15

Alimentazione del cavallo: i mangimi corretti e i cibi da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I cavalli sono degli animali molto robusti e presentano un notevole stile, infatti vengono spesso impiegati in gare, dove si scommettono cifre di denaro abbastanza elevate; la loro muscolatura richiede un accurato mantenimento, sia nell'attività fisica, che nell'alimentazione. I cavalli in genere si sottopongono a manifestazioni, in cui devono camminare a lungo oppure portano pesi notevoli, è dunque giusto far seguire loro un corretto allenamento e una giusta alimentazione. È molto importante che un cavallo non sia in sovrappeso e né tanto meno in sottopeso, poiché in entrambi i casi non ce la farebbe a reggersi in piedi, sia per la pesantezza che per la debolezza. Ecco dunque come alimentare un cavallo in modo corretto.

25

Qualità del cibo

Il cibo deve variare, sia in quantità che in qualità, in rapporto al peso, alla razza, al sesso, all'età e soprattutto a seconda del clima e della stagione. Bisogna anche considerare che il cavallo sottoposto a lavori faticosi, deve ricevere una razione in più rispetto ad un cavallo sedentario. Generalmente i maschi richiedono una razione più abbondante rispetto alle femmine e ai puledri, mentre i cavalli vecchi necessitano di una razione molto ridotta.

35

Carico di lavoro

Per calcolare il carico di lavoro invece, potete applicare una comune scala con i seguenti valori prefissati: quantità di carico e lavoro pressoché inesistenti = nutrizione base; attività medio-intensa da 1 a 3 volte la settimana per circa un'ora = apporto nutrizionale medio; intensa attività svolta più di tre volte alla settimana o per più di 60 minuti al giorno = necessità più elevata di apporto calorico. Tenete poi presente che i cavalli nel pieno sviluppo, in gravidanza, durante l'allattamento avranno esigenze nutrizionali più elevate.

Continua la lettura
45

Quantità del cibo

Se il cavallo viene montato due o più volte alla settimana, avrà bisogno di una discreta quantità di grano in aggiunta al fieno. Seguendo le indicazioni della tabella vista precedentemente, è possibile valutare con precisione le diverse esigenze alimentari. I cavalli sedentari o utilizzati solo occasionalmente, dovranno mangiare ogni giorno dall'1,5% al 2% del loro peso corporeo. Un esemplare di medie dimensioni cavalcato due giorni a settimana necessiterà dai 15 ai 20 chili di cibo giornalieri.

55

Alimentazione

I cavalli che svolgono una moderata attività fisica, dovranno essere nutriti con una quantità di cibo pari al 2,5% del loro peso corporeo, suddivisa in tre parti di fieno e una di grano. Un cavallo che viene montato quotidianamente o utilizzato per la riproduzione, potrebbe richiedere fino a 30 chili di cibo al giorno, tra cui 5-8 chili di grano. Ricordate una regola fondamentale: non somministrare mai tutto il cibo in un unico pasto, ma suddividetelo in tre o quattro razioni.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti