Come alimentare le galline ovaiole

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli scaffali dei supermercati offrono uova di diverse qualità, provenienti da animali allevati a terra, all'aperto o comunque in maniera intensiva. Quindi, per essere certi di consumare un prodotto eccellente o ci si rivolge al contadino di fiducia o nel proprio piccolo terreno si fa da sè. In quest'ultimo caso è importante sapere come alimentare le galline ovaiole per garantire qualità e livello di produzione. Le indicazioni dei passi successivi vi serviranno ad avere maggiore conoscenza di questi aspetti. Dopo questa breve introduzione diamo inizio a questa guida su come alimentare le galline ovaiole.

26

Occorrente

  • Galline ovaiole
  • orzo, avena e frumento
  • semi oleosi di girasole
  • pastoni ricavati da misture di pane ammollato e formaggio
  • legumi
  • grano
  • verdura fresca
  • acqua fresca
36

Cereali

Le galline non hanno molti problemi per quanto riguarda l'alimentazione: sono tutto tranne che schizzinose. Mangiano praticamente tutto senza problemi. Questo però non toglie che mangiare le stesse cose che mangiamo noi non gli faccia male. Infatti, ovviamente, le galline non hanno il nostro apparato digerente. Loro possono assumere sostanze ben diverse da quelle che ingeriamo noi. Il mangime consigliato per le galline sono sicuramente i cereali. Infatti, i cereali, al contrario della carne e delle altre sostanze che noi siamo soliti ingerire, sono digeribili molto più facilmente da animali come le galline. Cereali come avena, orzo, mais e frumento sono consigliati per una buona alimentazione. Anche tra una gallina e un'altra il fabbisogno nutrizionale è diverso. Infatti ogni gallina, che abbia il suo peso, la sua età, il suo sesso, ha bisogno di sostanze diverse rispetto alle altre.

46

Pane e legumi

Razzolando le galline fanno fronte a questa necessità di calcio ingerendo pezzetti di gusci di lumaca, sabbia o sassolini ma vanno comunque aiutate, specie se non hanno modo di stare all'aperto, ad aggiungere questo minerale nella loro dieta integrandola con alimenti che ne sono ricchi, come semi oleosi di girasole, pastoni ricavati da misture di pane ammollato e formaggio, legumi. In commercio sono reperibili anche mangimi già calibrati ricchi di sali minerali, ideali per il vostro obbiettivo.

Continua la lettura
56

Verdura

Alle galline ovaiole, che gradiscono molto le granaglie, non dovete mai far mancare una dose giornaliera di circa 15 grammi di grano e qualche verdura fresca, evitando però sedano, prezzemolo e cavolfiore. Non scordate, infine, di accertarvi che abbiano sempre abbondante acqua fresca a disposizione. Tenetele all'aperto ma create anche un punto in cui possano stare al riparo in caso ne sentano la necessità. Spesso mangiano anche molti insetti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate la raccolta delle uova ogni giorno!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare alle galline

Le galline sono degli animali abbastanza delicati a causa della conformazione del loro stomaco, che non permette a questi animali di digerire alcuni alimenti. In questa guida vi segnalo 5 alimenti da non dare alle galline per non correre il rischio di...
Cura dell'Animale

Come proteggere le galline dagli animali selvatici

Le galline possono essere molto vulnerabili ai predatori come volpi, coyote e altri carnivori in cerca di un pasto facile. Proteggere le galline richiede un po' di accortezza e un po' di manutenzione periodica e monitoraggio per garantire che essi siano...
Cura dell'Animale

Come evitare che le galline mangino le proprie uova

Negli animali che vivono in condizioni di libertà, i casi di ovofagia (la tendenza a mangiare le proprie uova) sono piuttosto rari o del tutto inesistenti. Non si può dire lo stesso per quanto riguarda, invece, gli allevamenti in cattività. In queste...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura delle galline

Se abbiamo un piccolo pollaio ed intendiamo allevare con cura le galline, ci sono alcuni importanti accorgimenti da prendere per evitare di commettere errori che si ripercuotono sulla loro salute, e non ci consentono più di ottenere le tanto attese uova...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura delle galline

Se abbiamo a disposizione un bel giardino, dotato della giusta ampiezza o se magari abitiamo in campagna, l'allevamento e la cura delle galline possono rappresentare un'idea intrigante, sia se siamo interessati alla produzione di uova, sia se lo facciamo...
Cura dell'Animale

Come alimentare un furetto

Nell’ultimo decennio, il furetto è andato affermandosi con decisione nella schiera dei più amati animali domestici. Il piccolo mammifero, il cui nome scientifico è Mustela Putorius Furo, è un mustelide dalla folta pelliccia, la fisionomia affusolata,...
Cura dell'Animale

Come alimentare un asino

L'asino è tra gli animali da fattoria più amati soprattutto dai più piccolini. Addomesticato da secoli, appartiene alla famiglia degli equini. È molto simile al cavallo ma rispetto a quest'ultimo ha le orecchie più lunghe ed è più piccolo e docile....
Cura dell'Animale

Le principali tipologie di allevamento

L'allevamento è una delle attività più antiche espletate dall'uomo, oltre all'agricoltura. Sin dai tempi più remoti tutte le civiltà si sono adoperate per sviluppare e trarre benefici, per il proprio sostentamento, dalla flora e dalla fauna terrestre....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.