Come affrontare la muta dei pappagalli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella guida che introdurremo tramite questo passo iniziale, ci concentreremo su un animale molto interessante: il pappagallo.
Ovviamente, la distinzione è sottile e dipende dalla lunghezza della coda,intendiamo anche la muta dei parrocchetti, i quali hanno la coda lunga,rispetto al pappagallo canonico che, al contrario, l'ha corta.
per questo motivo intendiamo come pappagalli tutti quegli uccelli appartenente, e questa è la terminologia corretta, alla famiglia degli psittacidi, in latino psittacidae.
Per questa famiglia, analizzando la muta, avremo due tipologie di mute, quella che consente il passaggio del piumaggio dei pullus, i giovani esemplari, verso la definizione, anche nei colori, dello stadio adulto e quella annuale di rinnovo del piumaggio.
Andremo a spiegarvi in soli tre passi, come riuscire ad affrontare nel migliore dei modi la muta dei pappagalli. Incominciamo questo interessante percorso tematico.
La muta è quel processo con il quale viene sostituito il piumaggio consumato durante l'anno con il volo, la nidificazione, al riproduzione, con quello nuovo. Per ogni classe del regno animale questo processo ha differenti modalità: ad esempio i serpenti perdono tutte la scaglie in un solo momento; il pelo dei cani viene cambiato gradatamente, come le piume dei volatili. Anche per i pappagalli la muta avviene in modo graduale per non lasciarli completamente sprovvisti di copertura e quindi vulnerabili.

26

Il piumaggio

Chiaramente, all'interno del corpo dei pappagalli, ogni singola piuma ha un posto ben preciso di sviluppo, e di riproduzione anche del nuovo piumaggio. Per quanto riguarda la prima muta, essa si verifica tra il terzo e il quarto mese di vita, e non sarà ancora quella definitiva, gli psittacidi raggiungono l'età adulta in alcune specie al secondo anno,per altre al terzo. Questa trasformazione comporta anche il cambio di colore del becco (quindi al muta avviene a livello melaninico e la maggior parte dei becchi delle varie specie cambia dal nero dello stato di pullus al giallo degli esemplari adulti.
Inoltre, per quanto riguarda le mute successive, esse variano in base alla specifica specie del pappagallo. Generalmente si verifica una volta o due all'anno, la prima nel mese di marzo.
Attenzione perché gli uccelli in genere, per cui anche gli psittacidi di conseguenza, cambiano le penne rotte anche nei periodi al di fuori del periodo di muta, per ripristinare danni che potrebbero aggravare il volo e la direzione durante il volo. La muta è completa, progressiva e riguarda indifferentemente tutto il piumaggio dell'uccello.
Questa muta non riguarda né le ali e nemmeno la coda; l'altra avviene tra luglio e settembre. Le penne di quasi tutti i volatili si somigliano in quanto hanno la stessa conformazione; l'unica differenza si trova negli uccelli notturni. Questi ultimi assumono una struttura differente che permette loro di volare silenziosamente. Il periodo della muta per i pappagalli è un momento delicato e per questo bisogna alimentarli in modo diverso dal solito.

36

La durata

Spostandoci alla valutazione della durata della muta, essa può variare da un mese e mezzo, fino ai due mesi.
Il periodo non è solamente determinato dal fatto che la muta è graduale e progressiva ma anche dalla tipologia del piumaggio. Le lunghe penne caudali infatti richiedono anche quaranta giorni per una completa ricrescita, così anche le remiganti alari hanno periodi lunghi e, ovviamente non sono mutate contemporaneamente per non impedire all'uccello di volare con difficoltà.
In quel periodo specifico, c'è la necessità di controllare l'animale, e verificare se le unghie e il becco siano o meno cresciuti in modo particolare. Qualora fosse necessario, bisognerà accorciare le piume. Data la delicatezza del momento bisogna somministrare integratori alimentari e vitamine E e D da mescolare con i semi. I pappagalli in questa fase hanno bisogno di tranquillità; bisogna posizionarli in un luogo tranquillo e non troppo caldo. Se notiamo che la pelle è secca bisogna inumidire il loro corpo con uno spruzzino. L'acqua deve essere sempre presente e va cambiata due volte al giorno.

