Coem spazzolare il pelo del gatto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da quando avete come coinquilino il vostro gatto, la vostra vita non è più la stessa. Tornare a casa e trovarlo sul divano. Coccolarlo e sentire fare le fusa. Scrivete al pc e lui che viene a poggiarsi sulle vostre gambe. Ormai non riuscireste più a stare senza il vostro gatto, vero? C'è solo un piccolo problema: tutti i peli che perde! Ma non preoccupatevi, la soluzione è molto semplice! Basta saper spazzolare il pelo del gatto per evitare di riempire la casa di palle di pelo! Vediamo allora in questa semplice guida coem fare.

27

Occorrente

  • Spazzola
  • Shampoo
37

Come scegliere la spazzola

Il primo passo fondamentale per iniziare una corretta pulizia del gatto è la scelta della spazzola. Scegliere quindi una spazzola non troppo morbida e nemmeno troppo dura. L'ideale è prenderne una costruita con materiali non sintetici, in quanto questi potrebbero irritare la cute dell'animale. Esistono, oltre alle spazzole, degli appositi "pettini" con setole rigide in metallo, che possono essere d'aiuto in una eventuale spazzolata finale.



.

47

Quando spazzolare

Dopo aver acquistato la spazzola adeguata, si può cominciare a spazzolarlo. La prima regola per pulirlo è rispettare i tempi dell'animale. Cercando di avvicinarsi quando risulta tranquillo. Il momento giusto potrebbe essere dopo i pasti. Quindi si deve evitare di disturbarlo mentre sta dormendo. Infine è preferibile spazzolarlo una volta al giorno. Se il vostro gatto ha grandi quantità perdite di pelo, allora andrà spazzolato due volte al giorno.

Continua la lettura
57

Come spazzolare

A questo punto si inizia a spazzolare il gatto. Cercando come prima cosa di rimuovere completamente il peli, rimasti incastrati fra gli altri. La spazzola dev'essere fatta passare con pressione nel senso del pelo. Ma mai contropelo! Questa operazione, in effetti potrebbe provocargli molto dolore. Durante l'operazione, bisogna controllare frequentemente la spazzola rimuovendo eventuali peli presenti su di essa. L'importante è non trascurare la pulizia della pancia.

67

Come terminare la spazzolatura

Dopo aver finito di spazzolarlo, il gatto si troverà in uno stato di benessere. A questo punto i peli morti verranno rimossi e gettati nell'immondizia. Dopo la spazzolatura il gatto riuscirà pulirsi il pelo facilmente. Inoltre, in questo modo, non si troveranno più peli per la casa. Nel caso il gatto avesse il pelo lungo, si possono trovare facilmente al supermercato degli shampoo per gatti. Con questi si può ottenere un effetto complementare a quello della spazzola. Ora che il vostro gatto non perde più peli, non vi resta che accoglierlo sulle vostre gambe e dare il via alle coccole!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spazzolate il gatto in un momento in cui è tranquillo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come spazzolare il gatto norvegese

Avere un gatto maschio originario delle foreste norvegesi è senza dubbio bellissimo, se non altro per il pelo soffice e voluminoso che questa specie di felino per natura si ritrova. Un problema riguarda però il pelo, che esige un metodo ed una tecnica...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
Gatti

Come rimuovere la resina dal pelo del gatto

Una cosa molto importante quando si ha un gatto è capire come si rimuove la resina dal pelo. Infatti, in questa guida vi spiegheremo e vi daremo soprattutto delle indicazioni o consigli su che prodotto usare ma soprattutto se è possibile usare una spazzola...
Gatti

La corretta cura di unghie, pelo e orecchie del gatto

Come certamente tutti ben sanno, il gatto è uno degli animali più puliti in assoluto. Se osserviamo attentamente il gatto di casa nostra, ci accorgiamo che gran parte della giornata la passa pulendosi con molta attenzione. Questo però non preclude...
Gatti

Come prendersi cura del pelo del gatto

In questo articolo vedremo oggi come prendersi cura del pelo del gatto. Esso è veramente molto importante, in quanto ha il compito di proteggere l'animale dall'umidità, dal freddo e dagli sbalzi della temperatura. Perciò, è fondamentale prendersi...
Gatti

Come far espellere al mio gatto le palle di pelo

Il gatto è un animale dall'indole particolare, molto attento alla propria igiene. È noto come il gatto sia restio a bere dell'acqua non abbastanza limpida. La pulizia, per i felini, è molto importante. Passano una buona parte del tempo a pulire il...
Gatti

5 consigli per far espellere al mio gatto le palle di pelo

In questa guida sono esposti 5 consigli per far espellere al gatto le palle di pelo.Il problema delle palle di pelo nasce poiché i gatti tendono ad ingerire parte del proprio pelame durante la pulizia corporea. Parte del pelo passa attraverso l'intestino....
Gatti

Come lavare un gatto a pelo lungo

I gatti hanno bisogno di cure, come qualsiasi altro animale e devono essere trattati proprio come i bambini; è necessaria infatti una pulizia quotidiana e un lavaggio, che può essere eseguito anche una volta a settimana oppure ogni due settimane. I...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.