Api: come intervenire in caso di sciamatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La sciamatura è un evento naturale molto importante nel ciclo vitale delle api, attraverso cui si verifica una divisione della famiglia d'origine, con il conseguente aumento degli elementi (se si riesce a recuperare lo sciame) ed una diminuzione dell'eventuale raccolto. Si tratta di un fenomeno affascinante per l'apicultore ancora dilettante, ma un problema in termini anche economici per il professionista. Vediamo dunque come intervenire un questo caso.

25

Seguendo la procedura tradizionale, bisogna scuotere il ramo su cui sono posate le api, per farle cadere all'interno di un cesto da richiudere con la sporta per non farle uscire. A questo punto, basterà rovesciarlo, in modo che si attacchino al fondo e travasarle nel portasciame. Non tutte le api decidono di rimanere all'interno, pertanto, potrebbe tornare utile impregnare le pareti con del miele, strofinare del rosmarino o applicare dei telaini in cera. In breve tempo, lo sviluppo dello sciame sarà pari all'80%, per cui bisognerà provvedere al passaggio nell'arnia.

35

Avviene solitamente a cavallo della primavera, in una giornata di sole e nelle ore più calde. La regina rallenta la deposizione delle uova, mentre le operaie (60-80 mila), percependo la sua intenzione di sciamare, costruiscono numerose celle reali dalla tipica forma a grappolo, per rimpiazzarla. La prima schiusa comporta l'abbandono dell'arnia da parte della vecchia regina, seguita da un cospicuo numero di api adulte, al fine di creare un nuovo organismo autonomo.

Continua la lettura
45

Lo sciame cercherà rifugio temporaneamente nei pressi di un apiario, un ramo o un tronco. In realtà, attende solamente notizie sicure su una nuova e definitiva dimora. In questo lasso di tempo, che può variare da alcune ore a diversi giorni, l'apicultore per ripopolare l'arnia potrà intervenire munendosi di strumenti necessari come: sega, forbici, inceneritore, spazzola e portasciame. Questa fase è resa piacevole dalla docilità delle api, facilmente manipolabili perché rimpinzate di nettare per cui il pungiglione è praticamente inoffensivo.

55

Indubbiamente si tratta di processi impegnativi. Esistono dei metodi professionali per evitare il verificarsi del fenomeno, come il salasso del ceppo e la sciamatura artificiale, ma quello più attendibile e meno rischioso è imparare a condurre bene un apiario, controllando lo sviluppo armonioso della famiglia, concedendo al tempo giusto i melari e distruggendo opportunamente le celle reali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come limare le unghie al cane

Limare le unghie al cane è un compito che si rende necessario nei casi in cui la crescita dell'unghia risulti maggiore rispetto al normale consumo della stessa. Ciò può accadere soprattutto in quegli animali che hanno una scarsa possibilità di muoversi...
Cura dell'Animale

Come denunciare chi maltratta animali

Tante volte si parla di maltrattamento degli animali. Escono e vengono emanate leggi su leggi per la loro prevenzione perché molte volte vengono maltrattati e lasciati a morire. Si sente parlare di abbandono di animali, di animali da laboratorio che...
Cura dell'Animale

Come ridurre la caduta dei peli del cane

Il problema della caduta dei peli del cane affligge molti possessori di questo delizioso quadrupede. Di norma, il pelo del cane si rinnova due volte all'anno, in primavera ed in autunno. Si tratta della "muta", un normale fenomeno fisiologico. Anche se...
Cura dell'Animale

Come acquistare prodotti cruelty free

Chi sceglie un prodotto "cruelty free" non intende solamente manifestare la propria disapprovazione contro i test in laboratorio sulle cavie ma anche il suo dissenso contro la violenza che spesso riguarda questi test. Purtroppo, ci sono ancora tantissime...
Cura dell'Animale

Come proteggere il porcellino d'india dal caldo

Sono sempre di più le persone che decidono di adottare animali perché oltre a farci compagnia, ci aiutano a rilassarci quando rientriamo in casa dopo una stressante giornata di lavoro. Gli animali che generalmente vengono adottati sono i cani, i gatti,...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie ad un coniglio da compagnia

Le unghie rappresentano delle strutture trasparenti con le quali terminano le dita di moltissimi animali, tra i quali, ovviamente, anche i conigli. Tali strutture rappresentano dunque una parte molto importante per un coniglio ed è dunque necessario...
Cura dell'Animale

Come fare le flebo a un gatto

Alcune volte può capitare che il nostra gatto nonostante goda di un'ottima salute, perché controllato periodicamente dal veterinario con la somministrazione dei vaccini necessari a prevenire l'insorgere di malattie, può ammalarsi. In tal caso, bisogna...
Cura dell'Animale

Indicazioni per una corretta mungitura

Se avete intenzione di trasferirvi in campagna e non avete idee di tutti i lavori che dovrete svolgere per portare avanti la vostra fattoria, siete nel posto giusto. In questa guida parleremo di come mungere una mucca. La mungitura è un lavoro non poco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.