Animali in condominio: nuove regole

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Purtroppo tanto tempo fa gli animali non potevano essere tenuti negli appartamenti, all'interno dei condomini, anche se il numero di famiglie variava. Oggi grazie agli animalisti è possibile riuscire a vivere in un appartamento con il proprio cucciolo, naturalmente rispettando delle regole, che valgono sia per gli altri condomini e sia per il proprietario dell'animale. Nel caso in cui si tratta di cani e gatti addirittura, è possibile fare una carta d'identità con tanto di fotografia e generalità; per gli altri animali basterà solo iscriverli come conviventi della famiglia (naturalmente è necessario accudire l'animale e che abbia tutte le vaccinazioni in regola). Gli animali infatti, devono essere trattati proprio come le persone poiché anche loro hanno un'anima e dei sentimenti. Ecco dunque quali sono le nuove regole per tenere gli animali in condominio.

25

Occorrente

  • rispetto totale delle regole
35

Nuove regole

Finalmente le nuove regole che tutelano la vita degli animali nei condomini hanno visto la luce e dal giugno scorso hanno trovato la loro applicazione. Con questo importante passo in avanti, si vuole tutelare sia gli animali, e quindi i relativi proprietari, ma anche i condomini.

45

Regole per i proprietari degli animali

Primo fra tutte è sicuramente la rimozione del divieto che impediva di tenere animali in condominio, la regola infatti cita testualmente "l'impossibilità di vietare possedere o detenere animali da compagnia in condominio". La legge inoltre dichiara che gli animali possono usufruire delle aree condominiali e di tutti gli spazi a disposizione. Questo significa che il proprietario può tranquillamente sia transitare che sostare negli spazi comuni, come ad esempio i giardini, con il proprio animale, ma sempre nel rispetto delle regole di normale convivenza.

Continua la lettura
55

Regole per i condomini

Ecco le regole che tutelano invece i condomini. Con una riunione straordinaria indetta dal condominio, i condomini possono chiedere l'allontanamento di un animale nei casi in cui questi: sporchi, danneggi, dall'appartamento fuoriescano forti odori sgradevoli, disturbo alla quiete pubblica. Naturalmente per poter precedere in maniera effettiva, i condomini firmatari dei questo reclamo devono essere la maggioranza, l'allontanamento non può essere presentato nel caso in cui la lamentela provenisse da un solo condomino. Il proprietario non può assolutamente lasciare sul terrazzo l'animale, incustodito per molto tempo, con la logica conseguenza del disturbo della quiete, in questo caso verrebbe inoltre accusato del reato di "omessa custodia" e quindi potrebbe essere richiesto l'allontanamento dell'animale stesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Gli animali sui mezzi pubblici: regole e divieti

Cani, gatti e uccellini non mancano nelle case degli italiani. Pare infatti di essere davvero un popolo amante degli animali; lo dimostrano i sondaggi, lo ufficializza la recente ordinanza ad opera del ministro Brambilla, sottoscritta con l’Associazione...
Animali da Compagnia

Regole da rispettare da chi non ama gli animali

Se appartenete alla categoria di persone che non amano gli animali, non staremo certo qui noi a giudicarvi. Ognuno ha il diritto di avere le sue idee e le sue opinioni e soprattutto ognuno ha il diritto di amare qualcosa e non sopportarne un'altra. Negli...
Animali da Compagnia

10 consigli per proteggere dal freddo i nostri animali

Con l'arrivo della stagione invernale, le temperature diminuiscono repentinamente. Così come noi, anche i nostri amici animali soffrono il freddo. Per questo motivo dobbiamo imparare a proteggerli seguendo alcune regole fondamentali. Ecco dunque 10 utili...
Animali da Compagnia

Come proteggere gli animali domestici dal caldo

Il forte caldo e l'umidità possono essere dannosi per la salute degli animali domestici. Infatti, nel periodo estivo, soprattutto quando le giornate sono particolarmente afose è importante ricorrere a degli utili accorgimenti per assicurarsi che i nostri...
Animali da Compagnia

5 animali che adorano i bambini

Bambini e animali spesso sono un binomio perfetto. I bambini che crescono con un animale acquisiscono una spiccata sensibilità e gli animali, si sa, hanno molto da insegnarci. Ormai, è risaputo che anche i piccoli animali da compagnia aiutano la crescita...
Animali da Compagnia

Gli animali domestici più strani del mondo

Chi ama gli animali, sa che senza di loro la vita non sarebbe la stessa. Anche se non sono dotati del dono della parola, spesso e volentieri potremo dire che riescano a capirci più di certi esseri umani. Fedeli compagni di viaggio, ci tengono compagnia...
Animali da Compagnia

Come rispettare gli animali

Gli animali a prescindere dalla razza che appartengono, presentano emozioni, in quanto non sono dei giocattoli ma bensì sono degli esseri viventi; il rispetto per gli animali è molto importante non bisogna infatti, né abbandonarli e né trattarli male,...
Animali da Compagnia

Le nutrie come animali domestici

Avete presente le nutrie? Si? Beh, se non fosse così non sentitevi fuori dal comune, perché questi simpatici animali sono spesso poco conosciuti. Generalmente sono socievoli ed intelligenti, ma, come tutti gli animali, se stuzzicati o impauriti tendono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.