Come alimentare un furetto

Tramite: O2O 01/11/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nell?ultimo decennio, il furetto è andato affermandosi con decisione nella schiera dei più amati animali domestici. Il piccolo mammifero, il cui nome scientifico è Mustela Putorius Furo, è un mustelide dalla folta pelliccia, la fisionomia affusolata, una testa piccola e proporzionata sormontata da orecchie arrotondate e caratterizzata da occhi piccoli estremamente espressivi. Le sue caratteristiche lo rendono simpatico ad adulti e bambini, ma il suo carattere eccessivamente vispo e testardo non lo rendono un animale adatto a tutte le situazioni. Un errore frequente nella gestione del furetto riguarda la sua alimentazione, in quanto si tratta di un animale carnivoro dalle precise esigenze nutrizionali. In questa guida consiglieremo come alimentare nel modo migliore il vostro piccolo amico.

26

Occorrente

  • Carne fresca, croccantini per furetti, acqua
36

Come e quanto alimentare un furetto

Quando prendiamo la decisione di adottare un animale domestico, la cura della sua alimentazione è un argomento sul quale soffermarsi a lungo. Valutare la possibilità di fornire un apporto equilibrato di nutrienti è un passo fondamentale per garantirgli una vita lunga, sana e felice.
Il furetto è, come accennato precedentemente, un animale carnivoro dal tratto intestinale particolarmente breve. In altre parole, necessita di piccoli pasti distribuiti frequentemente durante la giornata. Ma non temete: non ci sarà bisogno di razionare i pasti, in quanto il vostro amico è in grado di gestire le quantità di cibo da assumere. Lasciategli sempre acqua pulita e cibo a disposizione e si regolerà autonomamente.
Potete scegliere di nutrirlo sia con del cibo fresco (accompagnato da un integratore vitaminico) che secco.
La seconda opzione è consigliata, in quanto i croccantini in commercio possiedono già le giuste quantità di nutrienti necessari. I vegetali, i carboidrati e gli zuccheri sono elementi superflui nella dieta di un furetto. Sporadicamente si può offrire del pesce al naturale come premio, in piccole quantità (al massimo 10 grammi per volta).

46

Cibi da evitare

Il furetto ha un discreto numero di alimenti da bandire assolutamente dalla sua dieta. Tra questi troviamo in cima alla lista latte e latticini, che non vengono digeriti dal mammifero e provocano dissenteria e blocco intestinale. Da evitare sono anche amidi e cereali, che non costituiscono fonte di nutrimento, bensì causano senso di sazietà nell?animale senza nutrirlo. Infine, anche alimenti contenenti caffeina e sale sono da eliminare, in quanto danneggiano apparato digerente e reni del nostro amico.

Continua la lettura
56

Consigli utili

Prima di introdurre un furetto nella vostra vita, assicuratevi di potergli assicurare costantemente tutto ciò di cui necessita. Create un ambiente in cui si senta al sicuro e a suo agio; un furetto stressato si rifiuterà di nutrirsi e andrà incontro a carenze potenzialmente mortali. Adottate con prudenza.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come alimentare le galline ovaiole

Gli scaffali dei supermercati offrono uova di diverse qualità, provenienti da animali allevati a terra, all'aperto o comunque in maniera intensiva. Quindi, per essere certi di consumare un prodotto eccellente o ci si rivolge al contadino di fiducia o...
Cura dell'Animale

Come alimentare un asino

L'asino è tra gli animali da fattoria più amati soprattutto dai più piccolini. Addomesticato da secoli, appartiene alla famiglia degli equini. È molto simile al cavallo ma rispetto a quest'ultimo ha le orecchie più lunghe ed è più piccolo e docile....
Cura dell'Animale

Alimentazione gerbillo: cosa evitare

Ultimamente oltre a cani, gatti, canarini e criceti si cerca di allevare sempre più spesso nelle proprie abitazioni animali sconosciuti come il gerbillo. Quest'ultimo è un roditore che proviene dal continente asiatico. Tenere in casa questi animaletti...
Cura dell'Animale

Come allevare le capre nigeriane

Le capre nigeriane sono una specie antichissima di capra di origini africane. Il loro corpo è di ridotte dimensioni e si contraddistinguono per essere animali docili e simpatici, dotati di grande curiosità ed intelligenza. Ecco perché vengono spesso...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura del cane in inverno

La stagione invernale, con il notevole abbassamento delle temperature e il clima rigido, provoca cambiamenti fisiologici nell' uomo ma anche negli animali domestici come cani e gatti, gli inseparabili amici che ci tengono compagnia tutto l' anno. Felix...
Cura dell'Animale

Guida ai principali animali onnivori

Gli animali hanno conquistato il dominio del pianeta grazie all'adattabilità del comportamento e alle notevoli capacità di movimento. A secondo del cibo di cui si nutrono, essi si classificano in tre grandi gruppi: carnivori, erbivori e onnivori. Mentre...
Cura dell'Animale

Igiene e alimentazione dei pesci rossi

Uno dei desideri di moltissime persone, è sicuramente quello di avere un acquario in casa pieno di pesci. Solitamente i pesci che vengono acquistati per essere riposti all'interno dell'acquario, sono quelli rossi. I pesci rossi oltre ad essere molto...
Cura dell'Animale

Come curare una dermatite in cani e gatti

Se il cane oppure il gatto si gratta continuamente ed a volte si morde può avere la dermatite. Questo termine generico si riferisce ad un prurito infiammatorio della pelle; la dermatite può essere: cronica o temporanea. Essa è causata dall'ambiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.