Alimentazione gerbillo: cosa evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ultimamente oltre a cani, gatti, canarini e criceti si cerca di allevare sempre più spesso nelle proprie abitazioni animali sconosciuti come il gerbillo. Quest'ultimo è un roditore che proviene dal continente asiatico. Tenere in casa questi animaletti significa avere una conoscenza accurata delle loro esigenze etologiche, comprese le abitudini alimentari. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su: alimentazione del gerbillo, cosa evitare
.

25

Notizie generali

Spesso capita di trovare questo animale nelle abitazioni private; ciò è dovuto alla sua peculiare docilità ed alla capacità di resistere alle malattie. Inoltre, si tratta, di un animale curioso, attivo e sveglio. Queste caratteristiche rendono facile la sua adozione in un ambiente domestico. È un animale onnivoro per cui è abituato a mangiare di tutto. Nonostante ciò bisogna avere un occhio di riguardo per quanto riguarda i cibi da somministrare. Infatti, bisogna garantire all'animale un apporto nutritivo bilanciato ed adeguato.

35

Dieta

Bisogna tener presente la provenienza di questi animali in quanto essi sono abituati ad un habitat arido. Infatti, si cibano prevalentemente di alimenti secchi che si trovano nella steppa. Nel menù del gerbillo non possono mancare i semi; essi si possono trovare in commercio già bilanciati per le sue esigenze nutrizionali. È consigliabile non far assumere una quantità eccessiva di semi di girasole in quanto troppo grassi. Il fieno è un altro ingrediente che non deve mancare al "banchetto" del gerbillo; quest'ultimo può assumere diverse volte a settimana anche frutta e verdura fresca.

Continua la lettura
45

Scelta della verdura

Nella dieta alimentare dei gerbilli allevati come animali da compagnia non bisogna introdurre cibi a cui non sono affini. Infatti, bisogna bandire dal loro menù carboidrati come pasta, pane, dolci, e latticini di ogni tipo. Al gerbillo non si devono offrire erbe come il prezzemolo oppure quelle che crescono spontanee nei giardini. Per questo animale bisogna dare da mangiare carote, zucchine, mela, pera e tra le insalate quelle che sono meno ricche di acqua.

55

Dieta alimentare

Il cibo e l'acqua pulita e fresca vanno forniti quotidianamente. Per l'alimentazione in cattività bisogna dare una razione pellettata contenente il 20/22% di proteine. Queste razioni sono generalmente progettate per i roditori; i gerbilli preferiscono diete a base di semi di girasole e ad alto contenuto di grassi. Alla dieta si possono includere i cereali, il grano intero, il pane, la pasta, i biscotti per cani, il formaggio, le uova sode, la frutta e le verdura fresche. Questi alimenti vanno introdotti gradualmente per prevenire la diarrea.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Consigli per l'allevamento dei gerbilli

Il gerbillo è un piccolo mammifero, ed esattamente un simpatico roditore appartenete alla famiglia dei Cricetidae. Le specie di appartenenza sono molteplici ma quello più adatto ad essere inserito ed allevato in casa è sicuramente quello proveniente...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per gerbilli

Pensare di tenere in casa un animale domestico, non è affatto qualcosa da prendere sottogamba. Significa impegno e dedizione verso la creatura che ci si accinge ad accudire. Tuttavia, in base alla sua taglia potrebbe variare il nostro livello di tempo...
Animali da Compagnia

Come costruire un terrario per i gerbilli

Negli ultimi tempi sta prendendo piede la moda di tenere in casa i gerbilli come veri e propri animali da compagnia. Si tratta di piccoli roditori tipici di alcune zone dell'Asia, che si stanno lentamente diffondendo anche in Occidente. I gerbilli sono...
Animali da Compagnia

Come addestrare i gerbilli

Il gerbillo è un animale che ama la compagnia o, meglio, necessita di un compagna, altrimenti potrebbe morire di solitudine, anche se stessimo con lui tutto il giorno. Potrebbe anche essere una coppia dello stesso sesso, ma l’importante, in tal caso,...
Animali da Compagnia

I principali roditori domestici

I roditori sono animali che sempre con maggiore frequenza è possibile incontrare nelle case di molte famiglie. Per il loro carattere docile e mansueto, questi graziosi esemplari sono diventati gli animali preferiti dei bambini, i quali si intrattengono...
Animali da Compagnia

Come addestrare un criceto

All'interno della presente guida andremo a occuparci di animali, in chiave di addestramento. Infatti, vi spiegheremo alcuni concetti che vi saranno sicuramente utili nel momento in cui avrete la necessità di dover sapere come addestrare un criceto.Oltre...
Cura dell'Animale

Alimentazione criceto: cosa evitare

Ecco pronta una bela guida, che è adatta a tutti i nostri lettori, che amano avere in casa e quindi prendersi cura di un animale. Avere un animale in casa, è molto bello, ma allo stesso tempo porta con sè tanta responsabilità ed anche buona volontà....
Cani

Come creare un antipulci naturale per il tuo cane

Se il tuo cane ha le pulci puoi trattarlo con un antiparassitario chimico appositamente acquistato in farmacia o dal veterinario, se invece il tuo cane ha una vita sedentaria non andando mai in giardino e vivendo stretto contatto con i tuoi figli, allora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.