Alligatore, coccodrillo e caimano: caratteristiche e differenze

Tramite: O2O 07/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

I coccodrilli si dividono in Crocodilidi (a cui appartengono i coccodrilli), Alligatoridi (cui fanno parte alligatori e caimani) e Gavialidi. Ci sono 27 specie diverse: 14 specie di coccodrillo, 7 specie di alligatore, 5 specie di caimano e una sola di gaviale. Il gaviale, ormai in via di estinzione, si trova solo nei fiumi e nei laghi dell'India settentrionale e della Birmania.
I coccodrilli sono molto simili ai loro antenati vissuti insieme ai dinosauri più di 200 milioni di anni fa.
Alligatore, coccodrillo e caimano: vediamo insieme le caratteristiche e le differenze di questi animali.

26

Coccodrilli, alligatori e caimani: i grandi predatori

Alligatori, coccodrilli e caimani si trovano esclusivamente nei paesi tropicali e vivono prevalentemente in acqua dolce. Sono dei predatori formidabili e fortissimi. Rimangono immersi interamente con il corpo nell'acqua lasciando fuori solo narici e occhi e in questa posizione possono aspettare anche per ore la loro preda. Con la coda - possente e schiacciata lateralmente - riescono a compiere dei salti improvvisi fuori dall'acqua. Una volta catturata la preda iniziano a roteare molto velocemente per lacerare il corpo dell'animale.

36

Caratteristiche comuni

La prima caratteristica che li accomuna e che subito si nota è la pelle: dura, ruvida, asciutta e ricoperta di squame. Sono carnivori e si nutrono di tutti i tipi di animali (acquatici e terrestri) che vivono nel loro ambiente. Hanno tutti una grossa testa schiacciata che si distingue poco dal collo. Il tronco è largo e appiattito al suolo e poggiano su quattro corte zampe, due anteriori con cinque dita e due posteriori, leggermente più lunghe con quattro dita. Le mascelle sono grandi, robuste e munite di circa 30/40 denti affilatissimi per mascella. I coccodrilli riescono a produrre una vasta gamma di suoni che vanno da leggeri sibili a spaventosi ruggiti soprattutto durante il periodo degli amori. L'accoppiamento dura solitamente un minuto e avviene in acque basse. Il maschio si aggrappa al dorso della femmina con gli arti anteriori e si avvicina a lei fino ad avere un contatto completo.
La femmina depone di notte dalle 30 alle 40 uova in spiagge sempre molto ombreggiate e passano gran parte della giornata a vigilare sulla sicurezza delle uova. Aiutano i piccoli a nascere e li portano delicatamente tra le fauci fino al primo corso d'acqua.

Continua la lettura
46

Le differenze più importanti

La caratteristica principale che differenzia caimani e alligatori dai coccodrilli è la chiusura delle mascelle. Negli alligatori e nei caimani la mascella superiore (molto più ampia di quella inferiore) si chiude in modo tale da rendere invisibile all'esterno i denti della mandibola, mentre nei coccodrilli si vedono chiaramente di profilo sia i denti mascellari che mandibolari. Alligatori e caimani hanno il muso molto largo, appiattito e arrotondato alle estremità ed è questa particolarità che li rende molto più forti dei coccodrilli.Coccodrilli e alligatori possono raggiungere la velocità di 30 km/orari in acqua ma sulla terraferma gli alligatori, essendo più piccoli e leggeri, riescono a correre più a lungo dei coccodrilli.

56

Alligatori e caimani

Gli alligatori si trovano principalmente nelle acque di fiumi, laghi e paludi dell'America centromeridionale. Il colore di entrambi tende al verde scuro con striature sul nero mentre i coccodrilli hanno una colorazione verde chiaro. Gli alligatori raggiungono una lunghezza di 3,5 m circa e possono raggiungere i 50 anni di età. I caimani vivono principalmente nelle zone tropicali, sono molto simili agli alligatori ma più piccoli e con il muso più largo e tozzo.

66

I coccodrilli

Il coccodrillo più famoso è il coccodrillo del Nilo diffuso in tutto in continente africano. Diversamente da alligatori e caimani il loro muso è molto più lungo rispetto agli alligatori, più affusolato e appuntito. I coccodrilli possono raggiungere in età adulta i 6 m di lunghezza e pesare anche 1000 kg con una vita media di 70/100 anni.
I coccodrilli sono più feroci ed aggressivi degli alligatori che attaccano le loro prede solo quando sentono lo stimolo della fame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Caratteristiche e curiosità del geco

Il geco è un rettile di dimensioni piuttosto piccole che ama vivere in climi temperati, e dal punto di vista morfologico appartiene alla famiglia delle lucertole. Contrariamente a queste ultime, il colore però varia di tonalità anche se tendenzialmente...
Rettili e Anfibi

Le razze più grandi di lucertole

Animali a sangue freddo le lucertole sono una razza molto antica di animali, presenti sin dai dinosauri, per questo molto variegata, infatti se ne contano migliaia di specie di rettili tutte diverse, e non mancano gli esemplari strani, oppure gli esemplari...
Rettili e Anfibi

Tartarughe: classificazione e anatomia

Quando parliamo di tartarughe, nel linguaggio comune intendiamo le specie acquatiche, sia marine che di acqua dolce. Quando invece si parla delle tartarughe terrestri si usa il termine testuggini. Dal punto di vista tassonomico però non è così e con...
Rettili e Anfibi

I rettili più pericolosi al mondo

Studiare gli animali è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari animali, ce ne sono alcuni molto belli ed affascinanti che spesso vengono sottovalutati, ad esempio i rettili. Molti dei rettili che ci sono in natura sono estremamente...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un terrario per tartarughe

I terrari per tartarughe sono modi meravigliosi per mostrare il vostro animale domestico e fornirgli un ambiente che imita molto attentamente il suo habitat naturale. Tuttavia, la fragilità di questi animali richiedono un spazio molto specifico per mantenere...
Rettili e Anfibi

Come tenere un pitone in casa

Come si sa: "de gustibus...". E in virtù di questo principio, ciascuno rivolge le proprie attenzioni verso tutto ciò che gli piace di più. Accade la stessa cosa nell'ambito della scelta di un animale da tenere in casa. Ultimamente si assiste ad un...
Rettili e Anfibi

I principali rettili innocui

Una delle specie animali più interessanti è indubbiamente quella dei rettili che racchiude una varietà molto ampia di specie animali. Non si tratta di una cqtegoria particolarmente amata dalla maggior parte delle persone in quanto i rettili sono spesso...
Rettili e Anfibi

Come allevare gli scarabei

Negli ultimi anni sono sempre piú numerose le persone che si appassionano ai coleotteri, in Giappone per esempio, allevare scarabei è una cosa più che normale. Tuttavia gli scarabei sono una famiglia di insetti molto ampia e variegata, all’interno...