Cane e gatto: come fare amicizia

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Si dai tempi più antichi, si è avuto la convinzione che i gatti e i cani non avrebbero mai potuto fare amicizia, visto che sono nemici naturali da sempre. Tutte e due le specie, comunicano attraverso il linguaggio corporale, e proprio perché si esprimono in modo differente, alcune interpretazioni in modo errato possono dare il via a dei veri e propri conflitti che alcune volte comportano una sopravvivenza del tutto impossibile. Ma coloro che intendono condividere la propria abitazione con entrambe le specie possono dimostrare che esistono dei rimedi abbastanza efficaci per evitare tutto ciò. Cani e gatti possono dunque andare d'accordo se vengono introdotti nel modo giusto l'uno con l'altro e sin dall' inizio. All 'interno di questa guida vedremo cane e gatto: come fare amicizia.

25

I comportamenti

I comportamenti sia dei cani che dei gatti possono essere differenti a seconda della specie che si prende in considerazione, e quindi molto spesso capita che possono essere considerati come motivo di aggressione da parte dell'altro animale. Il modo migliore per far nascere un'amicizia tra un cane e un gatto e istituire cosi un rapporto è sicuramente quello di farli conoscere quando sono entrambi cuccioli, in questo periodo attraverseranno una fase di innocenza per cui impareranno a giocare insieme perché si vedono entrambi cuccioli. In questo modo è possibile abituarli in una maniera più gestibile non solo alla presenza, ma anche al linguaggio dell'altro, controllando costantemente i primi periodi che i due animali trascorrono insieme.

35

La pazienza

Se invece si possiede già un cane adulto in casa e si vuole introdurre un cucciolo di micio, allora sarà necessario munirsi di tanta ma tanta pazienza a tal riguardo e sarà necessario procedere con semplici e piccoli passi. Uno dei primi consigli è quello di lasciare l cucciolo gatto al'interno di una stanza per un po' di tempo. Una volta che lo stesso si sarà ambientato comincerà ad annusare la presenza di un cane in casa, abituandosi cosi piano piano alla sua presenza. Nel frattempo, anche egli lascerà nell'ambiente il proprio odore. Passato un lasso di tempo sufficiente, bisogna togliere il gatto da questa stanza ed introdurvi il cane, che a sua volta sentirà l'odore del nuovo arrivato e si abituerà ad esso, solo in questo modo si renderanno conto entrambi della prsenza l'uno dell'altro.

Continua la lettura
45

Il pasto

Secondo alcuni studioso, il momento migliore per far fare amicizia agli animali è quello del pasto, poiché entrambi saranno impegnati a nutrirsi, ma nel frattempo possono prendere consapevolezza della presenza dell'altro. Per essere più tranquilli, si può introdurre il gatto in casa con un trasportino in rete, permettendo al cane di osservarlo da ogni angolazione, evitandone un primo contatto diretto e forse non troppo pacifico. Quando i due animali saranno diventati amici, sarà una gioia per voi vederli giocare insieme; in genere, il gatto è un animale riservato ed indipendente, ma quando si gioca con il cane è bene cercare di coinvolgere comunque anche il felino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come gestire la convivenza tra cane e gatto

Se pensate di ospitare presso la vostra famiglia un esemplare di cane e uno di gatto, dovrete anche essere al corrente che si tratta di specie diverse fra di loro. La convivenza non sempre potrà quindi risultare del tutto pacifica. Ecco perché prima...
Animali da Compagnia

Come evitare le zuffe tra cane e gatto

La maggior parte delle persone considera cani e fatti come acerrimi nemici. Eppure, questi deliziosi animali possono convivere in maniera pacifica, specialmente se qualcuno sceglie di unirli ancora cuccioli. Coloro che adorano gli animali hanno il sogno...
Animali da Compagnia

Come adottare un cane o un gatto

Adottare un animale domestico rappresenta senza dubbio una buona azione che vi invitiamo a compiere almeno una volta nella vita. Cani e gatti, si sa, sono tra i migliori amici dell'uomo e come tali vanno trattati. L'adozione di un amico a quattro zampe...
Animali da Compagnia

Come abituare cane e gatto insieme

Molte persone hanno un animale domestico, i più diffusi sono sicuramente cani e gatti. Di solito si tende ad evitare di tenerli in casa entrambi. È opinione comune che cani e gatti non possano convivere e che quindi chi cerca di adottare un gatto quando...
Animali da Compagnia

10 cose da fare quando in casa arriva un gatto

L'arrivo di un gatto in casa è un'importante novità per i nuovi padroni, ma anche e soprattutto per il gattino stesso. Sono necessari dei cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni, che considerano le esigenze del nuovo arrivato. Bisogna ridurre...
Animali da Compagnia

5 cose da fare con il tuo cane

Il cane è un animale particolarmente docile che si affeziona con facilità al proprio padrone. Ovviamente esistono delle differenze sostanziali tra le varie razze per quanto riguarda natura, comportamento e carattere. Tendenzialmente tuttavia, si può...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del cane

Il cane è un animale generalmente molto forte e resistente, ma anche lui può ammalarsi in modo più o meno grave. Per fortuna molte malattie vengono scongiurate dai vaccini, ma a volte non basta. Alcune patologie purtroppo colpiscono ugualmente i nostri...
Animali da Compagnia

Il legame fra uomo e animale

Il legame fra uomo e animale ha suscitato curiosità e studio da parte di tante persone. Ad analizzarlo sono in particolare quelli che adorano gli animali. Essi vogliono sapere se il quadrupede amato può capire le parole che gli vengono dette. Molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.