Come alimentare un criceto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

State pensando di prendere un animale domestico ma siete spaventati per l'impegno che giustamente richiede? Che ne dite di un criceto? Si tratta di piccoli roditori, teneri, dolci, e carini. Sono animali da compagnia ideali per chi non ha molto spazio o vive in un appartamento. È un animaletto di facile gestione, tanto che può essere un regalo gradito ai bambini, che non avranno difficoltà ad occuparsene con i consigli di un adulto. Infatti, tutto quello che è necessario fare, si può riassumere nel tenere pulita la gabbietta e nutrirlo nel modo corretto. Vediamo quindi insieme come alimentare un criceto.

25

Mangime pronto

Prima di tutto va ricordato che il nostro animaletto avrà bisogno di cibo e acqua fresca quotidianamente. I criceti sono onnivori, ma prediligono i semi delle più svariate tipologie: semi di lino, semi di farro, semi di soia, semi di girasole. Per garantire buona salute al vostro piccolo amico, i semi in questione devono essere mescolati in modo equilibrato. Conviene quindi affidarsi ai tanti prodotti che si trovano in vendita nei negozi specializzati.

35

Cibo fresco

Si consiglia di integrare la dieta del criceto con del cibo fresco. Come già accennato, si tratta di un animale onnivoro, quindi potenzialmente mangia di tutto. Predilige però i vegetali come ad esempio carotine, sedano, zucchine ecc. Anche la frutta può essere somministrata, sono infatti ghiotti di mele e pere, ma mai troppa. Gli zuccheri infatti rischiano di far sviluppare malattie al vostro piccolo amico, per questo motivo i dolci e i dolciumi sono assolutamente vietati.

Continua la lettura
45

Altri accorgimenti

i criceti sono animali abitudinari, quindi è bene posizionargli la ciotola del cibo, e quella per l'acqua, sempre nello stesso posto. Come già accennato dolci e dolciumi sono vietati, ma possiamo viziare il nostro criceto con una noce spaccata a metà o con altra frutta secca, senza mai esagerare con le dosi! Sarà uno spasso vedere il piccoletto all'opera per estrarre la noce dal guscio! In natura i criceti assumono proteine mangiando larve, cosa difficilmente praticabile in ambito domestico. Possiamo però sporadicamente offrirgli del bianco d'uovo sodo. Sempre a piccole dosi. In caso si decidesse, per qualsiasi motivo, di cambiargli alimentazione, ricordiamoci di non farlo in modo repentino, ma in maniera graduale. Eviteremo così disordini intestinali. I criceti tendono ad accumulare e nascondere i cibo, solitamente nel luogo in cui dormono. Se vedete la ciotola svuotarsi in brevissimo tempo non agitatevi: il vostro piccolo amico si diverte a nascondere il suo bottino!

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Importante offrire acqua e cibo fresco ogni giorno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come alimentare un cavallo in modo corretto

I cavalli sono degli animali molto robusti e presentano un notevole stile, infatti vengono spesso impiegati in gare, dove si scommettono cifre di denaro abbastanza elevate; la loro muscolatura richiede un accurato mantenimento, sia nell'attività fisica,...
Altri Mammiferi

Come aiutare animali in via d'estinzione

All'interno di questa guida, andremo a parlare di animali. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo agli animali in via d'estinzione. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si possono aiutare gli animali in via d'estinzione?Un interrogativo...
Altri Mammiferi

I mammiferi più pericolosi al mondo

Il mondo animale è pieno di meravigliose creature, ma non tutte sono docili e sicure per l'essere umano. In realtà, più di 3/4 dei circa 5000 mammiferi esistenti, sono più piccoli dell'uomo. Altri invece sono impiegati come animali da lavoro e come...
Altri Mammiferi

Tutto sul cammello

Il cammello è l'emblema, il simbolo vero e proprio e incontrastato dell'Egitto. Il cammello è un animale molto sfruttato sia per la sua lana, che per la sua carne ma anche perché viene molto adoperato come mezzo di trasporto grazie alla sua grande...
Altri Mammiferi

Le più belle razze di orso

Uno degli animali più temuti ma al contempo amati del regno animale è l'orso. Nel pianeta terra ne esistono di diversi tipi appartententi ad ordini differenti e che presentano particolari caratteristiche diverse che li differenziano gli uni dagli altri....
Altri Mammiferi

Come allevare i topi

i topi sono generalmente considerati dei roditori da cui stare molto lontani. Ma contrariamente a ciò che si sostiene, ci sono alcune persone che preferiscono allevarli proprio come se fossero dei criceti o di porcellini d'India. A tal proposito, i topi...
Altri Mammiferi

Come costruire una casetta per i ricci di terra

Il riccio è un mammifero molto sensibile nella quale necessità speciale attenzione da parte nostra. Questo piccolo animale viene definito altamente qualificato per essere messo in categoria come l'animale da compagnia più gradevole che si possa possedere....
Altri Mammiferi

Alimentazione del cavallo

Fermo restando che l'alimentazione naturale e di base è l'erba, che rappresenta la maggior parte dell'alimentazione del cavallo, è molto importante che la stessa alimentazione venga dosata e curata in base alle esigenze dell'animale, a prescindere se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.