Come addestrare un Fox Terrier

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Fox Terrier è una razza di cane molto diffusa e dalle origini molto antiche: in particolare, i primi accenni dell'esistenza di questo bellissimo cane, risalgono all'epoca dei Romani. Parlando di questi famosi cani da caccia è necessario ricordare che ne esistono due razze distinte, una a pelo liscio e l'altra a pelo ruvido. Il Fox Terrier è un cane dinamico e pieno di grinta, può essere un po' geloso e tende ad aggredire gli altri cani. Ha un temperamento alquanto vivace, audace e gli piace molto giocare. Di conseguenza addestrarlo, a volte, risulta essere molto complicato. Quindi la fase di addestramento è fondamentale e, se effettuata nel modo giusto, saprà dare tante soddisfazioni. Questa guida vi spiegherà, attraverso i passi successivi, come poter addestrare al meglio un Fox Terrier.

25

Il rapporto cane/padrone

Bisogna partire dal presupposto che il rapporto cane/padrone deve fondarsi sulla fiducia reciproca e sulla fedeltà. Il fox terrier è un ottimo cane da compagnia e l'addestramento è quello tipico per abituare il cane ai comandi di base e alla convivenza con gli esseri umani. L'addestramento deve essere eseguito costantemente e con tanta pazienza perché all'inizio non sarà proprio facile.

35

Le tre posizioni principali

Un oretta circa, si dovrà dedicare alle tre posizioni principali dell'addestramento del cane. Iniziare con il comando "SEDUTO!", grazie al quale si potrà denotare la massima attenzione del cane. Per insegnargliela, mettergli il guinzaglio, appoggiare una mano nella zona posteriore e premere leggermente verso il basso. Dopodiché dare l'ordine: "Bobby, seduto!". La posizione "ALZATO", è senz'altro la più semplice però molte volte il cane tende a non stare fermo quando si alza. Quindi sarà opportuno legarlo ad un palo, in modo tale che rimanga immobile e capisca che non deve camminare ed a voce decisa dire: "Bobby, alzato!".

Continua la lettura
45

Se l'animale non esegue gli ordini

Successivamente la cosa da insegnargli è quella di condurlo verso il proprio padrone. È da ricordarsi che prima dell'ordine da dargli deve essere pronunciato il suo nome (es: "Bobby vai lì!"; "Roky vieni qui!"). Inoltre è fondamentale che la frase impartitagli sia formulata sempre allo stesso modo, per evitare che il cane si confonda. Se l'animale non esegue gli ordini, provare a fare finta di allontanarsi (esso tenderà a seguire la persona). Se neanche questo funziona, si può procedere diversamente: legarlo ad una fune di 10/15 m; aspettare che si allontani di qualche metro e tirare la corda dopo aver impartito l'ordine. Se il cane si dirige verso l'uomo, l'obiettivo è stato raggiunto, quindi occorre ricompensarlo con coccole e croccantini per fargli capire che ha fatto la cosa giusta; ricominciare in caso contrario. Fare questo esercizio per 35/40 minuti.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul jack russell terrier

Se desiderate in casa una "simpatica peste" sempre pronta a giocare allora accogliete nelle vostre mura domestiche un cucciolo di Jack Russell Terrier. Questa razza di taglia piccola originariamente era impiegata come cane da caccia oggi è per lo più...
Cani

Cane Yorkshire: 5 cose da sapere

Uno dei cani più amati in assoluto è lo Yorkshire Terrier. Simpatico, con il musetto sbarazzino, sempre alla ricerca di coccole. Questa razza ha un'origine di tutto rispetto, risale infatti al XIX secolo in Inghilterra nella contea dello Yorkshire.In...
Cani

Tutto sull'Irish Terrier

L'Irish Terrier è una razza canina risalente a ben 2000 anni fa. Tuttavia, soltanto nel Settecento venne raffigurato per la prima volta in un dipinto, mentre al Museo di Dublino si conservano antichi manoscritti. L'Irish Terrier ha il classico aspetto...
Cani

Tutto sul Norfolk Terrier

Nasce nella contea di Norfolk, in Gran Bretagna, quasi per caso. Utilissimo per cacciare animali invadenti dai terreni agricoli (lepri, volpi, ratti), il Norfolk Terrier dal 1964 è una razza canina a sé. Si differenzia dal Norwich Terrier, la variante...
Cani

Come scegliere un cane da difesa

Il cane (e non è una frase scontata) è da sempre il miglior amico dell'uomo. Fedele ed affettuoso, si adatta con una facilità impressionante all'ambiente ed alle abitudini del padrone. Con le corrette indicazioni ed i giusti modi, un cane si può addestrare....
Cani

Tutto sul Boston terrier

Le origini del Boston Terrier sono strettamente legate alla storia dei cani da combattimento. Infatti, nel 1835 quando i combattimenti tra cani e tori vennero banditi presero il sopravvento i combattimenti fra cani. Diversi furono gli incroci fatti per...
Cani

Tutto sul cane West Highland White Terrier

Il West Highland White Terrier è una razza di cane celebre per l'esuberanza, la giocosità e l'estroversione dei suoi membri. Malgrado siano di piccola taglia, questi cani non vi deluderanno mai e apporteranno brio alle vostre giornate. La storia di...
Cani

Tutto sull'american staffordshire terrier

L'American staffordshire terrier deriva da due razze di cani non più esistenti. Ossia il Blu Paul Terrier e il Bull and Terrier. Si tratta dunque di un pitbull, dalle chiare origini di territorio. Attualmente l'American staffordshire terrier è molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.