Come Addestrare un Gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I gatti sono dei felini non molto facili da addomesticare, infatti rispetto ai cani sono abbastanza ribelli. Per addestrare i gatti esistono diversi esercizi che inducono il micio ad arrendersi e a sottoporsi agli insegnamenti dati. Gli esercizi sono uguali per tutte le razze, naturalmente quando il micio è piccolo o di pochi mesi è molto più facile addestrarlo. I gatti possono imparare tutti i tipi di comandi, come ad esempio sedersi oppure rotolare. Ecco dunque come Addestrare un Gatto.

27

Occorrente

  • Bocconcini per gatti
  • Clicker o oggetto ad uso similare
  • Un'asticella di 50 cm con una pallina all'apice
37

Target

Se il nostro micio ha pochi mesi, possiamo iniziare a intervenire su certi comportamenti sbagliati. Ci vorrà comunque tempo e tanta pazienza.
Questo è un addestramento base che ci servirà per poter lavorare su altri esercizi più complessi.
Si basa sull'uso di un target: facciamo focalizzare il gatto su un obiettivo/oggetto.
A questo scopo possiamo costruire noi stessi il target infilando una pallina di stoffa o di altro materiale all'apice di un bastoncino di circa 50 cm di lunghezza.

47

Sessione di addestramento

Quando cominciamo una sessione di addestramento il gatto dovrà sempre essere a digiuno, rischiamo altrimenti che non presti la giusta attenzione o che se ne vada per i fatti suoi.
Mettiamo il suo cibo preferito in una ciotola e prendiamo in mano il clicker.
Ora chiamiamo il gatto.
Prima di cominciare l'addestramento dobbiamo ripetere per alcune volte questa sequenza: emettiamo il suono con il clicker e subito dopo, con rapidità, offrire un bocconcino. Ricordiamo che per addestrare correttamente un gatto, i movimenti devono sempre essere volontari.

Continua la lettura
57

Addestramento base

Ora inizia l'addestramento vero: muoviamo la bacchetta e induciamo il gatto a toccarla, con la zampa o col muso. Ogni volta che lo fa ripetiamo la sequenza detta in precedenza: suono e bocconcino. L'obiettivo è quello di indurre il gatto ad avvicinarsi con sempre maggiore fiducia alla bacchetta.

67

Sequenza clicker-cibo

L'altro esercizio che possiamo fare a questo livello è imparare a mettersi seduto.
Sarà un esercizio più difficile per un gatto, ma insistendo possiamo riuscire. Il procedimento è lo stesso: ogni volta che si metterà seduto ripetiamo la sequenza clicker-cibo. Possiamo eventualmente indurlo ad assumere la posizione seduta portando la bacchetta o un bocconcino sopra la sua testa. Infine possiamo sostituire la bacchetta con la mano.

77

Addestramento lettiera

Per addestrare un gatto a fare i propri bisogni nella lettiera, è importante porlo all'interno della vaschettina e farlo annusare ogni qualvolta va in bagno, in modo tale da capire che la lettiera è il luogo giusto dove poter fare i propri bisogni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come addestrare il gatto all'uso della lettiera

Quando si accoglie un cucciolo di gatto nella propria casa è fondamentale che abbia la sua lettiera a disposizione, poiché il gatto è un animale che per natura ama fare i bisogni nella lettiera in maniera del tutto istintiva. Infatti, nella maggior...
Gatti

Come addestrare un gatto al guinzaglio e pettorina

Abituare il vostro gatto ad uscire di casa con un particolare guinzaglio può rappresentare una soluzione per farlo sentire più sicuro quando si trova in uno spazio diverso da quello abituale di casa o del vostro giardino o terrazzo. Tuttavia questi...
Gatti

Come addestrare un Mau egiziano

Il Mau egiziano è uno dei gatti più antichi presenti sulla Terra, infatti la sua prima comparsa può essere fatta risalire al 2000 a. C. Questa tipologia di gatto di solito presenta un mantello dall'aspetto maculato con delle macchie più scure rispetto...
Gatti

Come addestrare un bengalese

Il gatto bengalese è una razza ibrida nata dall'incrocio tra un gatto domestico e un gattopardo. Nel 1973 il dottor Centerwall ebbe in mente di sperimentare un incrocio tra un gatto domestico e un esemplare di leopardo asiatico, in modo da rendere immuni...
Gatti

Come evitare che il gatto corra pericoli fuori casa

Un gatto abituato a vivere in un ambiente domestico conduce una vita decisamente più agiata rispetto a quella di un randagio; d'altra parte, il nostro gatto ha bisogno di seguire anche gli stimoli che la natura gli fornisce. È difatti importante essere...
Gatti

Come allenare l'intelligenza del tuo gatto

Tra gli animali domestici più intelligenti che esistono, senza ombra di dubbio, c'è il gatto. Il gatto è un felino domestico, adottato sia per la compagnia che per cacciare via i topi. Questo delizioso animaletto, infatti, non richiede molta cura,...
Gatti

Come addestrare un Bullmastiff

Se avete appena deciso di allevare un cucciolo di Bullmastiff, è importante sapere che ci sono tempi e modi ben precisi da rispettare affinché questo esemplare di cane possa essere addestrato correttamente. Si tratta infatti di un animale che essendo...
Gatti

Come insegnare al gatto a fare il morto

Sono sempre di più le persone che hanno in casa un animale domestico. Questi piccoli amici ci danno affetto incondizionato e ci rallegrano la vita. Può essere molto divertente poi addestrare un gatto a fare cose che stupiranno i nostri amici. Molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.