Continua la lettura
46

Le nuove piume

Il piumaggio dei pappagalli non ha esclusivamente una funzione di carattere estetico, ma è fondamentale anche per quanto riguarda la salute dell'uccello. Quando la muta è finita bisogna controllare l'aspetto delle nuove piume. Se sono morbide e lucenti significa che il nostro amico pennuto è in buona salute, mentre se sono opache o arruffate vuol dire che il volatile non è in buone condizioni. In questo periodo incrementate l'apporto di lipidi perché,soprattutto i colori del piumaggio, i lipocromi, sono determinati dalla rifrazione e la sospensione di goccioline di grasso nella struttura del rachide della penna, quindi una nuova piuma assorbirà molto grasso dalle scorte alimentari. Pastoni del commercio non secchi ma oleosi, semi nobili come lino per gli psittacidi di piccola taglia (neophema, agapornis, calopsitte, ondulati) o girasole e arachide per quelli di grossa taglia (ara, cacatua, parrocchetti Regina Alessandra etc.), sono apporti indicati come supporto alimentare.pappagalli, però, possono arruffare le penne quando hanno caldo; è un modo per fare passare più aria. Allora prima di pensare che la bestiola sta male bisogna monitorare la situazione per qualche giorno, se si verifica qualche peggioramento bisogna chiamare immediatamente il veterinario.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante questo periodo è molto importate tenere controllata la salute dei nostri pappagalli in modo da valutare se il processo prosegue nel migliore dei modi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come affrontare la muta dei canarini

I canarini come tutti gli uccelli cambiano il loro piumaggio, infatti le penne sono delicate e si rovinano per questo c'è bisogno di un rinnovo totale che avviene una volta l'anno.Il rinnovo totale delle penne è chiamato muta e va distinta dalla falsa...
Volatili

Le specie di pappagalli parlanti

I pappagalli appartengono all'ordine Psittaciformi. Si differenziano in circa 353 specie distribuite in America centrale e meridionale, Asia, Africa, Australia e Oceania. I pappagalli sono un gruppo molto vario, con dimensioni che vanno dai 10 cm al metro...
Volatili

5 modi per proteggere i pappagalli dal caldo

Nel momento in cui scegliamo di adottare degli animali in casa, dobbiamo essere certi che questi sicuramente ci precluderanno tantissime cose: basti pensare a quanti viaggi rinunciati per via dei nostri animali a quattro zampe, per esempio, nelle località...
Volatili

5 regole d'oro per la cura dei pappagalli

I pappagalli sono animali di compagnia molto simpatici, oltre ad essere bellissimi dal punto di vista estetico, con il loro piumaggio colorato. Tuttavia sono animali molto delicati e in quanto tali hanno bisogno di cure particolari, soprattutto durante...
Volatili

Come Gestire Il Periodo Della Muta Degli Uccelli Da Gabbia

Al giorno d'oggi, quasi in ogni famiglia c'è la presenza, o si sente l'esigenza, di avere un animale domestico. Avere un animale in casa dà sicuramente grandi gioie, fa compagnia quando ci si sente soli e riesce a far distrarre delle preoccupazioni...
Volatili

Pappagalli: le razze più colorate

Per molte persone, la prima cosa da cui vengono attirate per quanto riguarda gli uccelli è senz'altro lo splendido piumaggio colorato di un pappagallo. Ma il piumaggio dai colori vivaci di certo non è l'unica caratteristica che un proprietario potenziale...
Volatili

Come allestire una gabbia per pappagalli

Quando decidiamo di adottare un animale, dobbiamo prima di tutto essere in grado di garantirgli tutte le cure necessarie, dovremo dargli sempre da mangiare e dedicargli un po' del nostro tempo. È molto importante che ogni animale abbia uno spazio dedicato...
Volatili

Pappagalli Lori e Lorichetti

I Pappagalli Lori e Lorichetti sono degli uccelli dal manto variopinto: i colori delle loro piume sono molto vivaci e vanno dal rosso acceso, al viola intenso, al blu cobalto, al giallo, al verde smeraldo ecc. In natura ne esistono di varie dimensioni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.