Come allestire una gabbia per pappagalli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando decidiamo di adottare un animale, dobbiamo prima di tutto essere in grado di garantirgli tutte le cure necessarie, dovremo dargli sempre da mangiare e dedicargli un po' del nostro tempo. È molto importante che ogni animale abbia uno spazio dedicato a lui e per realizzarlo correttamente non dovremo fare altro che seguire una delle moltissime guide presenti online, che ci spiegherà quali sono tutte le esigenze del nostro animale che dovremo soddisfare. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad allestire una bellissima gabbia per pappagalli.

27

Innanzitutto è necessario assicurarsi che la gabbia sia abbastanza grande per ospitare il pappagallo e tutti i suoi rifornimenti; una gabbia di dimensioni insufficienti potrebbe essere causa di disagio e sofferenza per l'animale. La maggior parte dei pappagalli tendono a trascorrere la maggior parte del loro tempo nella parte superiore della gabbia, quindi, la maggior parte degli accessori vanno posizionati in quella zona.

37

Aggiungere dei giocattoli da masticare all'interno della gabbia. I pappagalli tendono a masticare qualsiasi oggetto di legno, quindi i giocattoli di legno sono una buona opzione per tenere occupato l'uccello. In caso contrario, il pappagallo sarà tentato a masticare altri oggetti intorno ad esso, rischiando così di danneggiare anche la gabbia stessa. Aggiungere alcuni giocattoli colorati che fanno rumore per intrattenere il pappagallo.

Continua la lettura
47

Rivestire il fondo della gabbia con della carta di giornale e cambiare quest'ultima ogni giorno, se possibile. La maggior parte delle gabbie ha un cassetto scorrevole che rende più facile questa operazione. Non permettere mai al pappagallo di vivere in una gabbia sporca, perché questo potrebbe essere causa di numerose malattie per l'uccello. È consigliabile utilizzare della carta di colore bianco, in modo da poter controllare più facilmente eventuali variazioni di colore degli escrementi del pappagallo, che potrebbero indicare un problema di salute.

57

Posizionare la gabbia in prossimità di una finestra in modo da dare la possibilità al pappagallo di guardare fuori e per fargli godere dell'aria fresca nelle belle giornate. Evitare di utilizzare noci tritate o pannocchie di mais nella lettiera perché potrebbero dare luogo alla formazione di batteri quando si bagnano.

67

A questo punto, la nostra guida è finalmente giunta al termine. Tutto quello che ci resta da fare per riuscire a realizzare una bellissima gabbia per i nostri pappagalli, sarà leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti ed acquistare tutto il materiale necessario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come allestire la gabbia del canarino

Se avete intenzione di prendervi cura di un canarino o, magari, ne avete ricevuto uno in regalo, è necessario che vi informate in maniera scrupolosa riguardo a come allevare il nuovo amico di penne e piume. Leggendo la seguente guida, potrete acquisire...
Volatili

Come allestire una gabbia per falchi

Una gabbia per rapaci rappresenta un vero e proprio investimento per i proprietari di questa tipologia di animali. Questa, infatti, permette non solo di poter accogliere i volatili ma di tenerli, al tempo stesso, al sicuro. Per tutti questi motivi un...
Volatili

Le specie di pappagalli parlanti

I pappagalli appartengono all'ordine Psittaciformi. Si differenziano in circa 353 specie distribuite in America centrale e meridionale, Asia, Africa, Australia e Oceania. I pappagalli sono un gruppo molto vario, con dimensioni che vanno dai 10 cm al metro...
Volatili

5 regole d'oro per la cura dei pappagalli

I pappagalli sono animali di compagnia molto simpatici, oltre ad essere bellissimi dal punto di vista estetico, con il loro piumaggio colorato. Tuttavia sono animali molto delicati e in quanto tali hanno bisogno di cure particolari, soprattutto durante...
Volatili

5 modi per proteggere i pappagalli dal caldo

Nel momento in cui scegliamo di adottare degli animali in casa, dobbiamo essere certi che questi sicuramente ci precluderanno tantissime cose: basti pensare a quanti viaggi rinunciati per via dei nostri animali a quattro zampe, per esempio, nelle località...
Volatili

Pappagalli Lori e Lorichetti

I Pappagalli Lori e Lorichetti sono degli uccelli dal manto variopinto: i colori delle loro piume sono molto vivaci e vanno dal rosso acceso, al viola intenso, al blu cobalto, al giallo, al verde smeraldo ecc. In natura ne esistono di varie dimensioni,...
Volatili

Come creare giochi per pappagalli

Una delle particolarità che non tutti conoscono è che i nostri amici pappagalli sono uccelli abituati a vivere in gruppo, infatti se non si acquista una coppia già da subito, si rischia di far morire il nostro amico di vera e propria solitudine. Per...
Volatili

Come affrontare la muta dei pappagalli

Nella guida che introdurremo tramite questo passo iniziale, ci concentreremo su un animale molto interessante: il pappagallo. Ovviamente, la distinzione è sottile e dipende dalla lunghezza della coda,intendiamo anche la muta dei parrocchetti, i quali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.