Come addestrare un cane aggressivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella maggioranza dei casi la convivenza tra il cane e il suo padrone non è problematica. Può accadere, però, che si presentino dei problemi (che possono anche essere molto seri ed importanti) legati ad atteggiamenti di aggressività da parte dell'animale, che può essere latente inizialmente, ma può sfociare nel peggiore dei modi in qualsiasi momento. Ecco come addestrare un cane aggressivo.

26

Occorrente

  • Tantissima pazienza.
  • Fermezza e decisione.
  • Non utilizzare mai la violenza sull'animale.
36

Aggressività da "dolore"

Un cane, di qualsiasi razza sia, non nasce aggressivo. Infatti, sebbene abbia una sua propria indole caratteriale, l'aggressività non fa parte dei canoni di alcuna razza canina, nemmeno di quelle sempre più spesso alla ribalta delle cronache nazionali, per episodi di eccessiva aggressività. La prima cosa da fare se si hanno questi campanelli d'allarme, è quella di portare il cane dal veterinario. Esiste, infatti, un'aggressività da "dolore", ovvero dovuta a uno stato di salute non buono del cane, che causa appunto dolore e quindi provoca in lui questi atteggiamenti.

46

La malattia "rabbia"

Esclusa la causa "malattia", bisogna procedere con la rieducazione del cane. Questa deve avvenire assolutamente mettendo in atto una serie di comportamenti quotidiani, senza però mai adoperare toni forti o violenza verso l'animale. In questo modo, infatti, si rischia di ottenere l'effetto opposto, ed incrementare l'aggressività del cane.
Il principio fondamentale deve essere di insegnargli che in casa, o comunque all'interno dell'ambito familiare, ci sono delle regole e delle gerarchie e che queste vanno rispettate. Deve, quindi, nascere il concetto di disciplina nella mente del cane. Questa disciplina è da ottenersi, come detto, utilizzando la fermezza, ma mai la violenza. In questo modo evitiamo al cane di agitarsi o di stressarsi, e di conseguenza, di mettere in atto comportamenti aggressivi.

Continua la lettura
56

Linguaggio del corpo

Tutti i proprietari di un cane dovrebbero sapere sin dall'inizio che esso non percepisce tanto la parola in sé, quanto, invece, il linguaggio del corpo. Attraverso i movimenti e gli atteggiamenti, oltre che con il tono (fermo e deciso ma mai violento) della voce, il cane comprende quello che gli si vuole insegnare o quello che gli si chiede in una determinata situazione. Così facendo, l'animale prende coscienza che l'uomo (all'interno dell'ambito in cui vive) è il capobranco e non sviluppa, quindi, l'aggressività tra le più pericolose, ovvero la dominanza.
Nel momento in cui il cane non obbedisce ai nostri comandi, o comunque mostra insofferenza per gli stessi, non si deve prendersela, e nemmeno perdersi d'animo o considerarsi sconfitti. Dal momento che il cane ci "comprende" dal linguaggio del corpo, è sufficiente allontanarsi da lui e fargli comprendere che non ha più la nostra attenzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non ci si ritiene in grado di affrontare da soli questo percorso, esistono diversi corsi di obbedienza presso centri cinofili in tutta Italia. In alternativa, anche rivolgersi ad un esperto comportamentalista può essere un buon compromesso per farsi aiutare. Pur di recuperare il rapporto bellissimo che contraddistingue l'amicizia tra uomo e cane vale certamente la pena.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un pastore tedesco

I cani della razza "pastore tedesco" sono notoriamente tra i più intelligenti, oltre che essere molto belli. Essi hanno una intelligenza particolarmente sviluppata, oltre che una grande sensibilità e spirito di intraprendenza. Proprio per questo motivo,...
Cani

Come addestrare il Corso

Avere come amico un cane corso è un grande privilegio: si tratta infatti di un cane da guardia, da difesa, da polizia e da inseguimento e quindi si presta benissimo ad essere addestrato, essendo perfino dotato di movimenti agili e scattanti. Il termine...
Cani

Come addestrare un Dogue Bordeaux

Il Dogue Bordeaux è una razza canina dal carattere socievole ed affettuoso, e quando si deve addestrare, è da tener presente che il suo temperamento è forte e coraggioso. In passato veniva infatti sfruttato per le battute di caccia al cinghiale, e...
Cani

I 10 cani più facili da addestrare

È difficile poter scrivere una lista di quali sono i cani più facili da addestrare. Sotto certi aspetti questo potrebbe voler dire che ci sono cani più intelligenti di altri. In realtà ogni cane può tranquillamente essere addestrato ma per ogni razza...
Cura dell'Animale

Come addestrare un cavallo a non mordere

Il rapporto uomo-cavallo è molto complesso. Non sempre gratificante e razionale. Le azioni e le reazioni dell'individuo non sono sempre comuni a quelle istintive equine. Pertanto, sorgono difficoltà comportamentali quasi insormontabili. Il cavallo comunica...
Cani

Come addestrare un bull terrier

Il Bull Terrier è un cane intelligente, socievole, esuberante e giocoso. È piuttosto potente, prestante ma molto testardo. Pertanto, addestrare un Bull Terrier non è cosa semplice. Devi mostrarti dominante, chiaro e diretto, per una completa gestione...
Cani

Come addestrare il cane a cacciare

Se vuoi tenere in forma il tuo cane e vuoi riuscire ad addestrarlo come cane da caccia per prendere i conigli, in maniera che sia pronto per la stagione della caccia, puoi leggere questa semplice e chiara guida che ti insegna e ti darà utili suggerimenti...
Cani

Come addestrare un cane a non mordere

L'abitudine più pericolosa del cane è in assoluto il “mordere”. Addestrare il nostro amico a quattro zampe a gestire questo istinto del tutto naturale può davvero evitare spiacevoli ed imbarazzanti situazioni. Per il cane il mordere è un’azione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.