Come addestrare una calopsite

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per chi non la conoscesse, la calopsite è un pappagallo di piccole dimensioni (raggiunge i 33 centimetri) diffuso soprattutto in Australia. Aggiungiamo che è uno degli esemplari più richiesti nei negozi di animali di tutto il mondo per il colore del suo piumaggio e per il suo ottimo carattere. Si caratterizza per la presenza sulla testa di un ciuffo erettile e, perché è un pappagallo che può vivere tranquillamente sia in ambienti chiusi che in quelli aperti. In questa guida vi saranno dati degli ottimi suggerimenti su come addestrare una calopsite.

25

Nascondete le mani

Trattandosi di un pappagallo dotato di una vivace intelligenza non è difficile riuscire ad allevarne un esemplare e ad addestrarlo. Inoltre, è un uccello che ama molto la presenza dell'uomo, affezionandosi a quest'ultimo in poco tempo. È possibile addestrare la calopsite sia quando ha pochi mesi di età che da adulta. In ogni caso bisogna considerare che la calopsite tende ad avere paura delle mani dell'uomo, quindi il primo approccio dovrà essere condotto nascondendo le mani nelle maniche di un maglione, per celarle alla sua vista fino all'ultimo momento.

35

Premiate i tentativi

Le prime volte è consigliato premiare ogni suo tentativo di avvicinarsi alle mani con un piccolo premio, ossia con un pezzetto di cibo. Per instaurare il rapporto di fiducia iniziale è consigliato dedicare almeno un paio di ore al giorno, per almeno una settimana, utilizzando una stanza lontana da televisori, radio o da altre fonti sonore. Infine, provate ad avvicinarvi lentamente e gradualmente col tempo. Iniziate a far vedere le dita e provate ad accarezzarlo dolcemente. Seguite i suoi passi e i suoi movimenti precedendolo.

Continua la lettura
45

Togliete la gabbia

Le calopsiti amano andare anche fuori, per ovvie ragioni. Pertanto neanche le ali tagliate risultano la migliore protezione. È possibile addestrare una calopsite per togliere il "guinzaglio". Ma questo deve iniziare presto. Utilizzando un cablaggio appropriato di dimensioni adatte, fate così. Posizionate il cablaggio sulla calopsite. Subito dopo un riuscito sfruttamento e un viaggio fuori, dategli un tocco. In questo modo, la tua calopsite aspetterà i tuoi viaggi. Poiché la maggior parte delle calopsiti può imparare semplici comandi, nel tempo potrai tenere la tua calopsite pronta per un viaggio all'esterno dicendo: "vuoi uscire?". La calopsite può persino aiutarti a ottenere la sua imbracatura. Per i viaggi più lunghi, nel frattempo, portatevi una piccola gabbia da far vedere alla vostra calopsite. Ecco quindi spiegato come addestrare una calopsite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come allestire una gabbia per calopsite

I calopsite, della famiglia dei Cacatuidi, sono pappagalli da compagnia dalla spiccata intelligenza. Affettuosi, pacifici e socievoli vivono molto bene con gli umani. Se ben integrati, possono tranquillamente raggiungere i 15 o i 20 anni d'età. Puoi...
Volatili

Come allevare i calopsite

I calopsite sono graziosi pappagallini appartenenti alla famiglia dei cacatua. Socievoli e colorati, allietano le giornate con il loro canto. Di piccole dimensioni (raramente superano i 30 cm) e con un piumaggio tra le tonalità del grigio, giallo e bianco,...
Volatili

Come Allevare Allo Stecco Una Calopsite

In questa guida vedremo allevare in maniera particolare un tipo di pappagallo davvero molto carino e affascinante. Vedremo per l'appunto, attraverso una serie di semplicissimi e chiari passaggi, come poter allevare allo stecco una calopsite, in modo da...
Volatili

Come addestrare il merlo indiano

Il merlo indiano è un uccello socievole, proveniente dall'Asia. È caratterizzato da un becco giallo e un piumaggio lucente. Ha un carattere vivace e curioso. Infatti è facile da addestrare se si alleva fin da piccolo. Vediamo come fare se abbiamo deciso...
Volatili

Come addestrare un pappagallo cocorito

Anche i volatili, al pari di cani, gatti e conigli, sono ormai considerati degli eccellenti animali da compagnia, specialmente i pappagalli. La maggior parte di questi, infatti, è facile da allevare e da addestrare. Una delle specie più amate è il...
Volatili

Come addestrare un barbagianni

Molti amanti degli animali, adorano prendersi cura non del solito gattino e del fedele cane, ma anche di un affascinate rapace. Gli uccelli rapaci, appartengono alla famiglia dei Titonidi e sono dei magnifici predatori. Se avete la possibilità di stare...
Volatili

Come addestrare una cocorita a posarsi sulla spalla

Entrare in alchimia con gli animali domestici è l'esperienza più bella che tutti gli amanti degli animali possano provare: che sia un cane, un gatto, una cocorita è dovuto solo all'amore che noi umani riusciamo a donare loro. Tutti gli animali domestici...
Volatili

Come addestrare un falco pellegrino

Da 4000 anni l'uomo e i rapaci sono fedeli compagni di caccia. Il Falco Pellegrino è un rapace che possiede delle penne scure sul capo le quali ricordano un cappuccio indossato proprio dai pellegrini. È conosciuto soprattutto per essere l'animale più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.