Alimentazione per gatti: miti da sfatare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni animale dovrebbe assumere una determinata quantità di cibo in rapporto all'età, al peso e ai specifici fabbisogni. La gestione di un corretto apporto dietetico per i nostri gatti rappresenta un argomento complesso, con molti punti ancora da chiarire. Tanti infatti sono i pregiudizi circa l'alimentazione dei gatti, dettati spesso da ignoranza e superficialità. Vediamo qui di seguito quali sono i miti da sfatare, prestandovi molta attenzione perché spesso tali dicerie possono causare problemi anche gravi.

26

Hanno bisogno di bere latte

È nell'immaginario collettivo pensare al gattino che beve il latte; in realtà i gatti non hanno davvero bisogno di bere latte anzi molti di essi risultano intolleranti al lattosio. Per cui, prima di dare il latte al gatto, è bene accertarsi che non abbia allergie. La somministrazione di latte deve essere comunque una cosa sporadica per evitare disturbi come diarrea o problemi digestivi. Quando il gatto ha sete, meglio mettergli a disposizione una ciotola d'acqua!

36

Preferiscono il pesce

Altro mito da sfatare è quello che i gatti prediligono il pesce. Ricordiamo che il gatto è un gatto principalmente carnivoro che ha bisogno di una dieta proteica, che non deve essere necessariamente a base di pesce. Spesso il rifiuto di un cibo dipende dalla qualità dello stesso: provando a cambiare marca il gatto che prima odiava un determinato alimento ora lo amerà.

Continua la lettura
46

Sono schizzinosi nel mangiare

Se un gatto non gradisce un determinato alimento, non deve essere costretto a mangiarlo. Il gatto ha un olfatto molto sviluppato e uno stomaco delicato per cui alimenti di scarsa qualità non sono graditi. Occorre sempre rispettare i gusti e le esigenze del gatto: la salute degli stessi dipende soprattutto dall'alimentazione.

56

E' giusto dargli avanzi di cibo

Il gatto necessita di seguire una precisa dieta, ricca di proteine e povera di grassi. È pertanto sconsigliato dargli avanzi pane, pasta, pesce che generalmente costituiscono alimenti salati e conditi, che possono nuocere gravemente al vostro animale. Sfatiamo quindi il falso mito secondo cui, se un gatto ha fame, mangia qualsiasi cosa!

66

Preferiscono il cibo casalingo

I gatti hanno fabbisogni nutrizionali molto diversi da quelli degli essere umani; tali esigenze variano anche in rapporto all'età, alla taglia, all'attività fisica. Soddisfare, in modo corretto, tali fabbisogni con preparazioni casalinghe, è estremamente difficile perché presuppone una conoscenza approfondita della loro fisionomia. Ricordiamo che in commercio esistono alimenti in grado di garantire il corretto apporto nutrizionale, grazie a formulazioni pensate per le varie fasi di crescita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come scegliere i pesci pulitori per l'acquario

Ogni acquario che si rispetti deve contenere al suo interno dei pesci pulitori. Nonostante alcuni ne facciano a meno, occorre tenere presente che essi sono una componente fondamentale per la fauna del nostro acquario. I pesci pulitori mantengono pulito...
Cani

Come scegliere la pettorina per cani

Negli ultimi anni l'attenzione ai nostri amici a quattrozampe cresce sempre di piú, e non è raro imbattersi in gruppetti di persone al parco che si scambiano consigli a riguardo. Tra le news riguardanti i nostri amici pelosi, c'è la nuova abitudine...
Cani

Come fare shopping insieme al tuo cane

Il cane è un animale socievole ed a volte si esce insieme per fare degli acquisti in quanto il numero degli esercizi commerciali dog-friendly è in rapida ascesa. Naturalmente come per tutte le cose è necessario un minimo di buon senso e qualche regola...
Cura dell'Animale

Come somministrare il vermifugo al cavallo

Sicuramente prendere dei medicinali non piace a nessuno, soprattutto se questi hanno dei sapori poco gradevoli. Questo discorso, ovviamente, vale anche per gli animali e fra questi il cavallo non è certamente escluso. Un metodo che frequentemente vine...
Invertebrati e Insetti

Tutto sulle formiche

Le formiche assomigliano molto alle termiti, con cui vengono spesso confuse ma, a differenza di queste, le formiche possiedono una caratteristica importante: la vita stretta fra addome e torace. Molte persone credono che le formiche siano animali infestanti,...
Animali da Compagnia

Regole per portare a spasso un furetto

Sono sempre più numerose le persone che decidono di adottare un furetto come animale da compagnia. Risulta infatti necessario sfatare un vecchio mito secondo il quale questi animali siano considerati selvatici e non adatti per stare a stretto contatto...
Cura dell'Animale

I premietti ideali per il furetto

In principio, furono il cane e il gatto. Oggi, invece, anche il furetto è divenuto uno degli animali domestici più amati. La sua nomea di animale selvatico è andata via via scemando e ormai sono numerose le famiglie che hanno deciso di prendersi cura...
Gatti

Nomi per gatti: guida alla scelta

Prendersi cura di un amico a quattro zampe è sempre una grossa responsabilità. Quando infatti decidiamo di adottare un animale è importante prendere in considerazione i numerosi impegni da assumerci al fine di donargli tutte le attenzioni di cui un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.