua. Bisogna assicurarsi che il gatto abbia continuamente accesso ad una riserva d'acqua pulita e fresca. Monitorare il gatto per controllare che beva a sufficienza e che non beva troppo o troppo poco, perché l'eccesso o la mancanza di sete è un segale spia di diverse malattie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Le principali malattie dei canarini

Dall'indole socievole e dal cinguettio argenteo, il canarino è uno degli animali da compagnia più diffusi. Allevato in gabbie o voliere, può stare da solo, in coppia o in gruppo. Ne esistono numerose varietà, dal piumaggio colorato e vivace, ed in...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del furetto

Il furetto è un piccolo animale grazioso e simpatico che rappresenta una originale ed allegra alternativa per chi desidera prendersi cura di un piccolo animale domestico ma non vuole adottare un gatto, un cane o un pesce rosso. Il furetto, però, è...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del criceto

I criceti sono dei simpaticissimi animaletti. A spiccare è la loro agilità e vivacità, nonché le loro rigide e divertenti abitudini. Noto per la sua tipica routine di allenarsi nella ruota, il criceto è allo stesso tempo un animale particolarmente...
Cani

Patologie oculari nei cani: cosa fare

Molte persone possiedono a casa propria un amico a quattro zampe e, potrebbe capitare che gli occhi del cane necessitino di cura, quindi bisogna fare molta attenzione ed essere in grado di capire se il proprio animale sta bene ancor prima di chiamare...
Cani

Come Fare Un Clistere O Introdurre Una Supposta Al Cane

Decidere di prendersi cura di un animale, dona sicuramente molto gioia ma comporta anche delle forti responsabilità inerenti al suo stato di salute. Come tutti gli esseri viventi infatti i nostri amici a quattro zampe, non sono esenti da patologie e...
Cura dell'Animale

Come curare animali domestici in modo naturale: le piante più utili

Prendersi cura dei propri animali domestici rappresenta un obbligo assoluto per ogni padrone che si rispetti. Forse non tutti sanno che è possibile curare i nostri amici a quattro zampe anche con l'aiuto e il supporto di alcune comuni piante naturali....
Gatti

Consigli per far vivere più a lungo il nostro gatto

I gatti sono animali meravigliosi. Si dice che siano indipendenti e un po' solitari. Ma questo non impedisce loro di trasmettere tanto affetto ai padroni. Quando si accoglie un gatto in casa occorre accudirlo con amore e rispetto. Diciamo poi la verità:...
Cani

I benefici della vitamina K sui cani

Quando si decide di adottare un cane, si deve considerare che si dovrà avere cura di lui coccolandolo, nutrendolo e somministrandogli dei farmaci qualora dovesse stare male. Preso atto di tutto ciò, e certi di non mancare a nessuna di queste attenzioni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.