Come aiutare un gatto in difficoltà

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete un gatto o magari ne curate qualcuno che si è stabilito nel vostro giardino e notate che è in palese difficoltà, potete intervenire in modo appropriato scoprendo la causa di tale malessere che lo rende aggressivo e soprattutto abulico. Se infatti vedete che passa molto del suo tempo a dormire e a rifiutare le abituali coccole, è opportuno portarlo dal veterinario per una vista o adottare altre funzionali strategie. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come aiutare un gatto in difficoltà.

26

Occorrente

  • Visita veterinaria
  • Vitamine
36

Alimentare il gatto con vitamine

I gatti notoriamente sono molto autonomi dal punto di vista dell'igiene personale e si lavano spesso con la loro saliva. Se ciò non accade, allora potrebbero esserci delle difficoltà evidenziate anche da scarsezza di attività ossia smettendo di saltare da un mobile all'altro della casa come amano fare in genere. Tali sintomi spesso sono dettati da uno stato di salute generale non ottimale, e magari da carenza di sostanze alimentari nutritive appropriate specie se mangiano solo crocchette. Consultare un veterinario e alternare cibi ricchi di vitamine rappresenta l'opzione migliore per rivederlo attivo.

46

Sottoporre il gatto ad una visita veterinaria

Un gatto che è in difficoltà lo si può notare anche attraverso altri fattori; infatti, se ad esempio il vostro felino non fa più le tradizionali fusa mentre lo coccolate, tende a starsene in disparte ed è particolarmente aggressivo, è molto probabile che accusi qualche malanno fisico. A conferma di ciò potrebbe esserci anche una carenza d'appetito e una significativa perdita di peso corporeo, ed in tal caso l'intervento di un veterinario serve a verificare con analisi specifiche se ci sono patologie gravi dettate magari da calcolosi o cisti che nei felini sono abbastanza frequenti. Detto ciò, è importante sottolineare che il controllo giornaliero delle feci e delle urine serve a capire se si tratta di semplice indisposizione o di qualcosa di più grave come ad esempio la presenza di sangue. In tal caso è meglio sottoporre il gatto ad una visita presso uno studio veterinario consigliata anche in breve tempo.

Continua la lettura
56

Osservare le pupille del gatto

Molto spesso capita che i gatti specie se amano vivere all'aperto si feriscono e siccome diventa difficile individuare qualche segno particolare nel loro pelo specie se arruffato, richiedono molta attenzione. Infatti eventuali strani miagolii potrebbero essere dei segni che il felino cerca di trasmettere per evidenziare il forte dolore che lo affligge. In tal caso osservare attentamente il gatto e sottoporlo poi ad una visita dal veterinario, potrebbe evidenziare o escludere problemi legati al battito cardiaco. Anche guardare le pupille dell'animale è un altro ottimo modo per capire se è in difficoltà; infatti, se sono dilatate la causa potrebbe derivare da qualche malattia in corso che è tipica nei felini e spesso originata da stati tumorali.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come aiutare un gatto a perdere peso

Per milioni di italiani la compagnia di un animale domestico è una necessità irrinunciabile. La loro presenza ha degli effetti più che positivi nella vita di ogni giorno. Contribuiscono a migliorare la nostra salute mentale, allontanandoci dallo spettro...
Gatti

5 consigli per aiutare il gatto quando fa caldo

Con la stagione estiva, le temperature possono raggiungere picchi molto elevati. Il gatto, come altri animali, ha una folta pelliccia, che durante i mesi più caldi può diventare un problema. Esistono alcuni sistemi ed accorgimenti, per mantenere adeguata...
Gatti

Come aiutare un gatto obeso

Il tuo gatto vive praticamente sempre in casa, l'hai viziato con troppi croccantini e non passa più dalla gattaiola, non rincorre più i topolini, le lucertole, insomma, è diventato obeso, fermati un attimo e rifletti sui problemi che la sua nuova condizione...
Gatti

Come aiutare un gatto a partorire

Il momento del parto per le gatte arriva dopo circa 64 giorni di gestazione. Man mano che il parto si avvicina noterete che la gatta assumerà un atteggiamento irrequieto, cercherà un posto dove nascondersi e farà fusa più sonore e più insistentemente....
Gatti

Come aiutare un gattino pauroso

Fin da cuccioli, i gatti mostrano un'innata curiosità, voglia di esplorazione dell'ambiente che hanno attorno. Tuttavia, può capitare di dover gestire un gatto che abbia timore di un nuovo ambiente dove non riesce a integrarsi nel migliore dei modi....
Gatti

5 consigli pratici sull'igiene del gatto

Il gatto, come tutti i felini, è un animale particolarmente pulito e che tiene molto alla propria igiene personale. Per rendere sempre lucido il suo mantello, il gatto può impiegare anche ore per pulirsi grazie all'uso della sua ruvida lingua. Oltre...
Gatti

Come far sverminare il gatto

Come sverminare un gatto? Sverminare un gatto è una cosa piuttosto semplice quindi se hai appena adottato un cucciolo non ti preoccupare se ha i vermi o se deve essere sottoposto al trattamento vermifugo. Il modo più semplice e veloce per risolvere...
Gatti

Come far espellere al mio gatto le palle di pelo

Il gatto è un animale dall'indole particolare, molto attento alla propria igiene. È noto come il gatto sia restio a bere dell'acqua non abbastanza limpida. La pulizia, per i felini, è molto importante. Passano una buona parte del tempo a pulire il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.