Come alimentare una tartaruga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendete allevare correttamente delle tartarughe terrestri, è importante sapere che essendo vegetariane hanno bisogno di alimenti appropriati, e magari con l'integrazione di molluschi e altri invertebrati. È possibile inoltre fornirgli periodicamente anche delle vitamine, in modo da irrobustire la corazza e nel contempo stimolarne la crescita. In riferimento a ciò, ecco una guida su come alimentare una tartaruga.

26

Occorrente

  • Frutta
  • Verdura
  • Integratori a base di vitamine
  • Acqua
36

Optare per frutta e verdura

Il cibo preferito delle tartarughe terrestri è quello a base di erbe; infatti, se vivono in giardini oppure in orti, amano cibarsi di questi prodotti naturali della terra. Se tuttavia avete deciso di allevarle in cattività, conviene optare per un'alimentazione a base di frutta al 10% e di verdura al 90%.

46

Lavare accuratamente il cibo

Le tartarughe hanno un apparato digerente abbastanza delicato, per cui se ad esempio avete deciso di allestire un terrario su un terrazzo, per evitare che assumendo cibo possano defecare spesso o incorrere in alcune forme di dissenteria, la verdura e la frutta devono essere accuratamente lavate con acqua e bicarbonato. Premesso ciò, vale la pena aggiungere che la prima va scelta tra cicoria, radicchio, lattuga, cavolo ed insalata mentre la seconda tra mele, pere e pesche che sono indubbiamente le migliori. La verdura tra l'altro va tagliata a strisce molto sottili, mentre la frutta è preferibile ridurla a piccoli dadini. Un'altra caratteristica delle tartarughe è che amano mangiare spesso durante l'arco della giornata specie nel periodo che precede il letargo; infatti, questo accumulo di cibo e calorie, serve a preservarle proprio nel periodo invernale quando il fenomeno si manifesta.

Continua la lettura
56

Aggiungere degli integratori

Sempre a riguardo dell'alimentazione va sottolineato che come per gli esseri umani e per quasi tutti i mammiferi l'acqua è un indispensabile fonte di vita a cui attingere, per cui anche per le tartarughe una ciotola sempre fresca e pulita non deve mai mancare durante l'arco della giornata. A parte la possibilità di variare giorno per giorno ed in base alla stagione sia la frutta che la verdura, è importante aggiungere che per far crescere in modo sano una tartaruga, è opportuno miscelare nel cibo degli integratori a base di sali minerali e di vitamine. Nei centri di ornitologia infatti, ci sono delle scatolette con all'interno verdure ricche delle suddette sostanze. Infine se vi dovete assentare da casa per un periodo superiore ad un mese per nutrire la tartaruga, potete anche distribuire a macchia di leopardo varie porzioni di cibo inscatolato in modo da garantirgli un'adeguata alimentazione giornaliera.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

10 consigli per allevare tartarughe

Le tartarughe sono animali molto affascinanti e dall'aspetto preistorico. In effetti le tartarughe sono un po' preistoriche, ed hanno la straordinaria capacità di vivere per molti e molti anni, diventando centenarie. Si tratta dunque di un animale longevo,...
Rettili e Anfibi

Consigli per accudire una tartaruga

Se si decidete di allevare una tartaruga terrestre, è importante attenersi ad alcune regole ben precise, in modo da farla vivere bene e a lungo, visto che questo esemplare è molto longevo. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui ci sono alcuni...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga

Anfibi e rettili stanno sostituendo nelle case di molti italiani cani e gatti. La motivazione è piuttosto semplice: questi animali sono più semplici da gestire, non richiedono passeggiatine al parco, non sporcano, non perdono pelo e per alcuni sono...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga di terra

Le tartarughe sono diffuse in tutto il mondo, limitatamente alle zone calde o temperate. Quella più comune in Italia è la tartaruga di Herman, lunga sino a 30 cm e pesante anche 2 Kg, caratterizzata dal carapace molto convesso. Al contrario di quanto...
Rettili e Anfibi

Come distinguere il sesso delle tartarughe

Le tartarughe sono animali appartenenti alla specie dei rettili e come tutti gli animali a sangue freddo, trascorrono le prime ore del giorno ad immagazzinare calore per poter riscaldare il proprio corpo ed attivare il proprio metabolismo. Strano a dirsi,...
Animali da Compagnia

Tartaruga: quando non può andare in letargo

Le tartarughe sono animali meravigliosi e talvolta diventano anche longevi animali da compagnia. Ogni tartaruga trascorre gran parte dell'inverno nel proprio guscio, consumando le riserve di grasso corporeo accumulate nella parte restante dell'anno. Tuttavia,...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga d'acqua

Allevare un animale in casa, è sempre un impegno che va portato avanti con enorme passione e pazienza, per consentirgli di vivere tranquillamente ed in ottima salute, ricreando al meglio il suo habitat naturale. In questa semplice e breve guida vedremo...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga d'acqua

Quante volte, magari recandoti in un negozio ove si vendono pesci tropicali e similari, ti sei imbattuto in un grande acquario ove si trovano tantissime tartarughe d'acqua? Magari ne hai una anche tu, o magari stai pensando di prenderne una. Allevarla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.