Come adottare a distanza una tartaruga marina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tutti gli anni si osserva un triste fenomeno che coinvolge le tartarughe. Più di 40.000 esemplari muoiono per la pesca illegale e invasiva oltre che per il degrado in cui versano le coste e l'ambiente marino. Che si utilizzi la rete a strascico o la rete fissa poco importa, le tartarughe finiscono ogni giorno dentro queste trappole perdendo la vita e rischiando l'estinzione. La pesca non è l'unico motivo della morte di questi anfibi, l'inquinamento del mare e lo sfruttamento delle spiagge che sempre meno sono a disposizione delle tartarughe rendono loro difficile vivere e riprodursi. Per questi motivi molte associazioni animaliste si sono attivate per proteggere questi simpatici ed innocui animali. Se anche tu vuoi contribuire a questa operazione di salvataggio in questa guida troverai scritto come adottare a distanza una tartaruga marina. Adottando una tartaruga sosterrai le operazioni di prevenzione, cura e salvataggio delle tartarughe marine e del loro ambiente naturale.

27

Occorrente

  • Computer
  • Carta di credito
  • Conto Paypal
37

Perché adottare una tartaruga marina

La pesca è uno dei motivi principali della morte di migliaia di tartarughe. Le reti che vengono gettate in mare sono enormi, occupano un area che misura quanto un campo di calcio e raccolgono tutto ciò che trovano senza distinzione alcuna. In seguito viene ributtato in mare quasi il 90% di ciò che è stato pescato vivo o morto. La pesca illegale effettuata con esplosivo e il veleno talvolta, oltre alla cementificazione e il degrado che aumenta ogni anno sia in mare che sulle coste del mediterraneo sono le cause principali della morte delle tartarughe marine, caretta caretta. Questi anfibi marini, per riprodursi, devono lasciare il mare e risalire la costa. Le ricerche hanno contato fino a 160 mila tartarughe marine che ogni anno subiscono la cattura da parte degli attrezzi dei pescatori e almeno 40.000 di queste perdono la vita. La specie che abita il Mediterraneo e ne è diventata il simbolo, si sta estinguendo nel territorio italiano e per questo motivo è importante che i Governi si attivino per il rispetto delle regole riguardanti la pesca in questa zona del Mediterraneo. Le normative esistono ma è necessario un controllo più attivo e severo perché vengano messe in pratica. La protezione delle tartarughe implica la cura degli ambienti che frequentano sia in mare che sulle spiagge e per mettere in opera i progetti di prevenzione e cura di tartarughe e ambiente è necessario l'aiuto di tutti. Sono già molte le persone come te che ogni giorno aiutano le associazioni anche senza muoversi da casa. Se anche tu non vuoi restare a guardare la distruzione di un simbolo dei nostri mari segui i prossimi passi per scoprire come adottare a distanza una tartaruga marina e contribuire al salvataggio dell'ambiente e della vita sulle coste del Mediterraneo.

47

Come adottare una tartaruga con il WWF

Il WWF si prende cura della salvaguardia di ambiente e animali da sempre. Per le tartarughe marine ha attivato un programma di adozione a distanza per permettere a tutti i comuni cittadini di partecipare al salvataggio della specie caretta caretta che si trova in una situazione di pericolo imminente. Per poter partecipare al programma è sufficiente visitare il sito ufficiale del WWF, www.wwf.it, e selezionare la pagina SOSTIENI che si trova nella barra in alto. Dal menù a tendina o dalla pagina stessa, seleziona ADOZIONI, si aprirà una nuova sezione in cui vi sono diverse scelte per adottare una tartaruga marina. Puoi scegliere di ricevere il Kit peluche, il kit semplice o il kit digitale a impatto zero. Il kit peluche comprende un peluche della tartaruga ceretta caretta da tenere con se come simbolo di amore verso questi anfibi e più se ne adottano, più peluche si collezionano! Con il kit si riceve inoltre una scheda esplicativa della specie adottata, il Certificato ufficiale dell'adozione e la lettera di Fulco Pratesi fondatore del WWF.Il kit semplice include la scheda della tartaruga caretta caretta con tutte le spiegazioni riguardo alla specie, la Certificazione ufficiale dell'adozione e la lettera di Fulco Pratese. Per ultimo, ma non per importanza, puoi scegliere l'adozione con kit digitale a impatto zero con il quale riceverai le credenziali per accedere al Certificato di adozione scaricabile, e potrai usufruire di screensaver e wallpaper con le fotografie della tartaruga che anche grazie al tuo aiuto potrà continuare a nuotare nei nostri mari.Il costo base va dai 30 ai 50 euro ma è possibile donare qualcosa in più per aiutare il WWF nelle sue attività. Il pagamento avviene tramite carta di credito o conto Paypal.
Tartalove è un programma di adozione a distanza creato da Legambiente per la salvaguardia delle tartarughe caretta caretta che sono in via di estinzione a causa della pesca illegale e del degrado ambientale di mare e coste. Per partecipare al salvataggio delle tartarughe puoi adottarne una a distanza anche subito. Ti basta recarti sul sito web di Legambiente Animal Help e selezionare Tartalove, qui troverai le foto di diverse tartarughe tra cui Ondina, Saetta, Scorza, Marlin, Lampo e Fortuna. Cliccando sulla foto di ognuno di questi esemplari troverai la loro storia personale, scegli quale tartaruga adottare o regala l'adozione ad un amico o familiare. Il costo base è di 20,00 ? ma si può decidere di aumentare la donazione per aiutare l'associazione a salvare la vita delle tartarughe. Una volta deciso quali e quante tartarughe adottare aggiungi al carrello ed effettua il pagamento tramite carta di credito o conto paypal. Riceverai a breve un Certificato di adozione con tanto di fotografia della tartaruga che hai adottato.

