Come addomesticare una lucertola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In primavera ed in estate, al fresco dei cortili, può capitare di incontrare delle lucertole ferme sopra una pietra o un muretto. Questi piccoli animali sono rettili e appartengono all'ordine dei sauri. Hanno la testa schiacciata e triangolare, il corpo appiattito e la coda lunga. A volte decidiamo di sceglierle come animali domestici. In questi casi è molto importante sapere come occuparsi di loro. In questa breve guida vedremo insieme come allevare, e soprattutto come addomesticare una lucertola.

26

Creare un ambiente adatto

Se decidiamo di tenere in casa una o più lucertole, dobbiamo per prima cosa organizzare uno spazio adeguato. Procuriamoci un terrario sufficientemente grande per ospitare i nostri animaletti. Mettiamo al suo interno rametti, foglie e qualche piccola pietra dopo aver ricoperto il fondo con della corteccia di pino. Nella parte superiore del terrario installiamo una lampada per fornirle calore in caso di necessità. La lucertola è infatti un animale a sangue freddo.

36

Prendere una lucertola

Non è facilissimo riuscire a catturare una lucertola. Sono necessari pazienza e astuzia. Il metodo più comune è di realizzare una specie di canna da pesca con un ramo ed un filo di cotone abbastanza resistente. All'estremità libera del filo facciamo un cappio. Una volta individuata la nostra lucertola, avviciniamoci silenziosamente. Facciamo passare piano piano il cappio intorno alla testa dell'animaletto. Afferriamola delicatamente per il tronco, togliamo il cappio ed inseriamola nel terrario. Evitiamo di toccarle la testa, le zampe e la coda.

Continua la lettura
46

Nutrirle in maniera adeguata

All'interno del terrario prevediamo alcuni piccoli contenitori per l'acqua. Possiamo anche nebulizzarla con uno spruzzino 2 o 3 volte al giorno. Procuriamoci larve, vermi, grilli o piccole cavallette; in alternativa possiamo nutrirle anche con mosche vive. Le lucertole gradiscono anche pezzetti di frutta zuccherina e molto matura.

56

Addomesticare una lucertola

Dopo che la nostra ospite si sarà adattata al suo nuovo habitat, possiamo iniziare ad interagire con lei. Per primo proviamo a darle da mangiare direttamente dalle nostre mani. Possiamo utilizzare un piccolo grillo, oppure un vermetto. Tenendolo tra 2 dita avviciniamolo alla bocca della lucertola lentamente. Aspettiamo pazientemente che la nostra amica si avvicini per prenderlo. A volte riusciamo ad interagire anche con una lucertola in libertà, e considerarla così come un animale domestico. Con molta pazienza, cerchiamo di avvicinarle del cibo. In alcuni casi riusciremo a guadagnarci la sua fiducia e la lucertola si abituerà a venire verso di noi per mangiare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Trattiamo sempre i nostri amici animaletti con rispetto e non facciamo loro del male

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come catturare una lucertola

La lucertola è un rettile molto comune che si può avvistare facilmente nei parchi, sugli argini dei fiumi, nei campi, ecc. Ha un'origine che discende direttamente dai dinosauri e ha una struttura corporea lunga con una testa triangolare. Alcune specie...
Rettili e Anfibi

Come addomesticare un'iguana

Fra i sauri, gruppo di rettili al quale appartengono le lucertole, l'iguana si presenta di dimensioni maggiori. La lunghezza varia da un minimo di 180/250 cm fino a raggiungere, in alcune specie, anche i sei metri. Dimensioni mai comunque raggiunte dall'iguana...
Rettili e Anfibi

I principali rettili innocui

Una delle specie animali più interessanti è indubbiamente quella dei rettili che racchiude una varietà molto ampia di specie animali. Non si tratta di una cqtegoria particolarmente amata dalla maggior parte delle persone in quanto i rettili sono spesso...
Rettili e Anfibi

Tutto sull'iguana

L'amore per gli animali non ha confini. Ecco il motivo per il quale alcuni scelgono anche delle specie inconsuete, da tenere in casa. L'iguana, di cui tratteremo in questa guida, fa parte di questi animali. Della famiglia degli Iguanidi, l'habitat naturale...
Rettili e Anfibi

Come allontanare le lucertole dal terrazzo

Le lucertole, essendo della famiglia dei rettili, sono animali a sangue freddo: la loro temperatura varia con quella dell'ambiente. Al mattino, non appena uscite dai loro rifugi, molte lucertole si crogiolano al sole per riscaldarsi prima di intraprendere...
Rettili e Anfibi

Come Riconoscere il ramarro

Con la seguente guida andremo a parlare di Ramarro. Nello specifico, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo stesso, ora andremo a parlare, in modo particolare, di Come Riconoscere il ramarro.Il ramarro è una lucertola tipica delle regioni...
Rettili e Anfibi

Come Sfamare Un Serpente Domestico

Fino a qualche anno fa, gli unici animali che si ospitavano in casa erano quelli più popolari e domestici, quali cani, gatti, uccelli e criceti. Oggi, invece, ci sono persone che amano allevare animali di ogni specie che fino a qualche anno fa era impensabile...
Rettili e Anfibi

Come tenere un serpente in casa

Se siamo degli amanti degli animale e ci piacerebbe allevare un serpente in casa, per prima cosa dovremo essere sicuri di riuscire a prenderci sempre cura di lui, in modo da farlo crescere sempre in perfetta forma. Per riuscirci dovremo ricercare delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.