Cane e gatto: come fare amicizia

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Si dai tempi più antichi, si è avuto la convinzione che i gatti e i cani non avrebbero mai potuto fare amicizia, visto che sono nemici naturali da sempre. Tutte e due le specie, comunicano attraverso il linguaggio corporale, e proprio perché si esprimono in modo differente, alcune interpretazioni in modo errato possono dare il via a dei veri e propri conflitti che alcune volte comportano una sopravvivenza del tutto impossibile. Ma coloro che intendono condividere la propria abitazione con entrambe le specie possono dimostrare che esistono dei rimedi abbastanza efficaci per evitare tutto ciò. Cani e gatti possono dunque andare d'accordo se vengono introdotti nel modo giusto l'uno con l'altro e sin dall' inizio. All 'interno di questa guida vedremo cane e gatto: come fare amicizia.

24

I comportamenti

I comportamenti sia dei cani che dei gatti possono essere differenti a seconda della specie che si prende in considerazione, e quindi molto spesso capita che possono essere considerati come motivo di aggressione da parte dell'altro animale. Il modo migliore per far nascere un'amicizia tra un cane e un gatto e istituire cosi un rapporto è sicuramente quello di farli conoscere quando sono entrambi cuccioli, in questo periodo attraverseranno una fase di innocenza per cui impareranno a giocare insieme perché si vedono entrambi cuccioli. In questo modo è possibile abituarli in una maniera più gestibile non solo alla presenza, ma anche al linguaggio dell'altro, controllando costantemente i primi periodi che i due animali trascorrono insieme.

34

La pazienza

Se invece si possiede già un cane adulto in casa e si vuole introdurre un cucciolo di micio, allora sarà necessario munirsi di tanta ma tanta pazienza a tal riguardo e sarà necessario procedere con semplici e piccoli passi. Uno dei primi consigli è quello di lasciare l cucciolo gatto al'interno di una stanza per un po' di tempo. Una volta che lo stesso si sarà ambientato comincerà ad annusare la presenza di un cane in casa, abituandosi cosi piano piano alla sua presenza. Nel frattempo, anche egli lascerà nell'ambiente il proprio odore. Passato un lasso di tempo sufficiente, bisogna togliere il gatto da questa stanza ed introdurvi il cane, che a sua volta sentirà l'odore del nuovo arrivato e si abituerà ad esso, solo in questo modo si renderanno conto entrambi della prsenza l'uno dell'altro.

Continua la lettura
44

Il pasto

Secondo alcuni studioso, il momento migliore per far fare amicizia agli animali è quello del pasto, poiché entrambi saranno impegnati a nutrirsi, ma nel frattempo possono prendere consapevolezza della presenza dell'altro. Per essere più tranquilli, si può introdurre il gatto in casa con un trasportino in rete, permettendo al cane di osservarlo da ogni angolazione, evitandone un primo contatto diretto e forse non troppo pacifico. Quando i due animali saranno diventati amici, sarà una gioia per voi vederli giocare insieme; in genere, il gatto è un animale riservato ed indipendente, ma quando si gioca con il cane è bene cercare di coinvolgere comunque anche il felino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come far accettare un gatto al cane di casa

La guida che svilupperemo nei prossimi passi si occuperà dell'instaurazione di un rapporto di reciproca accettazione all'interno della stessa casa tra un gatto e un cane. Nello specifico, vedremo come far accettare un gatto al cane di casa. Cominciamo...
Cani

Come crescere cani e gatti insieme

Cane e gatto, da sempre considerati nemici naturali possono convivere in modo pacifico sorprendendo chi non riesce a vedere oltre i cliché. Gli amanti degli amici a quattro zampe non dovranno più scegliere se al loro ritorno a casa vorranno essere accolti...
Cani

Cane abbandonato: come comportarsi

L'abbandono del cane è un problema atroce che attanaglia la nostra società. Soprattutto nei mesi estivi, infatti, in occasione delle vacanze, molti padroni incauti lasciano il loro amico animale ad un triste destino: solo e abbandonato. Tuttavia, ci...
Cani

10 modi in cui i cani dimostrano il loro amore per noi

I cani sono degli animali fantastici, ma solo chi li possiede può capirlo.Si affezionano moltissimo ai loro padroni e gli sono completamente fedeli.I cani inoltre amano incondizionatamente chi li tiene con loro, senza fare differenze.Di seguito scoprirete...
Gatti

Come inserire in famiglia un cucciolo di gatto se si ha già un cane

Quando sia ha già un cane in famiglia, è inevitabile chiedersi come si comporterà di fronte all'arrivo di un cucciolo di gatto. I principali timori riguardano la gelosia e la paura di reazioni improvvise difficili da gestire. Ci sono però alcuni "trucchetti"...
Cani

Come interpretare il linguaggio dei cani

I cani sono animali socievoli e molto affettuosi che, per comunicare con i loro simili e con gli esseri umani, utilizzano un insieme di posture, suoni e movimenti. La comunicazione del cane si basa soprattutto sul linguaggio del corpo e sull'utilizzo...
Cani

Tutto sul Pastore Tedesco

Se sei un amante degli animali e adori i cani di taglia grande questo manuale fa al caso tuo, il pastore tedesco è un cane stupendo che richiede molta cura e molto amore. Viene spesso utilizzato per mansioni utili nell'ambito sociale, specialmente dalla...
Cani

10 consigli per scegliere il cane giusto

Quando si decide di prendere un cane, si è molto interessati anche alla tipologia di animale da far entrare nella propria vita. Oltre che per l'aspetto fenotipico, ogni razza si distingue per peculiarità caratteriali ed esigenze fisiche che è opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.