Come adottare un cane o un gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Adottare un animale domestico rappresenta senza dubbio una buona azione che vi invitiamo a compiere almeno una volta nella vita. Cani e gatti, si sa, sono tra i migliori amici dell'uomo e come tali vanno trattati. L'adozione di un amico a quattro zampe migliorerà la vostra vita, rendendola più bella e gioiosa. Ma come si adotta un cane o un gatto? In questa guida vogliamo illustrarvi come fare e quali procedure è opportuno seguire.

26

Occorrente

  • Amore per i cani e i gatti, una casa adatta, carta di identità, codice fiscale
36

Recatevi presso un canile o un gattile

Il nostro consiglio è quello di adottare un cane o un gatto prelevandolo da una delle tante strutture per animali randagi presente sul territorio. Di certo ve ne sarà una vicina anche al vostro luogo di residenza. Ricordate che, molto spesso, all' interno di canili e rifugi vi è presente anche un reparto nel quale ci sono gatti randagi che attendono di essere adottati. Il secondo consiglio è quello di adottare un cane o un gatto che sia adulto. Spesso le adozioni si orientano solo verso cuccioli di questi animali, con il conseguente rischio che tutti gli esemplari adulti debbano rimanere per sempre senza padrone.

46

Scegliete un animale adulto

Anche un cane o un gatto adulto, possono invece regalare grandi soddisfazioni ed è possibile voler loro bene come lo si vuole ai cuccioli appena nati. Comunque sia, non prendete mai in affidamento un cane o un gatto che abbia meno di 60 giorni di vita e che non sia ancora stato svezzato dalla madre. Dunque, per l'adozione di un cane o un gatto, recatevi presso un canile (o un gattile), muniti di carta d'identità e codice fiscale. Se siete minorenni, occorrerà essere accompagnati da un genitore. Scegliete l' animale e fatevi consegnare dalla struttura la scheda contenente le caratteristiche del randagio, ivi comprese le informazioni sul suo carattere (nel caso dei cani) e sullo stato di salute, sulle vaccinazioni e sull'eventuale sterilizzazione già effettuata.

Continua la lettura
56

Effettuate l'iscrizione all'Anagrafe Canina

Infine, dopo che vi sarà consegnato l'animale, correte ad iscriverlo all'Anagrafe Canina (vi è un registro specificamente previsto anche per i gatti) in modo da segnalare l'adozione anche alle autorità competenti, che comunicheranno poi all'Unità Sanitaria Locale di competenza l' avvenuto affidamento. L'adozione di un cane o un gatto è gratuita, dovrete al massimo pagare solo il costo irrisorio di un nuovo microchip da applicare all' animale per poterlo ritrovare in caso di smarrimento. Avrete così svolto tutte le operazioni necessarie per un'adozione rapida, veloce e nel pieno rispetto delle regole. Donando cosi' una nuova vita (di certo migliore) al vostro nuovo amico a quattro zampe. Davvero tanti complimenti per questa buona azione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo aver adottato un cane o un gatto, iscrivetelo alle rispettive Anagrafi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come gestire la convivenza tra cane e gatto

Se pensate di ospitare presso la vostra famiglia un esemplare di cane e uno di gatto, dovrete anche essere al corrente che si tratta di specie diverse fra di loro. La convivenza non sempre potrà quindi risultare del tutto pacifica. Ecco perché prima...
Animali da Compagnia

Cane e gatto: come farli convivere

Se è nostro desiderio tenere in casa cane e gatto, il nostro compito sarà quello di riuscire a farli andare d'accordo. È consigliabile comunque prenderli quando sono ancora in tenera età, in quanto i cuccioli amano giocare insieme e avranno la possibilità...
Animali da Compagnia

Come evitare le zuffe tra cane e gatto

La maggior parte delle persone considera cani e fatti come acerrimi nemici. Eppure, questi deliziosi animali possono convivere in maniera pacifica, specialmente se qualcuno sceglie di unirli ancora cuccioli. Coloro che adorano gli animali hanno il sogno...
Animali da Compagnia

Cane e gatto: come fare amicizia

Sin dai tempi più antichi, si è avuta la convinzione che i felini ed i canidi non avrebbero mai potuto fare amicizia, visto che, nell'immaginario comune, appaiono nemici naturali. Entrambe le specie comunicano sia attraverso l'emissione di versi che...
Animali da Compagnia

Come adottare un coniglio

Se intendete adottare un animale come il coniglio, è importante sapere che esistono dei centri che ne offrono alcuni con svariate caratteristiche somatiche, grandezza, peso e specie. Per ottenerne l'adozione è necessario attenersi a una serie di requisiti...
Animali da Compagnia

10 cose da fare quando in casa arriva un gatto

L'arrivo di un gatto in casa è un'importante novità per i nuovi padroni, ma anche e soprattutto per il gattino stesso. Sono necessari dei cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni, che considerano le esigenze del nuovo arrivato. Bisogna ridurre...
Animali da Compagnia

5 cose da fare con il tuo cane

Il cane è un animale particolarmente docile che si affeziona con facilità al proprio padrone. Ovviamente esistono delle differenze sostanziali tra le varie razze per quanto riguarda natura, comportamento e carattere. Tendenzialmente tuttavia, si può...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del cane

Il cane è un animale generalmente molto forte e resistente, ma anche lui può ammalarsi in modo più o meno grave. Per fortuna molte malattie vengono scongiurate dai vaccini, ma a volte non basta. Alcune patologie purtroppo colpiscono ugualmente i nostri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.