Come allevare e riprodurre il betta splendens

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Betta Splendens, altrimenti detto combattente del Siam (l'attuale Tailandia), è il pesce più ricercato tra quelli tropicali per le sue caratteristiche estetiche e riproduttive, che ne fanno una vera e propria meraviglia naturale per molteplicità di figure e colorazioni. Si illustra di seguito come allevare e riprodurre il Betta Splendens.

26

Occorrente

  • Ampia vasca con coperchio
  • Acqua filtrata o desalinizzata
  • Cibo congelato o in granuli
36

Come allestire la vasca

Il primo e fondamentale passo da compiere per assicurare a questa straordinaria creatura un'adeguata qualità di vita è allestire correttamente la vasca destinata ad ospitarla. Anche se la fibra forte e la dotazione di strumenti di respirazione in superficie rendono il Betta Splendens estremamente adattabile all'acquario è necessario adottare misure specifiche.
Bisogna assicurarsi che la temperatura dell'acqua si mantenga sempre oltre i 23° e non sostituire mai l'acqua interamente ma solo per metà o meno e con cadenza minima settimanale.
La vasca dev'essere ampia e munita di copertura idonea a mantenere la temperatura dell'aria interna al livello di quella dell'acqua sottostante per scongiurare che l'inalazione di aria fredda faccia ammalare il Betta.
In caso di impiego di acqua corrente non filtrata contenente sali solubili, peraltro da evitare in alcune zone d'Italia, è necessario depurarla facendo depositare i sali per almeno 24 ore prima dell'uso.

46

Come nutrire il Betta Splendens

Un'attenzione particolare va riservata alle modalità con cui nutrire il Betta Splendens. Questo pesce affascinante e combattivo predilige infatti prede viventi, tra cui piccoli crostacei come le artemie saline. Per evitare di ricorrere ad animali vivi si può tuttavia optare per cibi surgelati o in grani che, al contrario di quelli in formato lamellare, sono anch'essi graditi al Betta.
Una corretta alimentazione è fondamentale per la salute del pesce che, in mancanza, può essere soggetto a stipsi con danneggiamenti anche gravi della pneumatocisti (la cosiddetta vescica natatoria).

Continua la lettura
56

Come riprodurre il Betta Splendens

Gli accorgimenti su come riprodurre il Betta Splendens, infine, iniziano dalla predisposizione di una vasca specificamente destinata allo scopo ed alla crescita dei nuovi nati.
Essa deve contenere all'incirca 15-16 litri d'acqua ma avere capienza doppia in previsione dell'allevamento dei pesciolini nello stadio post-larvale. Da non dimenticare il coperchio per non correre il rischio di malattie anche dei piccoli.
Il fondale dev'essere pulito per rendere le uova visibili al maschio e la vasca deve offrire idonei ripari alla femmina per proteggersi dalla persistente aggressività del futuro compagno.
Una temperatura dell'acqua intorno ai 28° favorisce poi la riproduzione.
L'accoppiamento deve preferibilmente avvenire tra esemplari di età intorno ai sette mesi e di dimensioni di differenza minima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare gli sbalzi di temperatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come Allevare E Far Riprodurre Il Black Molly

Il Black Molly è un grazioso pesciolino che appartiene alla famiglia delle Pecilidi, una specie che, incredibile ma vero, non esiste in natura. Essa è stata creata con sapienti selezioni facendo accoppiare esemplari della stessa famiglia, seguendo le...
Pesci

Come far riprodurre pesci pagliaccio

I pesci pagliaccio sono coloratissimi e facili da allevare; infatti, non comportano particolari difficoltà e spese nella gestione dell'acquario. Tuttavia, affinché abbiano un adeguato sviluppo e possano riprodursi, è bene prendere in considerazione...
Pesci

Come allevare le anguille

Se abbiamo la passione per l'itticoltura, possiamo cimentarci nell'allevamento delle anguille creando un habitat su misura per loro affinché possano svilupparsi regolarmente. Nello specifico si tratta di realizzare una vasca, munirla di un ossigenatore...
Pesci

Come far riprodurre i pesci rossi

Se si ama l'acquariofilia si può anche decidere di dedicarsi sia all'allevamento che alla riproduzione dei pesci rossi. Per fare ciò non si devono adottare particolari accorgimenti e strumenti in quanto è abbastanza semplice organizzare il tutto. Mentre...
Pesci

Come allevare i pesci angelo

I pesci angelo (Pomacanthidae) costituiscono un gruppo di circa 89 specie di pesce di acqua salata. Vivono nelle barriere coralline nutrendosi di piccoli invertebrati ma ovviamente noi li acquistiamo per metterli esposti nell'acquario del nostro salotto,...
Pesci

Come allevare i gamberetti d'acqua dolce

L’allevamento di gamberetti d'acqua dolce è un settore in crescita. Ne esistono diverse varietà ma tutte con esigenze differenti. Le Caridine, ad esempio, sono molto più difficili da allevare rispetto alle Red Cherry e le Yellow. I gamberetti d'acqua...
Pesci

Come allevare una coppia di scalari

Con le loro pinne ventrali filamentose e l'alternanza di bande nere sul corpo argenteo, gli scalari sono una delle specie ittiche d'acqua dolcevita più diffuse negli acquari di tutto il mondo. In questa guida vedremo, nello specifico come allevare una...
Pesci

Come allevare dei pesci gatto

Quella della pesca è un'attività - e una passione - che coinvolge migliaia di italiani. L'amore per questa pratica è da sempre presente nel nostro Paese. Il pesce è parte integrante della nostra cultura gastronomica da millenni. Per questa ragione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.