Continua la lettura
57

Come adottare una tartaruga marina con Tartalove

Tartalove è un programma di adozione a distanza creato da Legambiente per la salvaguardia delle tartarughe caretta caretta che sono in via di estinzione a causa della pesca illegale e del degrado ambientale di mare e coste. Per partecipare al salvataggio delle tartarughe puoi adottarne una a distanza anche subito. Ti basta recarti sul sito web di Legambiente Animal Help e selezionare Tartalove, qui troverai le foto di diverse tartarughe tra cui Ondina, Saetta, Scorza, Marlin, Lampo e Fortuna. Cliccando sulla foto di ognuno di questi esemplari troverai la loro storia personale, scegli quale tartaruga adottare o regala l'adozione ad un amico o familiare. Il costo base è di 20,00 ? ma si può decidere di aumentare la donazione per aiutare l'associazione a salvare la vita delle tartarughe. Una volta deciso quali e quante tartarughe adottare aggiungi al carrello ed effettua il pagamento tramite carta di credito o conto paypal. Riceverai a breve un Certificato di adozione con tanto di fotografia della tartaruga che hai adottato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Regalare un adozione è un modo per coinvolgere le persone che amiamo in un'attività utile a tutti donando la vita. Un gesto di puro amore

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come accudire una tartaruga d'acqua dolce

La tartaruga d'acqua dolce è un animale simpatico e tenero da tenere. Spesso però, vedendo le tartarughe in un negozio d'animali, si è tentati d'acquistarne una, spesso senza conoscere le caratteristiche e le esigenze di questo particolare e delicato...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga da terra

Se decidiamo di adottare una tartaruga terrestre, è importante informarsi sulle sue abitudini, le necessità, le cure, l'alimentazione e lo spazio di cui necessita. Abilissima ad arrampicarsi, è spesso orientata a tentare la fuga dalle zone protette,...
Rettili e Anfibi

Consigli per accudire una tartaruga

Se si decidete di allevare una tartaruga terrestre, è importante attenersi ad alcune regole ben precise, in modo da farla vivere bene e a lungo, visto che questo esemplare è molto longevo. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui ci sono alcuni...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga

Anfibi e rettili stanno sostituendo nelle case di molti italiani cani e gatti. La motivazione è piuttosto semplice: questi animali sono più semplici da gestire, non richiedono passeggiatine al parco, non sporcano, non perdono pelo e per alcuni sono...
Rettili e Anfibi

Come calcolare l'età di una tartaruga

Capire l'età di una tartaruga è un'operazione piuttosto difficile e ardua, tutt'altro che semplice. Le motivazioni di questa difficoltà si devono a due fattori principali. Il primo fattore è relativo alla longevità di questi animali che possono vivere...
Rettili e Anfibi

Come fare se la tartaruga rompe il guscio

La tartaruga è un animale docile e sempre più persone la scelgono come animale domestico. Le sue doti principali? Ma lo sanno anche i bambini! La lentezza e la vita lunghissima! Ciononostante, la tartaruga può avere dei problemi. Il più grave è una...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga di terra

Le tartarughe sono diffuse in tutto il mondo, limitatamente alle zone calde o temperate. Quella più comune in Italia è la tartaruga di Herman, lunga sino a 30 cm e pesante anche 2 Kg, caratterizzata dal carapace molto convesso. Al contrario di quanto...
Rettili e Anfibi

5 alimenti da non dare alla tartaruga d'acqua

Chi possiede una tartaruga d'acqua sicuramente saprà abbastanza bene quali sono gli alimenti adatti. Per farle crescere in forma e in ottima salute dobbiamo stare ben attenti a cosa somministriamo alle nostre piccole amiche. In questa guida vediamo quindi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.