Come Allevare Granchi Eremiti Di Terra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La creazione di un habitat per granchi eremiti, oppure di un "crabitat," è molto importante per la salute generale dei paguri. Molti potenziali proprietari di granchi, pensano che le piccole gabbie di plastica che vedono nei negozi di animali, siano adeguate alla loro crescita, ma non è affatto così. Le seguenti informazioni vi illustreranno tutto ciò di cui i granchi eremiti avranno bisogno, come un ambiente sicuro e sano. Ecco come allevare granchi eremiti di terra.

27

Per allevare dei simpatici granchi eremiti di terra ti serviranno un acquario con un coperchio di circa 60 x 60 x 30 cm ed un termoforo di circa 20 cm. Questo darà ai granchi eremiti di terra la possibilità di scegliere la temperatura a loro più congeniale. Prendi una sacchetto di sabbia e lavala affinché ogni residuo chimico venga eliminato. Disponi la sabbia nell'acquario formando uno strato di circa 8 cm.

37

All'interno dell'acquario per i tuoi granchi eremiti di terra devi poi porre un piattino o una ciotolina bassa con dell'acqua fresca da cambiare ogni giorno. Poi assicura ai granchi eremiti un piccolo e semplice riparo dove nascondersi: la metà di un vaso di terracotta o un pezzo di tegola che potrai fermare con dei sassi.

Continua la lettura
47

Lascia riscaldare in casa l'acquario per i granchi eremiti di terra per un giorno interno. Fissa la lampada da 25-60 Watt sul coperchio. Inserisci i granchi eremiti di terra all'interno dell'acquario con la luce della lampada accesa tutto il giorno e spenta di notte, proprio come avviene in natura con il sole.

57

L'alimentazione dei granchi eremiti di terra è molto semplice ed economica. Essa consiste in frutta, verdura, cibo secco per cani o gatti. Non far mai mancare ai tuoi granchi eremiti di terra un ossicino di seppia nell'acquario artigianale, in modo che i tuoi granchi possano procurarsi regolarmente il calcio necessario alla loro salute.

67

Una volta l'anno i granchi eremiti di terra fanno la muta, cioè cambiano la pelle ed abbandonano la loro conchiglia per cercarne un'altra più grande e confortevole. In questa fase è molto importante che tu non li tocchi. Dopo la muta i granchi eremiti di terra torneranno alla loro vecchia conchiglia oppure ne cercheranno una nuova, ma dovrai lasciarli liberi di muoversi all'interno dell'acquario senza assolutamente toccarli!

77

Si ricorda che se la casa è umida e calda, è possibile utilizzare un coperchio di rete metallica con dei fermi. Tuttavia, se c'è una possibilità che l'aria della casa influenzi i livelli di umidità dell'habitat, si consiglia l'uso di un coperchio di plastica o un coperchio in plexiglass sulla gabbia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come decorare l'esterno del tuo acquario

Nella maggior parte delle case possiamo trovare facilmente un acquario perché sta diventando un hobby molto diffuso. È vario l'uso che se ne fa: c'è chi lo riempie di pesci tropicali, chi di pesci d'acqua dolce e chi, invece, sceglie, sbagliando, di...
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

Gli invertebrati che possono vivere in terrari

Gli invertebrati sono degli animali senza ossa o meglio senza uno scheletro interno. Infatti, molti invertebrati sono di un corpo molliccio mentre altri hanno uno scheletro o meglio una casa come ad esempio una conchiglia. Questa specie di animali tendono...
Pesci

Le principali specie di pesci del Mediterraneo

Il mare è uno dei paesaggi più belli che potrete ammirare nella vostra vita: osservarlo vi regalerà un infinito senso di pace e di gioia. Esso non è solo ricco di bellezza ma anche di vita, date le specie marine che lo popolano e che variano in base...
Animali da Compagnia

Come tenere un procione come animale domestico

Il procione, pur essendo un mammifero, non è assolutamente da considerare come un cane o un gatto. Innanzitutto c'è da sapere che si tratta di un animale appartenente a una specie protetta, per cui è vietata sia la cattura che la detenzione anche perché...
Volatili

Come Riconoscere Il Tucano Toco

Il mondo animale è uno spazio che viene ammirato da bambini e adulti di ogni età ma non tutti sono in grado di dargli un nome e capire il loro habitat. Come riconoscere il Tucano Toco non è difficile per gli amanti della fauna, uomini esperti che non...
Cura dell'Animale

Guida ai principali animali onnivori

Gli animali hanno conquistato il dominio del pianeta grazie all'adattabilità del comportamento e alle notevoli capacità di movimento. A secondo del cibo di cui si nutrono, essi si classificano in tre grandi gruppi: carnivori, erbivori e onnivori. Mentre...
Invertebrati e Insetti

La famiglia dei crostacei: caratteristiche e suddivisione

Chi ama il mare conosce bene quali meraviglie celano le acque del nostro pianeta. Dai pesci più grandi alla barriera corallina, i colori e gli immensi fascini lasciano a bocca aperta per lo stupore chiunque si avventuri in mare. Tra gli abitanti delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.