Come accogliere un gattino in casa

Tramite: O2O 28/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere un gatto in casa è sicuramente un atto d'amore, ma questa situazione comporta anche una grande responsabilità. Infatti, anche se i gatti vengono considerati animali indipendenti necessitano di stare in un ambiente familiare ed hanno bisogno di molte cure. Questo tutorial si pone l'obiettivo di dare dei consigli su come accogliere nel migliore dei modi un gattino in casa.

26

Occorrente

  • lettiera
  • cuccia
  • ciotole per acqua e cibo
  • tiragraffi
  • giochi (topini, gomitoli, ect.)
36

Uno spazio tutto per lui

Un gatto vive in media fino a 14 anni, devi essere pronto e convinto ad un'impegno a lungo termine. Verrai ripagato dall'affetto che questo animale trasmette anche se spesso si pensa che siano animali poco socievoli. Quando si accoglie un gattino in casa è indispensabile riservargli uno spazio tutto per lui; questo serve per farlo sentire al sicuro ed a proprio agio. Dobbiamo mettere a sua disposizione una cuccia, per farlo dormire tranquillamente, una ciotola per il cibo ed un'altra per l'acqua e poi è di fondamentale importanza la lettiera con la sabbia, dove il nostro amico a 4 zampe deve fare i suoi bisogni sin dal primo giorno. La lettiera va pulita quotidianamente e bisogna cambiare la sabbia almeno una volta a settimana. Da non dimenticare il tiragraffi per fargli affilare le unghie e vari giochi per farlo divertire.

46

Visite e coccole

Durante i primi giorni con il nostro gatto dobbiamo recarci da un veterinario per sottoporlo ad una visita completa e per procedere alle vaccinazioni raccomandate, quella contro la clamidia o la rabbia. La visita dal veterinario è utile anche per far socializzare il nostro gattino; in questo modo l'animale si abitua alla presenza delle persone intorno a lui, anche quando diventa adulto. È fondamentale, sin da piccolo, coccolarlo e dargli attenzioni ricordandosi sempre di rispettare i suoi tempi. Se lo permette è buona cosa prenderlo in braccio e accarezzarlo per instaurare da subito un legame di fiducia che poi durerà nel tempo.

Continua la lettura
56

Alimentazione

Anche il momento dell'alimentazione è importante per cercare di fare amicizia nei primi giorni di convivenza. È opportuno scegliere e acquistare alimenti di qualità. All'inizio, se adulto, è consigliabile continuare ad alimentarlo con il cibo a cui è abituato. Se non siamo sicuri dell'alimentazione chiediamo sempre aiuto al veterinario. Molto importante è anche dare una routine al nostro amico a 4 zampe e dargli da mangiare ad orari fissi. Un micetto mangia in modo diverso da un gatto adulto, infatti quando è piccolo ha molto appetito e deve mangiare più volte al giorno. Meglio dare sempre piccole porzioni per non superare la dose giornaliera consigliata. È importante sapere che, fin dai primi giorni, il gatto instaura con noi un rapporto speciale che si consolida col passare degli anni. Infatti vedrete che, dopo qualche tempo, non potrete più fare a meno dell' amico pelosetto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • insegnate da subito a non farsi le unghie su divani e a non arrampicarsi sulle tende
  • se il gatto è a pelo lungo spazzolarlo spesso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 consigli per accudire un gattino

Cosa c'è di più tenero e morbido di un gattino? Ci sciogliamo subito di tenerezza di fronte ad una cucciolata di micetti. Ed è irresistibile la voglia di tenerne in mano almeno uno. Giusto per accarezzarlo e vezzeggiarlo. Che sia un trovatello o il...
Gatti

10 consigli pratici per far ambientare il nuovo gattino

Se in casa per la gioia dei nostri bimbi abbiamo deciso di introdurre un gattino, è importante fare in modo che si ambienti il più possibile. Per ottimizzare il risultato, ci sono quindi una serie di accorgimenti da adottare, ed è per questo motivo...
Gatti

Gattino appena nato: consigli su latte e cure

Soprattutto per chi abita in campagna, ma ormai anche nei centri cittadini, è molto facile trovare dei gattini neonati che non hanno più la loro mamma a prendersi cura di loro e che necessitano di nutrimento e attenzioni. Molto spesso i gatti randagi...
Gatti

Come educare un gattino in casa

Chi di voi non ha mai sognato di aver a che fare con un gattino durante l'arco della vostra vita? Sembrerebbe che continua ad esistere qualcuno che nutre un po' di timore o di astio nei confronti degli amici a quattro zampe, ma probabilmente il tutto...
Gatti

Come prendersi cura di un gattino

Prendersi cura di un gattino non è affatto semplice, in particolare se lo si adotta molto piccolo. In questo caso bisognerà tener conto delle cure neonatali di cui necessita e di come portarlo allo svezzamento per poterlo immettere poi gradualmente...
Gatti

Come alimentare un gattino orfano

Ci sono tanti gatti di strada che se la cavano ogni giorno. I più fortunati si ambientano in colonie all'interno di un parco, quelli più a rischio invece stanno vicino ai cassonetti. Questi ultimi, sono sempre esposti alle auto e può succedere che...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
Gatti

Come aiutare un gattino pauroso

Fin da cuccioli, i gatti mostrano un'innata curiosità, voglia di esplorazione dell'ambiente che hanno attorno. Tuttavia, può capitare di dover gestire un gatto che abbia timore di un nuovo ambiente dove non riesce a integrarsi nel migliore dei modi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.