Come addestrare un segugio maremmano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il segugio maremmano è una razza di cane che è adoperato principalmente nella caccia al cinghiale. È caratterizzato da un forte temperamento, è molto vivace e gli piace sempre giocare e scodinzolare nel verde con il proprio padrone. Siccome ha una predisposizione per la caccia, quindi passa parecchio tempo in mezzo alla natura, addestrarlo non sarà per niente difficile, basta solamente tanta passione e buona volontà. Ecco come poter addestrare un segugio maremmano.

25

Addestramento dai sei/sette mesi

Solitamente l'addestramento inizia dopo i sei/sette mesi di vita e il primo passo da fare è metterlo in una piccola recinzione nella quale verrà liberato un coniglio che per la paura inizierà a correre. Lo scopo è quello di far seguire la preda senza mai farla perdere di vista al cane. L'esercizio, va svolto al massimo 2 volte al giorno, perché, esagerando si potrebbe rischiare che il nostro amico a quattro zampe, si annoi e non sviluppi quell'istinto predatore.

35

Addestramento per la caccia

Man mano che il cucciolo cresce, aumenterà sia la dimensione del recinto che la selvaggina che verrà liberata. Se come preda si decide di posizionare un cinghiale, fare attenzione che sia di piccole misure, per evitare che il segugio possa ferirsi. Una volta che il segugio avrà imparato queste nozioni base, sarà quasi sicuramente pronto per cacciare cinghiali, ma anche lepri e conigli. Dopodiché bisogna abituarlo al frastuono dello sparo di un'arma, ovviamente sempre in maniera graduale. Per esempio, si potrà partire con una pistola a salve sparando prima da lontano, poi gradualmente da più vicino e con cartucce vere. È fondamentale che al cane sia indifferente il botto di un'arma, perché altrimenti è inutilizzabile durante i periodi di battuta.

Continua la lettura
45

Esercitazioni all'aperto

Per essere sicuri che sia diventato un vero e proprio predatore, lo si porterà in un bosco/campo naturale, privo di recinzioni: l'animale avvertirà la compagnia di altri suoi simili e diventerà ancora più cinico perché diventerà una sorta di battaglia "a chi si aggiudica la preda". Il contatto con gli altri animali della stessa razza lo farà crescere e maturare molto prima, rivelandosi poi utile una volta che sarà sul campo di caccia.

55

Addestramento con il padrone

Oltre ad insegnargli a cacciare, bisogna che il cane instauri un buon rapporto con il proprio padrone. Per fare ciò, è consigliabile che il cucciolo (con almeno 3 mesi di vita) stia lontano dagli esemplari adulti simili, per favorire la socializzazione con l'uomo. Anche quest'ultimo dovrà contribuire portandolo a spasso, facendo delle passeggiate in campagna, dandogli una buona dose di coccole. Seguendo queste semplici regole, il risultato sarà certo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un pastore maremmano

Quasi tutte le persone del mondo sono amanti dei cani, in quanto sono creature davvero sensibili; i cani mancano solo della parola, in genere sono fedeli forse più delle persone, sono dei giocherelloni e fanno parte della vita quotidiana dei loro padroni...
Cani

Tutto sul segugio polacco

Il Segugio Polacco è una razza canina originaria della Polonia, classificata nel gruppo 6 della F. C. I tra i "segugi e cani per pista di sangue". Questa razza è il risultato fra l'incrocio de segugio polacco autoctono con il “Bloodhound”. La sua...
Cani

Tutto sul Segugio Finlandese

Ogni cane ha una sua caratteristica che lo contraddistingue in base alla razza a cui appartiene. È proprio in base a tali caratteristiche che l'uomo considera alcune di queste razze più appropriate rispetto ad altre per essere utilizzate nella caccia....
Cani

Come curare un segugio finlandese

Il segugio finlandese è un bellissimo cane da caccia di media taglia, dal manto tricolore. Apprezzatissimo per il suo fiuto eccezionale, solitamente viene scelto dagli appassionati delle attività venatorie, soprattutto per la caccia alla lepre e alla...
Cani

Tutto sul Segugio Dell'Appennino

Come è opinione comune, il cane viene considerato come il migliore amico dell'uomo.Ogni razza canina presenta delle caratteristiche e delle peculiarità particolari soprattutto in riferimento alla costituzione fisica, al temperamento ed alle diverse...
Cani

Come curare un Segugio Polacco

Il Segugio Polacco, come indica il nome, è una razza di cane proveniente dalla Polonia e solitamente è raro trovarne degli esemplari fuori dallo stato polacco. Un cane di taglia media, molto protettivo e di costituzione molto forte, il Segugio Polacco...
Cani

Cani: le 10 razze che mordono di più

Il cane rappresenta in tutto e per tutto il miglior amico a quattro zampe dell'uomo. La loro "amicizia" ha origini antichissime: fu infatti il primo animale ad essere addomesticato (e ciò è testimoniato da reperti risalenti fino a 36.000 anni fa) e...
Cani

Come addestrare un Bracco Tedesco

Il Bracco Tedesco è un cane da caccia che, una volta localizzata la preda, la indica al cacciatore o al suo proprietario rimanendo immobile, per questo è una razza cosiddetta "da ferma". Questo cane è anche detto "kurzhaar" e si distingue per il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.