Come allestire un terrario per rane

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il terrario è una struttura che permette di ospitare differenti specie di animali, come serpenti o alcuni roditori, e anche piante; tra questi sicuramente può accogliere le rane, degli anfibi che molte persone decidono di acquistare come animali domestici. Per abbattere le spese, il terrario lo si può anche realizzare a casa con le proprie mani. Basteranno pochi oggetti e sarà abbastanza semplice costruirlo; nella guida che segue, in pochi passi, vedremo come allestire un terrario per rane, al fine di renderlo il più confortevole possibile per i nostri teneri anfibi.

24

Preparare il fondo

Il fondo del terrario dovrà essere costituito da materiali particolari e specifici per la razza di rane che volete possedere; per alcune rane basterà porre alcuni strati di torba sul fondo, dei tessuti e stracci, e sopra di essi ancora della torba. Sopra la torba dovrete porre del fogliame di quercia; queste foglie, una volta che si saranno decomposte accoglieranno anche alcuni piccoli insetti di cui le rane si nutrono. Non esagerate nel porre il fogliame sul fondo del terrario perché le stesse non devono impedire alle stesse ranocchie di camminare oppure trovare le loro piccole prede.

34

Non mettere le luci

La maggior parte delle rane, se non tutte le razze, non ha praticamente bisogno di luci artificiali, e per questo motivo non è necessario installare luci led nel terrario; piuttosto, posizionate lo stesso in una zona illuminata da luce naturale (vicino ad una finestra, per esempio). Ovviamente la luce è importante perché permette alle rane di riscaldarsi durante i mesi invernali più freddi, ma permette anche alle piante contenute nel terrario di non appassire; non utilizzate nemmeno fertilizzanti e ricreate dei piccoli nascondigli per far si che le rane possano rifugiarsi di tanto in tanto. Controllate spesso che la temperatura del terrario non superi i 27 gradi poiché le rane soffrono il caldo e rischierebbero di deperire in poco tempo.

Continua la lettura
44

Evitare l'acqua nel terraio

Alcune rane sono delle straordinarie nuotatrici, ma molte altre rischierebbero di affogare anche in una sola pozzanghera d'acqua. Il mio consiglio è quello di non ricreare un laghetto nel vostro terrario ma piuttosto di posizionare del terriccio umido affinché la rana si ambienti facilmente e possa essere ugualmente confortata. Evitate anche di posizionare delle piante carnivore nel terrario poiché mangerebbero moscerini e altri piccoli animaletti che invece potrebbero essere un nutrimento per le rane stesse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come allestire il terrario per un camaleonte

La passione per gli animali sembra proprio non conoscere confini: fino a qualche anno fa, infatti, gli unici animali domestici che venivano adottati dagli esseri umani erano solo ed esclusivamente il cane e il gatto; poi si è passati via via con conigli,...
Rettili e Anfibi

Come allestire un terrario per grilli

Siete appassionati di insetti e ne conoscete tutte le specie e tutte le peculiarità, tanto da essere disposti a tenerli in casa propria? Bene, allora sicuramente vi interesserà questo articolo dedicato al mondo degli insetti, ed in particolare ad una...
Rettili e Anfibi

Come liberarsi delle rane

Le rane sono anfibi che vivono in prossimità di laghetti e stagni. Le rane sono solitamente animali molto utili: si cibano infatti di larve e insetti, come le zanzare e le mosche, che spesso sono nocivi alle colture e fastidiosi per l'uomo. Purtroppo...
Rettili e Anfibi

Come organizzare il terrario per l'iguana

L'iguana è un animale simile alla lucertola scoperta da Darwin nelle isole Galapagos. In Italia non è possibile trovarle allo stato brado, ma solo in cattività; i negozi per animali, oltre a vendere questi rettili, sono forniti di materiali adatti...
Rettili e Anfibi

Come allevare rane e rospi

Gli anfibi appartengono ad una specie animale molto legata all'acqua ed è in questo luogo che avviene la loro riproduzione: l'etimologia della parola, "anfi" che significa doppio e "bio" vita, testimonia che il ciclo vitale degli anfibi prevede una fase...
Rettili e Anfibi

Come Costruire un terrario per le tartarughe di terra

Hai trovato delle tartarughe in giardino e non sai dove metterle? Sono nate delle nuove tartarughe? Se rientri in questi casi e non vuoi lasciarle libere per il giardino sei sul sito giusto! Questa Guida spiega come costruire un ottimo terrario per le...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un terrario all'aperto per camaleonti

In questo articolo ci dedicheremo la nostra attenzione ad un argomento molto particolare. Parleremo di un animale non proprio comune, ovvero, parleremo del camaleonte. Si tratta di un animale esotico, che cambia il colore della sua superficie in base...
Rettili e Anfibi

Come costruire un terrario per l'iguana

Se siamo degli amanti degli animali e ci piacerebbe poterci prendere cura di alcuni di loro adottandoli, per prima cosa dovremo verificare che l'ambiente in cui decideremo di farli crescere sia adatto alle loro esigenze. Ogni tipo di animale è abituato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.