Cavallo: i diversi tipi di sella

Tramite: O2O 19/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Scegliere la sella più opportuna per il cavallo è un preciso dovere di un buon cavaliere il quale anteporrà agli istinti narcisistici le preoccupazioni prevalenti per il cavallo. L?offerta è davvero varia, si passa da selle in cuoio lucido e profumano a selle morbide e flessibili, di affascinante consunzione. La regola base rimane sempre la stessa: dovranno calzare perfettamente al cavallo senza alcuna forzatura e risultare funzionale al binomio e all?attività intrapresa. In questa guida vedremo proprio qualcosa di importante inerente al cavallo: i diversi tipi di sella, attraverso pochi ma semplici passaggi.

25

L’attività sportiva

I parametri che concorrono nella valutazione della sella idonea sono più o meno gli stessi che ci farebbero scegliere un paio di calzature per noi: l?attività sportiva prescelta e la taglia. Questi aspetti discriminanti vanno considerati affinché il cavallo non abbia danneggiamenti nella sua struttura. Rilevante è infatti il rischio di fiaccature, il rischio di indolenzimenti a carico delle reni, il rischio di carico eccessivo degli arti anteriori. Tenuto conto di questi aspetti, le selle di distinguono in equipaggiamenti per monta all'inglese o per monta all'americana detta anche western.

35

Tipologia

Il termine sella inglese include molte tipologie di selle tra cui quelle usate nel salto a ostacoli, nel dressage, nel galoppo, nel polo e nel cross country. In genere questa tipologia è caratterizzata dalla presenza di una coppia di cuscini in lana, schiuma o aria, posizionati sotto il seggio. Fra i due cuscini corre un canale che preserva la colonna vertebrale dell'animale ed impedisce il contatto con le parti rigide della sella. La sella è generalmente costruita su un telaio di ferro, di acciaio o di materiale composito.

Continua la lettura
45

La sella all’americana

A questa si contrappone la sella all?americana, tipicamente preferita dagli amanti della monta western. Basta osservarla per rendersi conto che questa attrezzatura è simbolo di secoli di esperienze nel lavoro col bestiame. Si tratta di una sella massiccia, pesante, stabile, decorata che si fregia del fascino western, orgoglio di un?epoca. La sella all?americana ha un sedile profondo in cuoio, sottopancia doppi che trattengono la sella sulla cavallo (così il cavaliere può servirsi della fune per il bestiame) e un pomello (tipico di questa sella) dove il cavaliere fissa l?estremità del lazzo. L?alcione di questa sella, ovvero la curvatura sopra al garrese, è basso e liscio a differenza della sella all?inglese; anche questo è un particolare ideale per il lavoro col bestiame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Guida ai vari finimenti del cavallo

Il mondo animale definisce esemplari a volte anche sconosciuti, che siano pesci, cani, gatti uccelli cavalli, ognuno con caratteristiche e cure differenti, sta a noi dargli l'aspetto che meritano. Vediamo insieme una guida ai vari finimenti del cavallo,...
Altri Mammiferi

Come intervenire su una fiaccatura del cavallo

Allevare un cavallo significa anche curarlo periodicamente, poiché alcuni elementi come ad esempio la sella possono creargli problemi vari sul dorso. Per fare un esempio l'animale può incorrere nella cosiddetta fiaccatura che causa l'escoriazione del...
Altri Mammiferi

Come cercare i parassiti sul cavallo

Soprattutto a partire dall'inizio della stagione primaverile e successivamente di quella estiva, la presenza di parassiti come zecche, pidocchi e acari, diventa un problema da tenere nella massima considerazione, specialmente nel caso in cui si possieda...
Altri Mammiferi

Tutto sul cavallo murgese

Esistono svariate razze di cavalli e si distinguono tra loro per caratteristiche morfologiche e fisiche. In questa guida illustreremo tutto sul cavallo Murgese. Questa razza equina origina dall'altopiano delle Murge. Le Murge si elevano in Puglia tra...
Altri Mammiferi

Obesità del cavallo: cosa fare

Il cavallo è, nell'immaginario collettivo, un animale abile e sportivo, dalla lunga criniera e dal corpo snello e agile. Però, come ha portato alla luce una ricerca condotta recentemente negli Stati Uniti, si iniziano a registrare sempre più casi di...
Altri Mammiferi

Come allenare un cavallo da corsa

Quante volte in tv o dal vivo ci siamo fermati ad ammirare la maestosa potenza muscolare di una delle creature più intelligenti ed eleganti del pianeta come il cavallo? E quante altre ci è capitato di fantasticare sull'opportunità di allenarne uno...
Altri Mammiferi

Le caratteristiche del cavallo frisone

Il frisone è una razza di cavalli sviluppatasi nei Paesi Bassi durante il Medioevo. Incredibilmente agile grazie alle sue grandi dimensioni, il frisone è stato storicamente utilizzato come cavallo da guerra, poiché in grado di trasportare i cavalieri...
Altri Mammiferi

Come aumentare la massa muscolare del cavallo

Se avete un cavallo giovane ed intendete far aumentare la sua massa muscolare ed in particolare quella relativa agli arti posteriori, dovete procedere per gradi. Tale precauzione è consigliata per evitare di stressare inutilmente l’animale, e nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.