Come addestrare un coniglio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il coniglio è molto intelligente, è un animale socievole, curioso, pieno di sorprese che vive in coppia o in gruppi familiari. È un eccezionale animale da compagnia soprattutto se si riesce ad addestrare al meglio e ad instaurare con lui una buona relazione. Adottare un coniglio è una responsabilità, così come lo è per un cane o per un gatto. Se allevato bene può vivere fino a 10 anni e sarà un impegno per tutto questo tempo.

25

Il coniglio è un animale che si adatta benissimo alla vita in appartamento. Apprezza molto la comodità ed il calduccio di una casa e socializza con tutta la famiglia. Deve ovviamente avere un alloggio adeguato, come una gabbia spaziosa, che contenga una cassetta per i bisogni ed una come rifugio. Se un coniglio viene lasciato spesso solo e quindi ha pochi stimoli, come tutti gli animali, potrebbe annoiarsi e deprimersi, arrivando ad avere comportamenti strani e distruttivi. È bene nascondere cavi elettrici e piante da appartamento, fare attenzione ad eventuali danni che può creare quando scorrazza per casa, può rosicchiare divani, coperte o addirittura angoli di muri o mobili.

35

Bene, per evitare tutto questo la soluzione più consona è addestralo. Non sarebbe stupendo se quando lo chiami ti venisse incontro o se facesse i suoi bisogni solo nella sua cassettina e non in giro per casa? Per ottenere buoni risultati, dovrete pianificare di dedicare almeno 30 minuti al giorno durante la fase iniziale. Solo così potrete cominciare a vedere dei buoni risultati sin da subito.
La prima cosa importante è non sgridare il coniglio, spaventarlo, prenderlo per le orecchie o metterlo in punizione. È una tecnica che non funziona mai e rischiate solo di allontanarlo, avrà paura e non desidererà fare qualcosa per voi e con voi. Sin dall'inizio, l'educazione è basata su incentivi per cui dovrete trovare un premio che fornisca la maggior ricompensa possibile.

Continua la lettura
45

Un coniglio non capirà mai il suo nome, ma può associarlo a qualcosa di buono. Il nome deve avere una o due sillabe al massimo per essere memorizzato facilmente. Ogni volta che lo chiamate attiratelo verso di voi con una ricompensa, lui assocerà il suo nome al cibo e quindi saltellerà verso di voi. È un processo lungo da insegnare ma col tempo risulterà semplice e immediato. Per educarlo, invece, a fare i bisogni nella sua lettiera è bene posizionarla in un angolo della gabbia (i conigli amano gli angoli) e proprio da lì ricompensatelo ogni volta che si avvicina alla cassetta. Dopo aver ricevuto qualche ricompensa capirà che la lettiera è un'amica che lo aiuta a guadagnarsi un premio e la assocerà a qualcosa di positivo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non chiudetelo in gabbia, ma lasciatelo libero di esprimersi!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Cosa fare quando il coniglio non mangia

Il coniglio è un animale che solitamente non ha problemi con l'alimentazione, infatti mangia in continuazione sia per nutrirsi che per limare i denti. Inoltre la sua abitudine ad alimentarsi quasi senza interruzione serve al roditore per mantenere l'intestino...
Animali da Compagnia

Come abituare un coniglio ad essere preso in braccio

Se decidiamo di allevare un coniglio come animale domestico, è importante sapere che possiamo fare in modo che si comporti come un gatto, e che abbia le medesime abitudini. Questo discorso è valido dal momento che si tratta di un animale abbastanza...
Animali da Compagnia

I cibi da non servire al proprio coniglio

Il coniglio è uno degli animali più delicati che sia. Allevare un coniglio non è affatto semplice, questo perché l'animale richiede particolari attenzioni ed è molto facile che si ammali. In primis occorre tenere il coniglio sempre pulito e in secondo...
Animali da Compagnia

Come affrontare un viaggio in auto con il coniglio

Viaggiare con un coniglio non sempre è semplice. Il coniglio è un animale territoriale. Non apprezza le novità, ma ama i suoi spazi. Quando è necessario organizzare un viaggio in auto, potremmo lasciare il coniglio nelle mani di una persona fidata...
Animali da Compagnia

Come fasciare la zampa al coniglio

Le lesioni del coniglio possono essere difficili da diagnosticare. Un coniglio non può vocalizzare il dolore come un cane ferito o un gatto. Se sospetti una lesione, dovrai esaminare fisicamente le zampe del coniglio per segni di irritazione, infiammazione...
Animali da Compagnia

Come creare giochi fai da te per il coniglio

Il coniglio è un piccolo animaletto domestico che, pur sembrando un po' timido, può rivelarsi essere un simpaticissimo compagno di giochi. Il coniglio, infatti, è un animale che risponde molto bene ed attivamente agli stimoli a cui lo si espone, ad...
Animali da Compagnia

5 consigli per la gestione del coniglio in appartamento

Sempre più spesso negli ultimi anni il coniglio è presente nelle nostre case. Di solito viene considerato meno impegnativo di un cane. Spesso il suo aspetto tenero fa credere, erroneamente, che sia l'animale perfetto per i bambini. Un coniglio può...
Animali da Compagnia

Come adottare un coniglio

Se intendete adottare un animale come il coniglio, è importante sapere che esistono dei centri che ne offrono alcuni con svariate caratteristiche somatiche, grandezza, peso e specie. Per ottenerne l'adozione è necessario attenersi a una serie di requisiti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.