16

Cosa fare quando si trova un cane abbandonato

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

L'abbandono del cane è un problema atroce che attanaglia la nostra società. Soprattutto nei mesi estivi, infatti, in occasione delle vacanze, molti padroni incauti lasciano il loro amico animale ad un triste destino: solo e abbandonato. Tuttavia, ci vuole coraggio ad abbandonare il cane dopo averlo cresciuto con amore e, aver condiviso con lui dei bei momenti. Leggiamo passo passo gli utili suggerimenti di questa guida per scoprire come comportarsi con un cane abbandonato.

26

Occorrente

  • amore verso gli animali
36

Come avvicinare un cane abbandonato

Se ci capita d'incontrare un cane che è solo in strada, dobbiamo saper valutare con chi abbiamo a che fare, se: cani randagi, abbandonati o persi, investiti in un incidente, cuccioli che ci sono persi. Prima di tutto, per la nostra incolumità, non bisognerà essere impulsivi: guardiamolo bene, se sembra minaccioso e non vuol farsi avvicinare, è meglio rivolgersi alle autorità competenti. Potrebbe anche avere delle malattie pericolose. Se invece avvertiamo che è docile e si lascia avvicinare senza problemi, offriamogli acqua e cibo per fare amicizia. Se è ferito, cerchiamo di portarlo con delicatezza da un veterinario che lo visiterà e ne accerterà le sue attuali condizioni.

46

Come provvedere a portare il cane dal veterinario

A questo punto verifichiamo se all'interno della zampa o dell’orecchio è presente il tatuaggio identificativo (segno che ha un proprietario). Se intendiamo procedere da soli avvisiamo comunque il canile, che in caso di necessità conoscerà la vostra posizione. Tuttavia, non dimentichiamo di portare il cane dal veterinario, per eventuali malattie ed infezioni che potrebbero compromettere la nostra salute. Uno dei casi più comuni è quello infatti dei parassiti. Inoltre, se abbiamo a che fare con un cucciolo, ricordiamo che è proprio come un bambino: delicato, sensibile e soggetto alla paura.

Continua la lettura
56

Come contattare le associazioni di volontari per aiutare i cani abbandonati

È consigliabile comunque chiamare l’892424 per sapere qual’è il veterinario più vicino, o contattare il Corpo Forestale dello Stato al 1515; durante gli orari d’ufficio si può chiamare il 113, chiedendo l'intervento di una pattuglia. Se siete in strada, sarà semplice rivolgervi alla polizia, ai vigili o all'ASL (che dispone sempre di un servizio veterinario). Da alcuni anni è inoltre presente l'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa), e in tutte le città ci sono di solito associazioni di volontari per l'aiuto ai cani abbandonati; potete addirittura mandare un SMS al servizio “Io l’ho visto”, al numero 3341051030 (Prontofido). Abbandonare un animale costituisce un reato penale, punibile sia con l’arresto che con sanzione pecuniaria. Nel caso in cui ci troviamo testimoni di un abbandono o incidente, dobbiamo denunciare l’accaduto o contattare l'AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) al numero 347/8883546 (telefono) o 3403848654 (sms).

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di contattare sempre una delle tante istituzioni specializzate in difesa degli animali.
  • Se siete testimoni di un abbandono, denunciatelo subito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.